A2 – Faenza espugna Umbertide

A2 – Faenza espugna Umbertide

Colpo esterno di Faenza.

di La Redazione

Inizio di partita difficile per Faenza che nel primo quarto fatica a trovare la via del canestro. A quattro minuti dal termine Giudice segna il massimo vantaggio per le padrone di casa sul parziale di 11 a 6. Ma Faenza non ci sta e negli ultimi minuti piazza un break di 9 a zero che ribaltano il risultato e si arriva a fine primo quarto con le Romagnole in vantaggio di quattro lunghezze sul risultato di 17 a 13.

Nel secondo quarto l’inerzia dell’incontro rimane a favore di Faenza. Le padrone di casa faticano a trovare soluzioni in attacco, mentre Morsiani e Preskienyte incrementano il vantaggio per le ospiti, fino al canestro finale di Franceschelli sul finire del quarto, che manda le formazioni all’intervallo lungo sul massimo vantaggio per Faenza sul più dieci sul parziale di 32 a 22.

Ad inizio terzo quarto Umbertide prova a rientrare e sulla bomba di Paolocci e il tiro in sospensione di Prosperi rientra fino al meno quattro sul 34 a 30. Faenza accusa il colpo ma trova con Preskienyte una tripla che ridà ossigeno alla squadra e gli consente di tenere a distanza la formazione Umbra. Ci pensa poi Meschi, ex della partita e Soglia a ristabilire le distanze e così il quarto finisce in perfetta parità sul 17 a 17 che permette a Faenza di iniziare l’ultimo quarto in vantaggio di dieci lunghezze sul 49 a 39.

Se nessuna formazione fino ad oggi era riuscita a vincere al PalaMorandi un motivo ci doveva essere e difatti quando in apertura di ultimo quarto ancora Morsiani, firmava il più dodici la partita sembrava indirizzata a favore delle ospiti, ma il carattere di Umbertide è venuto fuori proprio nel momento più difficile e con Giudice e Pompei a suonare la carica la squadra di casa ha iniziato la rimonta. Negli ultimi minuti Faenza ha dovuto fare a meno della Preskienyte uscita per infortunio e nel frattempo Umbertide è rientrata fino al meno due dando l’impressione di poter cambiare l’inerzia della partita. Ma per Faenza ci hanno pensato Ballardini e Morsiani che si sono letteralmente prese la squadra sulle spalle e si sono dimostrate infallibili in lunetta permettendo così a Faenza di sbancare il PalaMorandi prima squadra in stagione ad esserci riuscita.

Per Faenza da segnalare l’ottima prestazione di Morsiani che in 27 minuti ha segnato 18 punti (di cui 8 nell’ultimo quarto) frutto di un 6/8 da 2 e un 6/6 ai liberi e 6 rimbalzi per na valutazione finale di 28.

Con questa vittoria Faenza sale a 30 punti seconda in classifica in compagnia di La Spezia che sabato sarà di scena al PalaBubani e Palermo che inaspettatamente ha perso in casa contro il Cus Cagliari.

LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE – FAENZA
61-65 (13-17, 22-32, 39-49)

LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei 14, Giudice 10, Prosperi 8, Spigarelli 4, Bartolini ne, Albanese, Cvitkovic 16, Moriconi 3, Paolocci 5, Olajide 1. All. Alessandro Contu. Vice: Michele Crispoltoni e Simone Tosti.
FAENZA: Franceschelli 2, Schwienbacher, Franceschini 4, Morsiani 18, Minguzzi, Ballardini 15, Caccoli, Policari 3, Soglia 4, Meschi 9, Preskienyte 10. All. Bassi.

Uff.Stampa Infinity Bio Faenza

U

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy