A2 – Crema ancora indigesta a Moncalieri, lombarde corsare

A2 – Crema ancora indigesta a Moncalieri, lombarde corsare

Il remake della finale è ancora di Crema.

di La Redazione

Akronos Moncalieri – Parking Graf Crema 57 – 60 (14-15, 29-29, 43-54, 57-60)

AKRONOS MONCALIERI: Cordola* 9 (3/6, 1/2), Diotti, Conte* 13 (1/3, 3/3), Poletti, Berrad 3 (1/3 da 3), Domizi* 7 (1/3, 1/3), Trucco 6 (3/5, 0/3), Katshitshi* 7 (3/5, 0/2), Giangrasso, Isoardi, Grigoleit* 8 (4/7, 0/3), Hernandez Pepe 4 (2/4 da 2)
Allenatore: Terzolo P.
Tiri da 2: 17/35 – Tiri da 3: 6/19 – Tiri Liberi: 5/9 – Rimbalzi: 41 12+29 (Grigoleit 11) – Assist: 14 (Grigoleit 5) – Palle Recuperate: 10 (Cordola 2) – Palle Perse: 28 (Cordola 8)
PARKING GRAF CREMA: Melchiori* 13 (5/9, 1/4), Nori* 10 (4/12 da 2), Capoferri, Iuliano, Blazevic* 8 (4/6, 0/1), Caccialanza 6 (1/1, 1/8), Parmesani* 7 (2/4, 0/2), Cerri NE, Grassia 5 (1/2, 1/1), Parmesani NE, Rizzi* 11 (4/6, 0/1)
Allenatore: Sguaizer D.
Tiri da 2: 21/45 – Tiri da 3: 3/18 – Tiri Liberi: 9/15 – Rimbalzi: 33 12+21 (Nori 7) – Assist: 8 (Melchiori 2) – Palle Recuperate: 15 (Melchiori 5) – Palle Perse: 14 (Blazevic 3)
Arbitri: Biondi M., Pietrobon M.

A distanza di due settimane dalla fimale di Coppa tornano ad incrociarsi le strade di Crema e Moncalieri. Una finale non può concedere rivincite ma sul parquet piemontese ci sono in pallio punti importanti per la classifica delle due squadre. Gara attesa e ricca di stimoli che non tradirà le attese della vigilia e terrà con il fiato sospeso per tutti i 40’ il pubblico che ha riempito le tribune del palazzetto piemontese.  Partono forti le padrone di casa ma le ragazze di coach Sguaizer non si fanno sorprendere rispondendo colpo su colpo. La gara è’ equilibrata con le due formazioni che lottano su ogni pallone rispondendo puntualmente ad ogni iniziativa delle avversarie.  Eloquente il 29-29 al riposo lungo a certificare quello che sta succedendo in campi. Alla ripresa del gioco Crema prende in mano la situazione capitalizzando al meglio le proprie iniziative e sfruttando ogni opportunità concesse. Un’ottima fase difensiva e tanta concretezza realizzativa permette a Caccialanza & C. di costruire un vantaggio che si dilata in doppia cifra (54-43) quando inizia l’ultimo periodo. Ma Moncalieri che ha energie e carattere da vendere reagisce con l’intensità’ e la determinazione che la caratterizza. La formazione ospite perde soprattutto in lucidità nella fase offensiva faticando a ritrovare la via del canestro permettendo così alle padrone di casa di ricucire lo strappo e di riaprire i giochi. Melchiori & C. mantengono sempre la testa avanti in un finale che regala non poche emozioni. Le padrone di casa sono sempre vicine ad operare l’aggancio ma Crema difende con i denti il vantaggio ed è brava a non disunirsi nei momenti decisivi conquistando due punti preziosi per la classifica che non fanno altro che confermare l’ottimo momento di una squadra che può guardare avanti con grande fiducia al proseguo della stagione. Un successo (60-57) che assume ancor più peso considerando il valore. “Intanto vorrei fare i complimenti alle nostre avversarie che ancora una volta hanno giocato una partita alla grande costringendoci a dare il meglio”. Il commento del presidente Paolo Manclossi che prosegue. “Sono sempre più orgoglioso della mia squadra. A Moncalieri, contro quella che reputo una delle migliori formazioni della nostra categoria, abbiamo ottenuto una vittoria importante disputando una grande prestazione sotto ogni punto di vista. Giocando bene da squadra che sa soffrire e che mette in campo tutto quello che può dare. E’ una conferma del nostro ottimo momento ma che ritengo, e mi piace sottolinearlo, ha radici lontane. Stiamo raccogliendo quanto seminato in estate nel costruire questo gruppo e poi da agosto grazie al lavoro svolto in palestra. Quanto viviamo oggi è passato   attraverso sconfitte e momenti meno positivi che sono serviti per farci crescere e che a volte servono più di tante vittorie. Ci sono parecchi meriti in tutto questo ma vanno soprattutto alle ragazze alla pari però di quelli che sono dovuti al nostro staff tecnico. Il gruppo è solido e affiatato; i nostri punti di forza stanno confermando tutto il loro valore e le più giovani stanno crescendo giorno dopo giorno sempre di più. In tutto questo sta il segreto che è alla base del nostro momento. Non ci abbattiamo quando le cose non vanno bene ed è necessario intervenire per calmare un po’ l’ambiente.  Stiamo con i piedi per terra terra quando tutto va per il meglio. Adesso però è giusto che ci godiamo tutti quanti questo momento perché chi fa sport lo fa proprio puntando a vivere queste situazioni”.

Uff.Stampa Basket Team Crema

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy