A2 girone Sud: Orvieto fa il colpo esterno, Chieti e Alcamo senza problemi

A2 girone Sud: Orvieto fa il colpo esterno, Chieti e Alcamo senza problemi

Fila tutto come da pronostico nel primo turno di post season. Firenze, supera senza problemi il College Italia. Dopo che le romane chiudono avanti il primo quarto di gioco,  cambia la musica. La squadra di casa comincia a macinare gioco e punti, il decimo punto di una scatenata Ilieva vale il primo vantaggio per le toscane e grazie ai cinque punti consecutivi di Fabbri, il Fotoamatore va al riposo avanti di sette. Nella ripresa la dinamica è sempre la stessa, con le ragazze in maglia viola a condurre l’incontro e  ad allungare. Il più dodici porta la firma di Fabbri,  mentre la bomba di Rossini a due minuti dalla fine per il massimo vantaggio chiude la contesa tra le due formazioni. Mantiene il fattore campo anche Ancona, che contro Rende fa valere la propria forza. Edina e Paparo han permesso alla squadra calabrese di restare a contatto per tutta la partita, ma le doriche hanno sfruttato al meglio il rientro di Aragonese ben supportata da Montecucco e Serano facendo così sua gara 1. Passando ai playoff, non fa sconti Chieti che ancora una volta manda segnali forti e concreti alle avversarie: la Risorseimmobiliari.it, priva del playmaker Gorla per l’operazione al menico,  resiste dieci minuti, poi il Cus preme sull’acceleratore e tra il secondo e il terzo quarto fa il vuoto, approfittando della solita prova di Sordi autrice ben 17  punti. Bene anche Georgieva, alla sua seconda partita consecutiva in doppia cifra , e Silva. Cambiano le interpreti, ma la sconfitta c’è ancora. Non è servita a nulla la mossa tattica che la Ciplast aveva tentato l’ultimo turno schierando la squadra giovanile. Ad Alcamo, la Gea  Magazzini chiude i conti nei primi venti minuti: nel fortino del Pala Tre Santi le ragazze di coach Petipierre partono subito forte, costringendo le ospiti a soli 6 punti segnati nel primo quarto contro i propri 18. Il secondo quarto è la fotocopia del primo, con Caliendo e  Prado che dilatano il vantaggio fino al più diciannove di fine periodo (34-15). Nel terzo quarto si mette in mostra anche Mandache e così i titoli di coda possono scorrere con largo anticipo. Senza problemi anche la vittoria interna di La Spezia contro la timida Viterbo, a cui non son serviti i 15 punti di Rejchova. Le liguri, dopo un avvio rallentato, prendono il largo già nel secondo tempo quando grazie ai canestri di un’ispirata Templari, volano via fino al più dieci. Un vantaggio che rimarrà tale fino all’ultimo periodo, quando le ospiti calano d’intensità e sprofondano fino al meno ventisei finale. Il colpo di giornata arriva però da Ragusa, con Orvieto che si dimostra una squadra tosta  e sbanca il campo delle siciliane. Coach Ferrara, senza  Minardi e Di Battista, prova comunque a far imporre dalle sue ragazze il proprio gioco, ma il nervosismo e la maggior precisione offensiva delle ospiti regalano ad Orvieto lo 0-1. La svolta è nel terzo periodo,  quando la Ceprini Costruzioni cambia il ritmo della gara. Scopigno e Tripalo, bucano la retina con continuità trascinando sul più otto la squadra di Bondi nonostante Yordanova fatichi ad accendersi. Negli ultimi dieci minuti gli attacchi vanno in letargo e così la squadra umbra può conservare il vantaggio accumulato senza troppe difficoltà.

Mvp Basketinside girone Sud: Alessia Scopigno 

PLAY OFF

Passalacqua Spedizioni Ragusa-Ceprini Costruzioni Orvieto 41-51 [0-1]
C.U.S. Chieti-Risorseimmobiliari.it La Spezia 64-47 [1-0]
Termocarispe La Spezia-Ants Viterbo 79-53 [1-0]
Gea Magazzini Alcamo-Ciplast Battipaglia 59-41 [1-0]

PLAY OUT

Ancona Basket- Calabria Rende: 50-44

Fotoamatore Firenze- College Italia: 63-54

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy