A2 – Costa Masnaga batte il Sanga e tiene il passo del Geas

A2 – Costa Masnaga batte il Sanga e tiene il passo del Geas

B&P AutoRicambi Costa M. – Il Ponte Casa d’Aste Milano 74 – 61

di La Redazione

B&P AutoRicambi Costa M. – Il Ponte Casa d’Aste Milano 74 – 61 (20-18, 35-32, 56-45, 74-61)

B&P AUTORICAMBI COSTA M.: Discacciati NE, Colognesi NE, Allevi NE, Longoni* 8 (2/3, 1/7), Rulli* 24 (8/13, 0/5), Balossi 2 (0/1 da 2), Del Pero* 7 (1/1, 1/1), Baldelli* 7 (1/6, 1/6), Spinelli 3 (0/1, 1/2), Meroni 2 (1/2, 0/1), Tibè 12 (4/4, 0/1), Mahlknecht* 9 (4/7 da 2)
Allenatore: Pirola G.
Tiri da 2: 21/38 – Tiri da 3: 4/23 – Tiri Liberi: 20/25 – Rimbalzi: 46 10+36 (Rulli 12) – Assist: 23 (Baldelli 7) – Palle Recuperate: 11 (Meroni 5) – Palle Perse: 16 (Baldelli 4)

IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Toffali 6 (3/7, 0/1), Novati 11 (3/7, 1/3), Pozzecco* 8 (1/5, 2/4), Guarneri* 2 (1/3 da 2), Rossi 5 (1/4, 1/3), Martelliano* 5 (0/1, 1/1), Maffenini* 16 (6/13, 0/5), Giulietti, Taverna NE, Picotti* 8 (3/10 da 2), Quaroni, Trianti
Allenatore: Pinotti U.
Tiri da 2: 18/51 – Tiri da 3: 5/18 – Tiri Liberi: 10/18 – Rimbalzi: 42 13+29 (Maffenini 9) – Assist: 8 (Maffenini 4) – Palle Recuperate: 8 (Maffenini 3) – Palle Perse: 15 (Rossi 4) – Cinque Falli: Guarneri
Arbitri: Falcetto R., Giovannetti G.

Nella decima giornata di ritorno della serie A2 femminile il Ponte Casa d’Aste lotta a Costa Masnaga per buona parte della gara prima di arrendersi 74-61. Pronti via e si tira subito da 3. Milano, ancora senza Canova e Grassia, sbaglia, Del Pero no e Costa va avanti 3-0. Le padrone di casa sono più lucide e trovano canestri con più facilità, ma si segna poco e dopo 4 minuti abbondanti Costa può vantare solo un 7-2. Toffali, fra le migliori Under 20 alle recenti Finali Nazionali, segna il suo primo canestro, imitata poco dopo da Novati con una tripla. Le ragazze di casa ribattono colpo su colpo, Picotti e Novati, ancora, suonano la carica e Milano torna a – 1 (12-11) a 3’37” dalla prima pausa. Poco dopo le orange raggiungono il bonus falli e Costa scappa ancora 16-11. Novati con due conclusioni a bersaglio e Maffenini non mollano, Milano è sempre lì (18-16). Rulli dalla lunetta non perdona, Maffenini le risponde e il primo quarto si chiude 20-18. Alla ripresa i primi punti sono di Tibè e Toffali, poi Guarneri timbra il pari a 22 e Pozzecco e Maffenini firmano il primo sorpasso 24-26 dopo due liberi falliti da Guarneri. Novati, in grande spolvero, al rientro da un time out fa 28-24 a metà tempo poi poco dopo recupera una palla e serve a Toffali l’assist del 30-26 per Milano. Spinelli accorcia con una bomba prima del controsorpasso di Rulli dalla linea della carità 31-30. Le ospiti sono vive e giocano senza paura e trovano il bersaglio con Rossi, i liberi invece premiano Costa con il risultato che rimane sempre in bilico. L’ultimo canestro prima dell’intervallo lungo è di Rulli e B&P AutoRicambi Costa Masnaga chiude avanti 35-32 con il Sanga che tira con il 37% da 2 e il 20% da 3 ma 18 punti realizzati dall’area. Milano riparte con la giusta intensità ma i primi punti sono ancora di Rulli. La reazione ospite è veemente con una tripla di Pozzecco e un canestro di capitan Maffennini, 37 pari, nessuno molla.Mahlknecht e Longoni sono indemoniate insieme a Del Pero, glaciale ai liberi, e Costa scappa ancora 44-37. Picotti si difende bene ai liberi, Rulli e Tibè vanno a segno e portano le compagne a + 9. Pozzecco segna ancora da 3, Rulli e compagne però non si fermano e vanno presto a + 14. Maffenini riduce le distanze 56-45, Costa sorride con il parziale di 21-13 del terzo quarto. Il quintetto di casa riparte fortissimo e mette subito un parziale di 10-0 con le milanesi che sbagliano troppo e vanno sotto di 21. Coach Pinotti prova a riordinare le idee con due time out che portano in dote un parziale di 12-0 con due bombe, una di Rossi e una di Martelliano, e canestri di Maffenini e Rossi per il 66-57. Longoni però spegne il tentativo di rimonta ospite e riporta il punteggio a distanza di sicurezza 69-57 quando mancano 2’42”. Martelliano riaccende una piccola fiammella di speranza con due liberi del 69-59 prima della bomba di Longoni che di fatto chiude la contesa. Le orange ci provano fino alla fine e chiudono con un canestro di Picotti per il 74-61 finale. Sabato al PalaGiordani arriva Carugate per una gara da non sbagliare per mantenere il sesto posto.

Uff.Stampa Sanga Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy