A2- La tripla di Chesta vale il primato, il Geas perde ad Ariano

A2- La tripla di Chesta vale il primato, il Geas perde ad Ariano

Commenta per primo!

Niente da fare per il Paddy Power Geas che, per effetto della sconfitta subita ad Ariano Irpino (58-56 per le campane) cede proprio alle avversarie odierne il primo posto in classifica e soprattutto il vantaggio di giocare una eventuale gara3 in casa. Le campane si confermano così indigeste per le rossonere, sconfitte anche nella partita di andata. Con la classifica ormai definitiva, si delinea anche il calendario ufficiale dei playoff per salire in A1: le rossonere affronteranno Magika Castel San Pietro, mentre Ariano affronterà Torino. Gara1, e come detto soprattutto una eventuale gara3, la “bella”, si giocherà quindi in casa di Ballardini e compagne. Le sfide sono in programma partire dal 30 aprile (3 e 9 maggio gara2 e gara3).

Fatale, in una partita cominciata male (svantaggio in doppia cifra già nel primo periodo) ma poi rimessa in piedi, la tripla finale di Chesta, 18 da 3 fino al momento della bomba che ha deciso la partita, arrivata anche per il mancato fallo della difesa Geas che, al momento, ne aveva ancora 3 da spendere prima del bonus. Alle rossonere non sono bastate una Arturi da 17 punti, una Barberis da 15 e una Tognalini da 10: Ariano ha risposto col terzetto Dominguez (17)-Madonna (10)-Chesta (10), capaci durante tutta la partita di trovare i punti deboli della difesa geassina e punirli senza pietà, così come fatto nel finale da Chesta. Da segnalare anche l’infortunio di Gambarini, costretta a lasciare il campo dopo 10 minuti a causa di una botta al ginocchio arrivata durante un contrasto con un’avversaria. Le condizioni della play saranno quindi da valutare in vista dei playoff.

C’è delusione in casa Geas per una occasione persa ma che comunque non cancella la qualificazione ai playoff, obiettivo delle rossonere da inizio anno: “Purtroppo – commenta coach Zanotti – siamo partite male,con un parziale importante a sfavore che ha condizionato poi tutta la partita. Le ragazze sono state brave a rimontare, ma alla fine, sul +1, non abbiamo commesso fallo e abbiamo concesso a Chesta la tripla della vittoria. Purtroppo, vista la bolgia di questo palazzetto, le ragazze non hanno sentito i richiami dalla panchina e forse, anche per poca esperienza, non hanno fermato la partita con 3 falli prima del bonus. C’è da dire che, fino a quel momento, Chesta aveva tirato 1/8 da tre, ma spesso la sfortuna punisce senza preavviso. In tutta la partita abbiamo dimostrato di avere voglia nonostante, a tratti, non ci sia stata molta lucidità, ma Ariano si è confermata la squadra tosta che è, con una difesa pressante e con una grinta data anche da un pubblico molto rumoroso e presente. Paghiamo anche la sconfitta dell’andata, arrivata dopo la nostra peggior prestazione dell’anno. Peccato, abbiamo perso una buona occasione, ma nulla è perduto: i playoff ci sono, andremo ad affrontare Magika e dovremo ribaltare il fattore campo, ma credo che giocando come sappiamo potremo tentare questa impresa”.

Ora le finali Under 19, in cui saranno impegnate diverse geassine della prima squadra oltre che coach Zanotti, poi, dal 30aprile, i playoff.

ARIANO – GEAS 58-56

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy