A2- Entusiasmo a mille per la presentazione del nuovo Astro Cagliari

A2- Entusiasmo a mille per la presentazione del nuovo Astro Cagliari

Commenta per primo!

Atmosfera positiva ed entusiasmo alle stelle, ieri, per la presentazione ufficiale della nuova stagione sportiva dell’Astro Cagliari. Il sodalizio di via Talete approda per la prima volta nella sua storia nella Serie A2 femminile di basket. Un traguardo storico che ha richiamato all’ incontro con tifosi e giornalisti i massimi esponenti dello sport sardo.

“Questa società è nata dal niente – ha esordito il presidente del Coni regionale Gianfranco Fara – per questo motivo la serie A2 ha un sapore eccezionale. L’essere arrivati fino alla seconda serie nazionale deve riempire d’orgoglio Ermanno Iaci e tutto il suo staff. Insieme hanno lavorato alacremente in un quartiere difficile e denso di difficoltà”. Per il presidente della Fip Sardegna, Bruno Perra, l’approdo della società giallonera in serie A2 è un’ulteriore conferma di un movimento vivo è in salute. “Quattro squadre in A2 non sono troppe – ha detto Perra – e i numeri sono ancora più gratificanti se si pensa che sono ben sette le formazioni femminili che disputeranno i tornei nazionali. Siamo una bella realtà, che si piazza al quarto posto in Italia come numero di praticanti”. All’incontro, andato in scena nela sala riunioni della Fiera di Cagliari,  hanno preso parte anche il presidente dell’Ente Ignazio Schirru e il rappresentante della Eye Sportwear, Alessandro Ariu, che ha concluso l’accordo di sponsorizzazione tecnica con la società cagliaritana. “Aspettavamo l’approdo di questa società nel basket che conta – ha detto Ariu – siamo orgogliosi di vestire loro, così come la Virtus Cagliari e il San Salvatore Selargius”.

Ad intervenire per ultimi sono stati il patron e deus ex machina del miracolo Scuola Basket/Astro Ermanno Iaci e il tecnico della prima squadra Carlo Zedda. “Devo dividere questo successo con tutte le persone che ci hanno permesso di arrivare fin qua – ha detto Iaci – a partire dal primo presidente Don Aldo Matzeu fino all’attuale numero uno Gabriella Mameli – ma devo ringraziare anche le Istituzioni, Regione e Comune, e gli sponsor, che ci hanno permesso di prendere parte a questa avventura. E’ un anno importante per noi. Tutto è nato perché quest’anno ci siamo ritrovati proprietari di quattro cartellini importanti. Sento che faremo un campionato decoroso e che la differenza la farà la forza del gruppo, coeso e deciso a ben figurare”. “L’obiettivo principale è la salvezza – ha detto Carlo Zedda – è vero che abbiamo giocatrici esperte ma anche qualcosa da mettere a posto in alcuni ruoli. L’importante sarà non partire con l’idea di essere una neopromossa. Giocare con l’idea di prendere punti ovunque, sia in casa che fuori, deve essere il nostro credo da qui alla fine del torneo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy