A2- E’ super Iannucci, Crema sbanca Carugate

A2- E’ super Iannucci, Crema sbanca Carugate

Commenta per primo!

Pronostico rispettato per le ragazze di coach visconti che colgono il primo successo sul campo di un “Castel” Carugate che ha messo alla frusta una formazione azzurra brillante solo a tratti. Sostanziale l’equilibrio per 3/4 di gara con margini di 4/5 p.ti per le azzurre che solo nell’ultimo periodo sono riuscite ad allungare scrollandosi di dosso le padrone di casa. Diamo merito alle avversarie ma senza essere troppo “sofisticati” con le nostra squadra che ha dato comunque prova di solidità “mentale” dimostrando un equilibrio ed una sufficiente maturità nel gestire i momenti più complicati dell’incontro. Fattore positivo questo per una squadra che vuole essere tra le protagoniste. Forse l’inizio autoritario e molto concreto ha abbassato il limite di concentrazione e la giusta carica agonistica nella squadra che ha dato l’impressione di non giocare con la giusta determinazione contro una formazione che l’ha quindi messa in difficoltà.

Le giuste “tiratine d’orecchie” di coach Visconti e le sue “urla” propedeutiche hanno però sortito i giusti effetti ed anche se si è andato un po’ a corrente alternata ha permesso a Caccialanza  C. di tenere sotto controllo una gara in realtà mai messa in discussione. Siamo solo alla prima partita di campionato e sicuramente l’atmosfera e le pressioni erano tutte diverse rispetto alle gare, più o meno amichevoli, disputate fino ad ora. Con i due punti in pallio tutto cambia e diventa completamente diverso. Noi riteniamo che ci vorrà ancora almeno un mese prima di vedere espresse le potenzialità del nostro gruppo che, non dimentichiamolo, deve ancora poter contare su elementi importanti come Mandelli e Zagni senza contare che solo il tempo gioca a favore affinché i nuovi innesti ed i giusti equilibri trovino il loro riscontri. Due punti conquistati in trasferta su di un campo, ne siamo convinti, su cui sarà dura per tutti conquistare la posta in pallio. Frutto di una prova secondo noi più che sufficiente e che ha fatto intravvedere potenzialità notevoli in un gruppo che appare ben assortito e completo in ogni reparto. In attesa delle prossime imminenti verifiche godiamoci questo successo fino in fondo che dà sicuramente la spinta ed il morale giusto per proseguire verso quello che è l’obbiettivo primario e cioè di portare la squadra ad esprimere al massimo le sue potenzialità. Domenica prossima con l’esordio alla Cremonesi contro Costa Masnaga si punta alla replica cercando di fare un altro passo avanti verso la migliore condizione.

Castel Carugate – Tec-Mar Crema 62 – 72 (20-20, 33-36, 47-52)

CASTEL CARUGATE: Beretta A. 4 , Stabile S. 8 , Koufogianni Z. 9 , Picco C. 2 , Colli C. 10 , Cerizza S. NE , Frantini M. 16 , Di Maio J. NE , Scarsi M. 11 , Colombo B. 2 , All. Puopolo Michele
TEC-MAR CREMA: Visigalli G. NE , Conti C. 3 , Zagni C. NE , Mandelli A. , Veinberga I. 6 , Caccialanza P. 16 , Parmesani F. , Cerri G. 7 , Donzelli A. NE , Iannucci F. 25 , Rizzi N. 7 , Bona G. 8 , All. Visconti Luca

ARBITRI:Alessandro Meloni, Cristina Mignogna
NOTE: Castel Carugate tiri liberi 22/30 (73,3%), Tec-Mar Crema tiri liberi 20/24 (83,3%)

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy