A2- Il derby lombardo è del Sanga Milano, altro stop per Carugate

A2- Il derby lombardo è del Sanga Milano, altro stop per Carugate

Il Ponte Casa D’Aste Milano-Castel Carugate 66-54

Commenta per primo!

Il Ponte Casa D’Aste Milano – Castel Carugate 66 – 54 (15-16, 30-30, 50-37)

IL PONTE CASA D’ASTE MILANO: Gomes Da Silva L. 13 , Rossi G. 2 , Pozzecco F. 15 , Rossini L. NE , Martelliano R. 7 , Maffenini G. 23 , Baiardo M. , Ruisi V. , Albano C. 4 , Picotti M. 2 , Tibè A. , Galiano L. NE , All. Pinotti Ugo Franz
CASTEL CARUGATE: Beretta A. 2 , Guarneri S. 12 , Stabile S. 5 , Zanetti L. , Colli C. 11 , Frantini M. 12 , Zuin G. NE , Di Maio J. NE , Scarsi M. 2 , Zanon M. 10 , All. Puopolo Michele
ARBITRI:Nicola Mancini, Lucia Bernardo,
NOTE: Il Ponte Casa D’Aste Milano tiri liberi 11/15 (73,3%), Castel Carugate tiri liberi 13/19 (68,4%)

Altra splendida prestazione casalinga per Il Ponte Casa d’Aste Milano che regola Carugate con un’autoritaria ripresa, e continua spedito la marcia nella zona altissima della classifica.
Primo tempo nervoso ed equilibrata con il Sanga irretito dalla grinta delle ex Colli e Guarneri.
Dopo la pausa lunga, tornano in campo solo le padrone di casa che travolgono ogni resistenza con Maffenini e Pozzecco scatenate. Ottimo lavoro in area colorata per Da Silva che regge l’impatto contro l’esperta Zanon, prezioso apporto anche della panchina con Albano e Rossi in particolare evidenza.

LA GARA
Atmosfera da vero derby con i tanti tifosi arrivati da Carugate che spingono le ospiti. Inizio balbettante in attacco per il Sanga colpito dai dardi al curaro dell’ex Colli, 7-10.
Stabile, cliente sempre scomodo, carica di falli un’impetuosa Pozzecco. Prova a rompere gli equilibri la solita Maffenini (23 con 5 recuperi) che scuote il PalaIseo, 20-16. La Castel reagisce grazie a Zanon e, soprattutto, a un ottima Guarneri che è un vero pericolo in area colorata, 12 punti con 5/5 per una delle tante ex di giornata, 30 pari all’intervallo.

La ripresa ha una sola tonalità ed è quella Orange. Sale decisamente di colpi la difesa di Da Silva, Martelliano e compagne, le mani veloci delle padrone di casa regalano praterie a TurboMaffe che lancia il primo vero break della gara, 47-35. Milano non si volta più indietro, Pozzecco prende le redini della gara demolendo le resistenze di Carugate, 15 punti con 6/9 dal campo per il play giuliano, le ospiti affondano sino a meno 21, 61-40. Contributo di grande qualità anche della panchine de Il Ponte Casa d’Aste, importante l’energia e l’efficacia di Albano, fondamentali i minuti tutta sostanza di Rossi che regalano ossigeno prezioso a Pozzecco, decisiva nello strappo che chiude la contesa. Nel finale, di puro orgoglio Stabile e Frantini rendono lo scarto meno imbarazzante, il PalaIseo può festeggiare il poker di vittorie consecutive delle proprie beniamine, 66-54 il risultato finale.

Uff.Stampa Sanga Milano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy