A2 – La Carispezia infila la terza, anche Cagliari battuta

A2 – La Carispezia infila la terza, anche Cagliari battuta

Terza vittoria in fila per le liguri.

di La Redazione

Tre su tre. La CA Carispezia ottiene la terza vittoria consecutiva, sconfiggendo il CUS Cagliari per 77-66. Decisivo l’ultimo quarto (20-11), in cui le bianconere hanno allungato sulla compagine sarda. La vittoria arriva nonostante i tanti errori sotto canestro (a fine gara 26/62 da dentro l’area), con la difesa che è riuscita ad imporsi con incisività negli ultimi 10 minuti. Top scorer di giornata è Lana Packovski con 25 punti, bene anche Templari con 21.

Carispezia parte lentamente ed il CUS Cagliari ne approfitta immediatamente, portandosi sul +9 (2-11) coi canestri di Striulli, Kotnis e Favento. Il digiuno spezzino viene interrotto da quattro punti consecutivi di Templari, che avviano la graduale rimonta bianconera, nonostante le molte imprecisioni al tiro. Una tripla di Tosi porta al -2 (13-15), ma Cagliari riesce a mantenere la guida della gara fino al buzzer beater di Linguaglossa che, con una tripla, sancisce la parità sul 21-21.

Nel secondo periodo la gara procede sui binari dell’equilibrio, con la Carispezia che conquista il primo vantaggio della partita sul 27-26 grazie a due tiri liberi di Packovski. Da questo momento le due compagini si alternano al comando con continui ribaltamenti di fronte. Negli ultimi istanti della frazione il CUS riesce a guadagnare 4 lunghezze di vantaggio prima che Templari segni da sotto il canestro del 39-41 all’intervallo lungo.

Il terzo quarto comincia con un parziale di 6-0 per le spezzine, che si portano sul +4 (45-41). Continua però l’equilibrio in campo, col punteggio ad elastico tra le due squadre. Striulli e Kotnis riportano avanti il CUS (54-55) per l’ultimo vantaggio ospite, prima che la tripla di Templari sancisca il 57-55 di fine terza frazione.

L’ultimo periodo è tutto di marca spezzina, soprattutto in difesa. Un gioco da tre punti di Packovski e altri 5 di Cadoni regalano il +10 (65-55) alle bianconere, poi la Carispezia rimane in controllo del match respingendo gli attacchi del CUS, che viene rispedito indietro ogni qualvolta tenti di riavvicinarsi. Favento fa -6 con un 2/3 dalla lunetta dopo un canestro di Lussana, ma Sarni, Packovski e Cadoni portano la Carispezia al massimo vantaggio. (+12, 73-61). Alla sirena finale la Cestistica vince per 77-66.

CA CARISPEZIA LA SPEZIA 77-66 CUS CAGLIARI (21-21, 39-41, 57-55)

LA SPEZIA: Maiocchi ne, Packovski 25, Corradino 2, Templari 21, Tosi 4, Bini ne, Linguaglossa 5, Cadoni 8, Mori ne, Sarni 10, Olajide 2, Gioan ne. ALL: Corsolini.

CUS CAGLIARI: Ridolfi 3, Gaetani ne, Favento 12, Kotnis 20, Striulli 21, Caldaro 2, Zucca, Niola ne, Santoru ne, Lussana 5, Mancini 3. ALL: Xaxa.

Ufficio Stampa Crédit Agricole Carispezia Cestistica Spezzina

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy