A2 – Il Geas non stecca e vince a Cagliari

A2 – Il Geas non stecca e vince a Cagliari

VIttoria agevole per le lombarde.

di La Redazione

C.U.S. Cagliari – GEAS Sesto San Giovanni 51 – 75 (11-14, 28-35, 35-56, 51-75)

C.U.S. CAGLIARI: Ridolfi* 7 (2/5, 1/3), Gaetani, Rossi* 14 (6/12, 0/2), Sorrentino* 8 (4/12, 0/1), Borsetto, Caldaro* 11 (4/9, 0/1), Zucca, Lewis 6 (3/7 da 2), Madeddu NE, Niola* 5 (0/1, 1/3), Santoru NE, Mancini
Allenatore: Xaxa F.
Tiri da 2: 19/49 – Tiri da 3: 2/10 – Tiri Liberi: 7/9 – Rimbalzi: 29 6+23 (Caldaro 5) – Assist: 8 (Niola 3) – Palle Recuperate: 8 (Niola 3) – Palle Perse: 15 (Ridolfi 3)

GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Schieppati* 8 (3/6 da 2), Arturi* 3 (0/2 da 3), Galbiati 14 (5/7, 1/5), Zagni 3 (0/3, 1/3), Decortes 10 (5/6 da 2), Gambarini* 4 (2/5, 0/1), Panzera 7 (2/3, 1/1), Barberis* 13 (3/7, 0/1), Ercoli* 13 (6/11 da 2), Pusca
Allenatore: Zanotti C.
Tiri da 2: 26/50 – Tiri da 3: 3/13 – Tiri Liberi: 14/20 – Rimbalzi: 47 13+34 (Ercoli 9) – Assist: 17 (Arturi 4) – Palle Recuperate: 9 (Galbiati 3) – Palle Perse: 12 (Gambarini 5)
Arbitri: Caravita G., Ragionieri M.

Nella sesta giornata del girone di ritorno, il Geas passa comodamente sul parquet del Cus Cagliari: +24 alla fine. Primo periodo equilibrato: dopo i primi 10’, le rossonere sono avanti di 3; nella seconda frazione, con 7’30’’ da giocare, il vantaggio diventa di 10 (dopo un parziale di 9-0), per poi scendere a 7 all’intervallo. Nella ripresa, la marcia delle sestesi è inarrestabile: 12-0 in poco meno di 5’ e +19, con le sarde che ritrovano la via del canestro soltanto a 4’35’’ dalla sirena. Alla fine del terzo tempino, il Geas conduce di 21. Nella quarta frazione, le rossonere scappano di nuovo: con un 9-0, si tocca il +28, ritoccato poi fino al massimo +32. Negli ultimi 4’, le cagliaritane riescono a ridurre il divario grazie ad un 10-2, fino al definitivo +24 di Sesto.

Efficace gioco di squadra per le geassine, tutte in campo: 17 assist totali e nove giocatrici a segno. Buone percentuali da due (52%) e grande solidità a rimbalzo (47 di squadra). Le rossonere concretizzano un discreto numero di seconde occasioni nate dai numerosi rimbalzi offensivi (13). Quattro le sestesi in doppia cifra, due delle quali dalla panchina (Galbiati e Decortes). In forma Bea Barberis, con 13 punti (7/8 ai liberi), 6 rimbalzi (3 in attacco), 4 assist e 22 di valutazione. Buona prova per Virginia Galbiati, 14 punti (5/7 da due), 2 assist, 3 recuperate e 13 di valutazione, in soli 14’ di utilizzo. Bene Elisa Ercoli, che sfiora la doppia doppia: 13 punti, 9 rimbalzi (3 offensivi) e 14 di valutazione. Molto precisa Lucia Decortes, con 10 punti (5/6 dal campo), 6 rimbalzi (4 in attacco) e 12 di valutazione in un quarto d’ora di gioco; 7 punti (3/4 dal campo), 4 rimbalzi e 3 palle rubate per Ilaria Panzera; 8 punti e 4 rimbalzi per Veronica Schieppati.

Le migliori per coach Xaxa, Rossi (14 punti, 4 rimbalzi e 2 assist) e Caldaro (11 punti, 5 rimbalzi e 2 recuperate). Esordio nel campionato italiano per la neozelandese (con passaporto britannico) Lewis, che chiude con 6 punti.

Sabato prossimo alle 18, Sesto sarà impegnato nel derby sul campo del Sanga.

COACH ZANOTTI – “Le trasferte in giornata a Cagliari sono sempre impegnative a causa del viaggio disagevole. Nel primo periodo, abbiamo faticato a trovare il modo di prendere il controllo della gara: a partire dalla seconda frazione ci siamo ambientate e abbiamo alzato i livelli di intensità ed attenzione. Per le cagliaritane, ha ben esordito Lewis: penso che potrà esser loro molto utile in un’eventuale lotta play-out. Per quanto riguarda noi, sono soddisfatta dalla prestazione di tutte e dieci le ragazze: è necessario continuare su questa strada”.

CRONACA – Cagliari apre la gara con 2 punti di Ridolfi; Barberis segna in sospensione su assist di Ercoli. Schieppati infila un piazzato e si ripete 1’30’’ dopo, servita di Gambarini. Ridolfi trova il centro dall’arco, ma le risponde “Ellison” da centro area, dopo un passaggio di Bea. Schieppati fa 2/2 dalla lunetta; Galbiati realizza un jumper dalla media (+3). Caldaro segna 2 a gioco fermo, ma Galbiati ritrova il +3. A 5’’ dalla sirena, Zagni stoppa il tiro di Lewis.

La neozelandese appoggia per il -1, ma ecco il 9-0 rossonero: tripla di Zagni, 2 di Panzera, Arturi pesca Galbiati in corsa per l’appoggio, Panzera recupera un pallone e va a segnare per il +10. Con 7’ da giocare, Sorrentino trova il canestro; la coppia Arturi-Galbiati colpisce ancora: Giulia lancia per Virginia, che riporta le sue in doppia cifra di vantaggio. Niola realizza dai 6,75; a 2’15’’ dalla pausa lunga, Barberis non sbaglia dalla lunetta, imitata 1’ dopo da Arturi.

Le rossonere producono un 12-0 in 4’40’’: bersaglio di Barberis, tripla di Galbiati, 2/2 di Bea, gioco da tre punti di Virginia, centro di Ercoli, con assistenza di Galbiati. Rossi rompe il silenzio delle sue a 4’35’’ dalla sirena; Panzera è abile a servire Schieppati, che sigla 2. “Ellison” strappa il rimbalzo in mezzo alle avversarie e appoggia il +21. Ecco un 5-0 di Cagliari, con Lewis e Rossi, subito azzerato da uno speculare 5-0 sestese: 3 punti ai liberi di Barberis e 2 di Ercoli, servita da Zagni.

Dopo 2 punti di Rossi, ecco un’altra poderosa spallata delle ragazze di coach Zanotti: 9-0 di Bea, Panzera, Decortes e Gamba (+28). Rossi fa 2, ma due centri di Decortes portano il Geas a +30; Gambarini mette poi la firma sul +32. Caldaro è precisa dalla media; Gamba vede Decortes e la premia. A giochi ormai fatti, il Cus riduce la distanza con 10 punti consecutivi, firmati Caldaro e Sorrentino. Lucia archivia la pratica Cagliari con un jumper a 3’’ dal termine.

Fabiano Scarani – Ufficio stampa GEAS

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy