A2 – Il Selargius contro Faenza, Staico: “Voglio una squadra viva”

A2 – Il Selargius contro Faenza, Staico: “Voglio una squadra viva”

Le parole di Staico.

di La Redazione

Iniziare il 2019 con una vittoria per cancellare il capitombolo prenatalizio nel derby. È questa la missione del San Salvatore Selargius, che si prepara ad affrontare Faenza nella penultima giornata di andata del campionato di Serie A2 Femminile. “Non facciamo alcun dramma per la sconfitta contro il Cus Cagliari – afferma coach Staico – anche se è innegabile l’amarezza per aver offerto una prestazione così deludente. Cosa ci è successo? Nelle partite potenzialmente alla nostra portata ci sgonfiamo. La leadership viene meno e viviamo di aspettative nei confronti delle compagne. Non sono critiche, ma segnali che il gruppo ha offerto in maniera lampante in questa prima parte di stagione. Possono capitare delle giornate storte, ma vorrei vedere sempre una squadra viva”.

Le vacanze natalizie purtroppo non hanno cancellato gli acciacchi di fine anno: “Le riserve sull’impiego di Manfrè verranno risolte soltanto all’ultimo – spiega il tecnico – in queste ore è in programma un nuovo consulto medico. Lussu convive ancora con i problemi alla spalla, mentre qualche giorno fa abbiamo avuto la definitiva conferma della frattura al dito della mano per Arioli. Cinzia è encomiabile e sarà in campo comunque indossando un tutore”.

Durante la sosta la squadra si è comunque allenata con piglio positivo: “Le ragazze hanno lavorato duramente – aggiunge – sanno bene quanto sarà importante reagire dopo l’ultima sconfitta. Nel 2019 mi attendo di vedere dei miglioramenti un po’ da tutte, ma c’è qualche singolo in particolare che può fare molto meglio di quanto non abbia dimostrato fino a questo punto”.

Gli stimoli in vista del match di sabato sono più che interessanti: Faenza è, infatti, la quarta forza del campionato, ed è stata capace di conquistare ben 10 successi in 13 partite. Il faro della squadra romagnola è l’inossidabile Simona Ballardini, per lungo tempo punto di riferimento della nazionale italiana: “Ho avuto la fortuna di conoscerla qualche tempo fa al corso allenatori – racconta Staico – nonostante non sia più giovanissima continua a essere una giocatrice assolutamente determinante. Spero che le nostre giovani possano trarre ispirazione da lei”. Sulle caratteristiche dell’avversario: “Faenza è una squadra tosta – spiega – che ama attaccare correre e attaccare in velocità. La loro classifica parla chiaro. Mi auguro di vedere un San Salvatore simile a quello che ha saputo sfiorare il successo contro Campobasso”.

Squadre in campo sabato 5 gennaio alle 18 al Palasport di viale Vienna a Selargius. Gli arbitri designati sono Dario Di Gennaro di Roma ed Emanuela Tommasi di Palestrina. La gara sarà visibile a partire da lunedì sul sito directasport.it.

Agenzia Directa Sport

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy