A2- Empoli vola con Narviciute e Rosellini, anche il Selargius k.o.

A2- Empoli vola con Narviciute e Rosellini, anche il Selargius k.o.

Altra prova super delle toscane, che rimontano e trovano l’aggancio spinte da Narviciute. Poi nell’overtime la decide Rosellini.

Commenta per primo!

Una buona prestazione non basta al San Salvatore Selargius, che tra le mura amiche del PalaVienna cede alla Scotti Empoli dopo un tempo supplementare (72-76 il finale), incassando la quarta sconfitta in stagione.

Al cospetto della vice capolista del girone le giallonere non hanno affatto demeritato, e sono state costrette a capitolare solo a causa di un pizzico di ingenuità nella metà campo difensiva. A pochi secondi dal termine del tempo regolamentare, infatti, il San Salvatore conduceva di tre lunghezze (65-62), ma nel possesso decisivo ha colpevolmente concesso una tripla aperta a Gabriele Narviciute. La lunga ex Napoli non ha perdonato, permettendo alla Scotti di affrontare con fiducia il vittorioso supplementare. “Quasi sempre chi riesce ad acciuffare l’overtime poi ottiene il successo – commenta coach Fabrizio Staico – dispiace, perché spesso pecchiamo nei dettagli. Penso, però, che oltre al canestro di Narviciute, sia stata decisiva anche la superiorità di Empoli sotto i tabelloni. E’ stato quasi un miracolo da parte nostra riuscire a restare in partita fino alla fine nonostante i 20 rimbalzi in meno catturati rispetto alla Scotti”.

L’andamento dell’incontro ha sempre vissuto dei continui strappi da una parte e dall’altra. A partire meglio è stata la formazione toscana, avanti subito sul 7-0, ma il San Salvatore, un po’ alla volta, è stato capace di recuperare portandosi al primo mini intervallo sotto di una sola lunghezza (20-21). Nel corso del secondo quarto le selargine si sono decisamente lasciate preferire, attaccando in maniera fluida e difendendo forte sulle torri empolesi Pochobradska e Narviciute. Il San Salvatore si è così presentato all’intervallo lungo sopra di 5 (41-36), e ha mantenuto la testa dell’incontro anche al 30’ (51-47). Nel finale, nonostante gli sforzi di un’ottima Ljubenovic (doppia doppia con 15 punti e 13 rimbalzi), Empoli è stata capace di rosicchiare pian piano il divario e poi di agganciare a 23 secondi dal termine grazie alla bomba di Narviciute. Durante l’overtime le empolesi hanno dimostrato di averne di più, conducendo in porto il successo grazie anche alla grande prova balistica dell’ex Rosellini (5/9 dall’arco).

“Dispiace per la sconfitta – aggiunge Staico – ma non ho nulla da recriminare contro le ragazze. Le mie giocatrici hanno fatto del loro meglio, mostrando anche una buona qualità di gioco. Proseguiamo sulla nostra strada con l’entusiasmo di sempre”.

San Salvatore Selargius-Scotti Empoli 72-76 d1ts

San Salvatore: Arioli 15, Ljubenovic 15, De Pasquale 11, Lussu 10, Mura, Schirru ne, Palmas ne, Pinna ne, Russo 12, Gagliano 5, Lai ne, Laccorte 4. Allenatore: Staico

Empoli: Rosellini 19, Calamai 11, Gimignani ne, Manetti, Sesoldi 2, Chiabotto, L. Fabbri 3, Pochobradska 11, F. Fabbri 1, Van der Wardt 3, Narviciute 26. Allenatore: Cioni

Parziali: 20-21; 41-36; 51-47; 65-65
Arbitri: Mura di Cagliari – Chiarugi di Pontedera

Agenzia Uffici Stampa Directa Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy