A2- Geas: tutte le date del precampionato

A2- Geas: tutte le date del precampionato

Commenta per primo!

Vacanze (quasi) alle spalle, il mondo Geas si prepara alla start-up della prossima stagione. Il raduno è fissato per lunedì 2 settembre alle 16 presso il PalaNat, dove avranno luogo i test e il primo allenamento dell’anno. L’organico è quello giovanissimo, confermato in blocco, della stagione scorsa, arricchito dall’ingresso-ritorno di Cecilia Zandalasini, prodotto del vivaio rossonero che ha esordito l’anno passato nel basket
senior in A2 con Broni, e dall’ingaggio dell’italo-argentina Agostina Burani. Una partenza per forza di cose un po’ a singhiozzo: saranno infatti assenti le ragazze impegnate fino a domenica scorsa nella Nazionale Under 18, reduci dal sesto posto all’Europeo in Croazia, e cioè Kacerik, Gambarini e Zandalasini. Il loro meritato periodo di riposo si prolungherà per una ventina di giorni. Inoltre Beatrice Barberis è ferma in attesa dell’intervento che risolverà i suoi problemi al ginocchio. Quanto ad Agostina Burani, entrerà nei ranghi, come previsto, all’inizio di ottobre, dopo aver esaurito i suoi impegni con la nazionale sudamericana impegnata attualmente in Canada per completare la preparazione in vista del torneo premondiale americano, che si disputerà in Messico dal 24 al 28 settembre: in palio ci sono tre posti per la rassegna iridata dell’anno prossimo in Turchia.
E’ stata un’estate intensa in particolare per le 13 ragazze del vivaio Geas che sono state impegnate nei raduni e nei tornei ufficiali delle rispettive nazionali: un applauso e un ringraziamento vanno a Lucia Decortes e Laura Oliva (Under 14), Elena Mistò (Under 15), Benedetta Bonomi (Under16), Beatrice Barberis, Francesca Cassani, Martina Kacerik, Francesca Gambarini e Cecilia Zandalasini (Under 18), Marta Meroni (Under 20), ma anche a chi è nata nel club rossonero e attualmente gioca in altri club come Elisa Penna (Under 20 e 18), Martina Crippa e Ilaria Zanoni (Nazionale A). Il Geas è orgoglioso di aver contribuito in modo massiccio a una bella campagna estiva che in particolare ha consentito alle squadre giovanili azzurre di ottenere un significativo secondo posto europeo in una classifica cumulativa per piazzamenti dietro soltanto all’incredibile Spagna
(quattro medaglia d’oro su quattro e senza perdere una sola partita su 36 in totale fra Nazionale maggiore, U20, U18 e U16) e a pari merito con la Francia.

Ora però è tempo di pensare agli importanti traguardi che attendono il club nella stagione ormai alle porte. A partire naturalmente dalla prima squadra, che sarà ai nastri di partenza del girone A della serie A2, conquistata con l’entusiasmante vittoria nel campionato di A3 della rinascita l’anno passato. Le avversarie del girone sono Astro Cagliari, Virtus Cagliari, Genova, Torino, Biassono e Sanga Milano, in una formula che prevede una prima fase con gare di andata e ritorno e promozione alla seconda delle prime 4 che andranno ad affrontare le prime 4 del girone Nord-Ovest, portandosi dietro i risultati acquisiti contro le altre promosse. Ci sarà tempo per approfondire i temi tecnici della stagione, che il tecnico Filippo Bacchini inquadra però già sommariamente: “Il mercato sta cambiando i valori iniziali e credo che la tendenza proseguirà nelle prossime settimane quando si si accaseranno altre giocatrici importanti. Diverse nostre avversarie si sono rinforzate, com’era logico attendersi. Noi puntiamo ad uno dei primi 4 posti, un traguardo credo alla nostra portata. Ma dovremo fare un altro salto di qualità. L’anno passato l’incognita era
costituita dall’impatto con il primo campionato senior per buona parte dell’organico: tutto è andato bene soprattutto grazie alle qualità tecnica. ora il livello della sfida si alza e dovremo migliorare anche noi, individualmente e come gruppo. Il calendario non mi dispiace perchè ci farà affrontare subito le squadre più attrezzate come Milano e le due
sarde: meglio così”. Le giovani del vivaio consentiranno la regolarità del lavoro anche nella
prima fase, quella a ranghi molto incompleti. Le prime settimane di lavoro saranno caratterizzate come sempre da doppie sedute e da adeguata preparazione atletica. Quanto alle amichevoli, l’esordio è previsto per sabato 14 (orario e sede da definire) contro Carugate, formazione di A3 nella quale giocheranno in doppio tesseramento Elisa Bonomi, Carlotta Picco ed Elisabetta Mazzoleni. Sabato 21 alle 17 il Geas sarà di scena a
Broni, contro una delle squadre più forti della A2 (girone Centro). Mercoledì si torna in casa (PalaNat, ore 19) contro Crema (A2, girone Centro). Sabato 28 (orario da definire) uscita a Torino e domenica alle 19 al PalaNat partita con Genova. Infine sabato e domenica 5 e 6 ottobre il Geas sarà di scena nel tradizionale torneo quadrangolare di Crema: semifinale contro la squadra di casa, mentre l’altra partita sarà Sanga-Broni, il giorno dopo le finali terzo e primo posto. Infine l’8 ottobre la squadra scenderà in campo a Bellinzona, in Svizzera, contro la locale squadra di A1 elvetica, nella quale giocano due grandi “ex”: Karen Tweheus, protagonista delle prime 3 stagioni di A1 (suo padre è anche il
tecnico del Bellinzona), e Yadiletsy Rios, il centro cubano perno della squadra che vinse la A2. L’avvio del campionato è previsto per sabato 12 ottobre in casa contro l’Astro Cagliari.

Il che consente di sottolineare che anche quest’anno il club rossonero disputerà le sue gare interne il sabato sera. Per quanto riguarda le giovanili, il primo gruppo a radunarsi sarà quello dell’Under 17 il 5 settembre con i test atletici; poi a seguire in settimana si ritroveranno tutte le formazioni: il 14 settembre è in programma l’Open Day del minibasket e del vivaio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy