A2: l’Eco mette la quarta, Selargius k.o

A2: l’Eco mette la quarta, Selargius k.o

Commenta per primo!

Torna meritatamente al successo l’Eco Program che conquista due punti importantissimi sconfiggendo il San Salvatore Selargius con una prova tutta cuore e coraggio. Senza capitan Gabba le castelnovesi partono un po’ contratte ma lo stesso accade alle piu’ tranquille, sulla carta, avversarie; primi due minuti e mezzo senza canestri da ambo i lati poi sono Lussu e Ljubenovic a rompere il ghiaccio costringendo Balduzzi a chiamare time out. Mossa che sortisce i suoi effetti con le locali che prima impattano sul 4-4 con Vitari e Porro e poi scappano via grazie alle penetrazioni di D’Amico, Algeri e Porro; la play brianzola colpisce anche dai 6,75 per il +7 (13-6) prima che Manfre’, sulla sirena, non accorci le distanze (13-8). Secondo quarto che si apre nel segno di D’Amico che oltre a sacrificarsi in marcatura sulla temutissima Ljubenovic si prende il lusso di mettere 5 punti filati, tenendo avanti il Bcc che dietro subisce la superiorita’ fisica di Manfre’ e Ljubenovic; fortunatamente la formazione sarda tira con percentuali piuttosto basse e cosi’ la squadra di casa con la tripla di Bergante ed una serie di viaggi in lunetta salgono fino al +8 (28-20) ma ancora una volta Il San Salvatore colpisce sulla sirena, questa volta con Palmas (28-22 al 20?). Si attende con patema il terzo quarto, notoriamente tallone d’Achille delle giraffe, ed in effetti i primi minuti, dopo il rientro in campo, sembrano confermare la tendenza perche’ Manfre’ da sotto e Ljubenovic, due volte da 3, siglano l’ 8-1 che porta avanti le isolane (30-29); altro time-out castelnovese ed anche questa volta con esiti fruttuosi. Palacios, Bergante e Porro segnano da dietro l’arco e cosi’, nonostante dall’altra parte Manfre’ e Ljubenovic facciano la voce grossa in area, l’Eco torna a comandare (43-38 al 30?). Ultimi 10? tutti da vivere ed il Bcc li comincia alla grande con un altra raffica di triple (Porro 2 volte, Palacios e Bergante) che scavano il solco che risultera’ decisivo; Manfre’ e Ljubenovic restano un problema ma il divario tra le due compagini cresce, raggiungendo in piu’ di una occasione la doppia cifra. A mettere l’ombrellino nel cocktail ci pensa, giusto coronamento ad una prova da incorniciare, D’Amico (con Porro e Bergante la mvp del match) con due liberi e la tripla che dice game, set and match.

Eco Program Castelnuovo – San Salvatore Selargius 63-51 (13-8, 28-22, 43-38)

Eco Program: Bergante 13, Brussolo, Gabba, Porro 20, Algeri 4, Palacios 7, Codispoti, Vitari 4, Paglia, Marciano, D’Amico 15, Scarrone. All. Balduzzi, v. all. Martinelli e Pozzi

S. Salvatore: Ljubenovic 21, De Pasquale, Lussu 4, Mura 1, Laccorte 3, Palmas 2, Ridolfi, Corda, Manfre’ 18, Cavallimi 2. All. Staico

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy