A2 – Crema spreca e Barberis fa esultare il Geas

A2 – Crema spreca e Barberis fa esultare il Geas

Decide un canestro di Barberis nel supplementare.

di La Redazione

Tec-Mar Crema – GEAS Sesto San Giovanni 71 – 72 d2ts (22-16, 35-35, 48-53, 61-61, 65-65, 71-72)

TEC-MAR CREMA: Nori* 14 (6/17 da 2), Visigalli NE, Togliani 7 (2/4 da 2), Mandelli* 10 (2/3, 2/5), Capoferri 2 (0/2 da 3), Benic* 16 (2/2, 4/7), Caccialanza* 13 (2/2, 3/11), Parmesani 6 (0/3, 2/4), Cerri NE, Rossi NE, Rizzi* 3 (0/4, 0/1), Moro NE
Allenatore: Sguaizer D.
Tiri da 2: 14/35 – Tiri da 3: 11/30 – Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 34 7+27 (Rizzi 7) – Assist: 7 (Togliani 2) – Palle Recuperate: 2 (Togliani 1) – Palle Perse: 15 (Caccialanza 5) – Cinque Falli: Togliani
GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Schieppati* 4 (2/4 da 2), Arturi* 21 (1/4, 4/9), Zagni* 4 (2/5 da 2), Pellegrini NE, Mariani NE, Decortes 2 (1/1 da 2), Gambarini* 8 (4/9, 0/1), Panzera 12 (4/7, 1/4), Barberis* 21 (8/13, 0/3), Grassia NE, Pusca NE
Allenatore: Zanotti C.
Tiri da 2: 22/43 – Tiri da 3: 5/17 – Tiri Liberi: 13/23 – Rimbalzi: 37 7+30 (Schieppati 15) – Assist: 7 (Schieppati 2) – Palle Recuperate: 7 (Barberis 4) – Palle Perse: 16 (Panzera 5) – Cinque Falli: Barberis
Arbitri: Bianchi L., Albertazzi M.

Sono stati necessari due supplementari per decidere l’assegnazione dei due punti in pallio e alla fine a fare festa grande sono state le ragazze di coach Zanotti che sul parquet di Crema mantengono la propria imbattibilità respingendo l’assalto di una TecMar che è stata molto vicina dall’interromperne la corsa. Ma quando due squadre si danno “battaglia” sportiva per 50’ in una alternanza di emozioni che hanno tenuto
sempre vivo l’interesse del numeroso pubblico presente non bisogna che fare i complimenti, indistintamente a tutte le ragazze in campo. Partono forti le padrone di casa con le ospiti che subiscono un primo parziale di 22-16 ma l’inerzia della gara passa progressivamente di mano con le padrone di casa che faticano a ritrovare la via del canestro permettendo ad Arturi & C., anche con un significativo 9/14 dalla l’aggancio con le squadre che vanno al riposo lungo sul 35-35. L’iniziativa rimane in mano alla Geas che  riesce ad allungare accumulando un buon margine di vantaggio prima di subire un contro break delle padrone di casa che reagiscono riducendo lo svantaggio sul 53-48 quando inizia l’ultimo periodo. Ma le due squadre hanno riservato un finale di gara ricco di grandi emozioni e palpitante come non mai. Le ragazze di coach Sguaizer serrano le fila in difesa e tirano fuori tutto il proprio orgoglio recuperando terreno e rimettendo la testa avanti. In mano hanno anche l’occasione di chiudere i conti nel finale ma non riescono a capitalizzare al meglio l’opportunità di conquistare i due punti in pallio. Sul 61-61 si chiudono i tempi regolamentari e si va all’extra time, o meglio a due extra time. Combattuti ed equilibrati come lo è stata la partita. Una maggiore lucidità e freddezza nel concitato ultimo minuto da parte della capolista gli regala l’ultima chance che non si lascia sfuggire fissando sul 72-71 il risultato finale. La Geas è in fuga ma da questa gara ne esce una TecMar tutt’altro che ridimensionata e che per quanto fatto vedere in questa sfida ha tutte le carte in regola per continuare ad essere protagonista.

Uff.Stampa TecMar Crema

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

Zanotti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy