A2 – Faenza parte forte e regola Savona

A2 – Faenza parte forte e regola Savona

Faenza Basket Project Girls – Cestistica Savonese 89 – 78

di La Redazione

Faenza Basket Project Girls – Cestistica Savonese 89 – 78 (25-12, 49-28, 72-55, 89-78)

FAENZA BASKET PROJECT GIRLS: Franceschelli* 12 (3/5, 2/5), Schwienbacher* 12 (6/11 da 2), Franceschini 12 (6/8 da 2), Morsiani* 12 (6/10 da 2), Ballardini NE, Caccoli 6 (3/6 da 2), Bornazzini 5 (1/1, 1/2), Giorgetti NE, Policari* 20 (3/3, 4/8), Soglia 9 (3/5 da 2), Panzavolta, Preskienyte* 1 (0/1 da 2)
Allenatore: Bassi C.
Tiri da 2: 31/51 – Tiri da 3: 7/15 – Tiri Liberi: 6/12 – Rimbalzi: 36 9+27 (Morsiani 7) – Assist: 25 (Franceschelli 7) – Palle Recuperate: 9 (Franceschelli 2) – Palle Perse: 13 (Franceschelli 3)
CESTISTICA SAVONESE: Ceccardi 2 (1/3 da 2), Azzellini* 7 (1/3, 1/3), Sansalone 5 (1/1, 1/2), Vitari* 9 (3/7, 1/1), Penz* 22 (5/10, 3/6), Guilavogui 5 (1/4 da 2), Zolfanelli 10 (2/2, 2/2), Svetlikova* 14 (5/8 da 2), Roncallo, Tosi* 4 (1/5, 0/1)
Allenatore: Pollari V.
Tiri da 2: 20/43 – Tiri da 3: 8/15 – Tiri Liberi: 14/20 – Rimbalzi: 26 5+21 (Guilavogui 6) – Assist: 14 (Vitari 4) – Palle Recuperate: 5 (Penz 4) – Palle Perse: 15 (Tosi 4)
Arbitri: Castello F., Giusto C.

Faenza rispetta i favori dei pronostici e si impone contro una mai doma Savona, in una partita dove gli attacchi l’hanno fatta da padrona.

Faenza sempre senza Ballardini, ancora alle prese con un risentimento muscolare e senza Meschi che in settimana in allenamento ha riportato un infortunio al ginocchio ancora in attesa della diagnosi finale, scende in campo con la giusta determinazione e indirizza fin da subito la partita sui binari giusti. Dopo cinque minuti è già a +12 sul parziale di 14 a 2 e con la tripla di Policari a pochi secondi dal termine firma il +16 che vale il 25 a 9. Sulla sirena e Penz, che chiuderà come miglior realizzatrice della partita con 22 punti, a segnare la tripla che chiude il quarto sul 25 a 12.

Stesso copione anche nel secondo quarto. Faenza ruota tutti gli effettivi dando minuti anche alle giovani e la squadra risponde bene, a fine quarto il vantaggio si amplia fino a +21 che porta le squadre all’intervallo lungo sul parziale di 49 a 28.

Nel terzo quarto Faenza spinge ancora e arriva fino al massimo vantaggio di 27 punti sul 62 a 35 a metà tempo. Poi un calo di tensione soprattutto in difesa, permette alle Liguri di vincere il quarto per 27 a 23. Savona ci prova e con la solita Penz e Svetlikova tenta l’ultimo sforzo riportandosi fino a -11 sul parziale di 78 a 65 a sei minuti dal termine. Ma la speranza dura poco, Faenza riattacca la spina e in poco tempo si riporta a +20 a tre minuti dal termine. Nel finale molte palle perse e poca concentrazione permettono a Savona di limitare il passivo, e vincendo il quarto per 23 a 17 chiude la partita a -11 sul risultato finale di 89 a 78.

Da sottolineare l’ottima partita in attacco della squadra con ben cinque giocatrici in doppia cifra dove spicca, la prestazione di Policari che chiude con 20 punti con un 4/8 da tre, 5 rimbalzi e 3 assist.

Uf.Stampa Infinity Bio Faenza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy