A2 – Derby sardo al Selargius, sconfitto il Cus Cagliari

A2 – Derby sardo al Selargius, sconfitto il Cus Cagliari

E’ il Selargius a vincere il derby contro il Cus Cagliari.

Commenta per primo!

Riprende a correre il San Salvatore Selargius, che interrompe la striscia di due sconfitte consecutive ed espugna il PalaCus di Cagliari nel derby della quinta giornata. Le giallonere, quasi sempre in testa all’incontro, hanno avuto la meglio col punteggio finale di 48-55 dopo un incontro tirato, che non ha comunque risparmiato momenti di difficoltà.

Il primo quarto è stato di marca selargina: grazie a una furiosa pressione difensiva, che ha permesso recuperi in serie, il San Salvatore è infatti riuscito ben presto a guadagnare un buon margine di vantaggio (8-19 al 10′), capitalizzando nella metà campo offensiva con capitan Lussu e Brusa. Nel corso del secondo periodo il Cus si è scosso dal torpore, ed è stato capace di ricucire fino al -4 sfruttando la brillantezza di Alesiani e la precisione al tiro di Riccardi. Prima di andare al riposo lungo, però, le ospiti sono riuscite a guadagnare nuovamente l’inerzia del match chiudendo sul +10 (19-29).

Come già accaduto la scorsa settimana a Torre Boldone, il terzo quarto delle ragazze di coach Staico è stato traumatico: dopo aver dato l’illusione di chiudere i giochi sul +14 (21-35), il San Salvatore si è improvvisamente spento, incassando un parziale di 11-0 interamente firmato da Dettori, Niola e Riccardi. Riprese a quota 36, Lussu e compagne sono riuscite in un altro colpo di reni, con un contro parziale di 7-0 che ha visto Francesca Russo grande protagonista (36-43 Selargius al 30′).

Nel corso dell’ultimo quarto il Cus ha cercato nuovamente di ridurre il margine di svantaggio, ma alla lunga ha accusato un calo di energia dovuto all’esigua rotazione. Il San Salvatore, bravo a ritrovare ben presto la lucidità smarrita, ha invece chiuso definitivamente il risultato con cinque punti consecutivi realizzati da De Pasquale. Il tabellone finale ha così recitato 48-55 in favore delle giallonere.

“Dobbiamo imparare a gestire meglio il rientro in campo dopo l’intervallo – ha commentato coach Fabrizio Staico – anche perché siamo andate al riposo con un’inerzia positiva, e questo doveva lasciarci immaginare un inizio di ripresa determinato da parte delle nostre avversarie. Mi sarebbe piaciuto vedere per tutti i quaranta minuti l’intensità difensiva mostrata nel primo quarto, ma ci sarà modo di lavorare. Per il momento ci godiamo questa importante vittoria”.

Cus Cagliari-San Salvatore Selargius 48-55

Cus: Alesiani 6, Madeddu ne, Vanin ne, Riccardi 13, Dettori 13, Bertucci, Aielli ne, Vasapollo ne, Niola 10, Bungaite 6, Canalis. Allenatore: Ibba

San Salvatore: Arioli 12, Brusa 6, Ljubenovic 3, De Pasquale 7, Lussu 9, Mura, Pinna, Palmas ne, Russo 14, Gagliano 4, Lai ne, Laccorte. Allenatore: Staico

Parziali: 8-19; 19-29; 36-43
Arbitri: Giovanni Roca e Pietro Rodia di Avellino

Agenzia Uffici Stampa Directa Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy