A2-Intervista a Elisabetta Linguaglossa

A2-Intervista a Elisabetta Linguaglossa

Commenta per primo!

LA SCHEDA: Elisabetta Linguaglossa è nata a San Pietro Vernotico in provincia di Brindisi il 6 agosto 1987. Gioca ala ed è alta 184 centimetri. Dopo le giovanili, la sua carriera di atleta professionista si sviluppa prevalentemente nel sud Italia. Nella stagione 2004-2005 è in Calabria dove gioca per una sola stagione tra le fila del Rende nella serie A2 femminile. L’anno successivo Elisabetta si trasferisce in Campania per giocare con il Pozzuoli, rimanendo fino al 2008 e arrivando, con la squadra campana a disputare il campionato di serie A1. Nell’estate del 2008 lascia Pozzuoli e si trasferisce in Sicilia. A Ragusa tra le fila dell’Eriene (serie B d’Eccellenza) conquista la promozione in serie A2. Rimane un anno in Sicilia per poi cambiare isola e trasferirsi in Sardegna  sponda Mercede Alghero disputando 29 partite e realizzando con la maglia delle catalane 158 punti. L’anno successivo è di nuovo a Pozzuoli in serie A1, mentre prima di arrivare alla Virtus, la scorsa stagione Elisabetta Linguaglossa ha giocato in serie A2 tra le fila dell’Olympia Reggio Calabria, disputando una fantastica stagione fatta di 25 gare disputate e ben 216 punti realizzati.

Elisabetta Linguaglossa, quali sono state le sue prime sensazioni arrivando alla Virtus Cagliari?

“Bellissime. Sono stati tutti molto accoglienti. Mi sono davvero sentita a mio agio con la squadra, i tecnici, la società e i dirigenti. Una bella sensazione sicuramente, spero solo di ripagare tanto affetto con una grande stagione”.

Come vede la sua nuova squadra?

“E’ un gruppo davvero tranquillo con il quale mi sono subito integrata. Ovviamente, essendo una squadra completamente nuova, ‘c’è molto ancora da fare e tanto lavoro da effettuare, ma credo che abbia le caratteristiche per poter ottenere subito la salvezza e giocarsela nella seconda fase”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy