A2- Costa Masnaga si sblocca e passa a Castelnuovo Scrivia

A2- Costa Masnaga si sblocca e passa a Castelnuovo Scrivia

La formazione di Pirola centra la prima vittoria stagionale.

Commenta per primo!

Davide ci prova ma non batte Golia, davvero troppo forte per la pur generosa formazione castelnovese; Costa sbanca con merito il Camagna (buona la presenza di pubblico) grazie ad una prova di forza davvero impressionante, dimostrando che la candidatura a recitare un ruolo da protagonista di spicco non e’ per nulla infondata. Pronti via e subito Rulli si carica la squadra sulle spalle realizzando 9 dei primi 12 punti lecchesi; l’Eco patisce l’aggressivita’ della prima linea ospite ma riesce, grazie ad alcune buone iniziative da sotto, a restare in linea di galleggiamento non perdendo troppo terreno dalle avversarie. Le ospiti tengono molto alto il ritmo cercando di mandare fuori giri le padrone di casa che si appoggiano alla coppia Salvini-Gross per provare a tenere botta; Rulli deve abbandonare dopo aver commesso presto il secondo fallo ma in sua vece spunta Del Pero che a dispetto della giovanissima eta’ (classe 99) dimostra qualita’ e personalita’ non comuni e con 7 punti consecutivi tiene Costa saldamente avanti anche se il distacco alla prima sirena (25-18) e’ ancora di quelli teoricamente rimediabili. La seconda frazione si apre con una tripla dall’angolo di Visconti, portando il vantaggio esterno alla doppia cifra; la squadra di Pirola ha meccanismi offensivi di prim’ordine con Baldelli a dettare alla perfezione i tempi di gioco e con le compagne abili a trovare, a turno, il fondo della retina; la difesa delle locali appare in evidente affanno e non si capisce se cio’ avvenga solo per i meriti, indiscutibili, delle avversarie o anche per demeriti propri. Si va al riposo con Costa a +15 (45-30) e con la sensazione che solo un miracolo possa ribaltare l’inerzia della partita; la squadra di Pozzi ha Salvini gia’ in doppia cifra (11 punti) ma in tutta onesta’ non sembra avere gli strumenti per fermare la gioiosa macchina da guerra avversaria. Anche perche’ alla ripresa del gioco le notizie non sono granche’ buone visto che Maiorano e compagne allungano ancora fino al +20 (52-32), dando l’impressione di poter mettere presto la parola fine alla contesa. L’Eco prova a passare a zona e per i misteri insondabili del basket, che spesso ne costituiscono la bellezza, Costa si inceppa nonostante riesca a prendersi tiri ottimamente costruiti. Le giraffe prendono fiducia, alzano il volume della propria difesa e, per incanto, risalgono la corrente; 9 punti consecutivi di Gross (prestazione da doppia doppia per l’americana di passaporto finlandese con 19 punti e 10 rimbalzi) riportano sotto le castelnovesi che arrivano fino al -7 (55-48) vedendo spegnersi sul ferro la palla del possibile 55-50. Lo scampato pericolo riporta in partita le ospiti che sfruttando un paio di amnesie difensive delle locali chiudono ancora sopra la doppia cifra al 30′ (59-48) entrando nei 10′ finali con un margine ancora di tutto rispetto; dopo un paio di botta e risposta che sembrano poter alimentare ancora una seppur flebile speranza di rimonta e’ Maiorano, con 5 punti filati, a spegnere ogni ardore ed a consegnare, giustamente e con qualche minuto di anticipo, i due punti a Costa Masnaga. Per l’Eco le buone notizie arrivano da Gross (complessivamente positivo il suo debutto casalingo), dalla solita Salvini e da quel terzo quarto giocato per alcuni minuti su livelli davvero di eccellenza; le note negative arrivano da una difesa troppo spesso in difficoltà, anche se vanno messe in conto le indubbie capacita’ delle avversarie, e dall’infortunio di Porro, limitata notevolmente da un problema al piede che le ha impedito di ripetere la bella prova di Empoli. Sabato si va a Bolzano, siamo solo alla terza giornata ma e’ una partita che puo’ gia’ costituire un crocevia importante per la stagione dell’Eco.

Eco Program Bc Castelnuovo – B&P Costa Masnaga 57-84 (18-25, 30-45, 48-59)

Eco: Rosso, Bergante 3, D’Amico 6, Gabba 6, Porro, Algeri, Gross 19, Vitari 3, Gavio, Cocozza 3, Salvini 17, Cepollina. All. Pozzi, v.all. Alliori e D’Affuso

B&P Costa: Longoni 7, Meroni, Rulli 20, Tagliabue, Del Pero 14, Baldelli 4, Misto’, Visconti 10, Sanchez 13, Tibe’ 2, Maiorano 13. All. Pirola, v.all. Rossi e Ranieri

Uff.Stampa Eco Program Bc Castelnuovo

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy