A2- Crema vince a Costa Masnaga e si conferma al secondo posto

A2- Crema vince a Costa Masnaga e si conferma al secondo posto

Commenta per primo!

Decisa a continuare il suo invidiabile ruolino di marcia la Tec-Mar Crema si conferma anche sul difficile campo di un Costa Masnaga che vede interrompere davanti al pubblico amico una serie di convincenti risultati. Complici le sconfitte del Sanga Milano e di Vicenza la formazione cremasca consolida così la seconda posizione mettendo altro fieno in cascina in proiezione futura. Trasferta temuta per il valore dell’avversario che l’aveva battuta a domicilio nella gara di andata ma affrontata con il piglio giusto dalle ragazze di coach Visconti che hanno affrontato questa trasferta con un occhio alla classifica ma anche con tanta voglia di prendersi una rivincita. E lo si è capito da subito, fin dalle prime battute con Caccialanza & C. concentrate al punto giusto e decise a prendere in mano la situazione. Ottimo l’approccio di gara che ha portato subito ad un primo break della formazione ospite lucida e concreta, efficace in ogni zona del campo, brillante sia nella fase difensiva che in quella offensiva. Un atteggiamento questo che ha messo in difficoltà le padrone di casa che probabilmente non si aspettavano un inizio cosi autoritario da parte di una Veinberga letale a canestro e comunque ben supportata dal buon lavoro svolto dalle proprie compagne. Costa Masnaga ha cercato di arginare e di replicare cercando di riproporre quello che era stato il proprio atteggiamento nella gara di andata, ha messo sul campo quelle che sono le proprie caratteristiche ma davanti questa volta si è trovata sul proprio cammino un Basket Team Crema ben diverso rispetto all’ottobre scorso. d allora. Del resto dopo quella sconfitta se le azzurre sono state capaci di inanellare 11 vittorie su 12 incontri vorrà dire qualche cosa. Ma torniamo alla gara. Dicevamo del buon inizio e di un primo allungo che vedeva sul 14-4 per le ospiti una prima reazione delle padrone di casa che riuscivano a ricucire lo strappo chiudendo sul 10-16 il primo periodo. Nel secondo periodo coach Visconti da ampia rotazione alle sua squadra che ricevendo risposte positive il che permette di mantenere sostanzialmente il controllo di una gara che continua ad essere combattuta ed agonisticamente tirata ma che non sfugge di mano alla formazione ospite che va al riposo lungo con un margine di vantaggio da gestire nel proseguo della contesa. Dopo il riposo lungo la partita si fa più spigolosa ed agonisticamente accesa il che potrebbe favorire le padrone di casa che vanno spesso in lunetta trovando con questo la possibilità di ribattere alle iniziative avversarie ma di contro le cremasche sono brave a non farsi trascinare in una bagarre che le potrebbe penalizzare. Capitan Caccialanza & C. non si fanno intimidire e rispondono all’’ultimo tentativo delle padrone di casa che si portano fino al -7 ma non riescono ad andare oltre. Il 64-53 finale premia dunque il Basket Team Crema oltre a prendersi una rivincita conferma ampiamente di meritare la posizione di classifica occupata.

B & P AUTORICAMBI COSTA – TEC-MAR CREMA: 53-64 (10-16, 22-33, 37-49)

COSTA MASNAGA: Novati ne, Polato ne, Longoni 4, L.Meroni, Canova 3, Del Pero 4, Ristic 12, Misto 8, M..Meroni 16, Pozzi 6, Maiorano ne – all. Pirola

BASKET TEAM CREMA: Visigalli ne, Conti 2, Zagni 2, Mandelli 3, Veinberga 15, Caccialanza 17, Parmesani 8, Cerri 3, Donzelli ne, Maiocchi ne, Rizzi 8, Bona 6 – all. Visconti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy