A2- Ljubenovic assente, il Geas ha vita facile e vince

A2- Ljubenovic assente, il Geas ha vita facile e vince

Pesa l’assenza di Ljubenovic (in nazionale) e il mancato rinvio della gara. Tutto facile per Galbiati e compagne.

Commenta per primo!

Nulla da fare per il San Salvatore Selargius, che cede il passo alla capolista Geas Sesto San Giovanni col punteggio finale di 79-52. Le giallonere, giunte in Lombardia con una batteria di lunghe ridotta all’osso dalle assenze di Ljubenovic e Brusa, hanno inevitabilmente pagato il deficit di centimetri con le avversarie, in controllo del match dal primo al quarantesimo minuto nonostante il grande sacrificio delle esterne.

LA GARA – Il Geas parte forte sfruttando la fisicità di Ercoli, e piazza subito un parziale di 10-0 che costringe coach Staico a chiamare timeout. Le selargine provano ad entrare in partita affidandosi soprattutto all’esperienza di capitan Arioli, ma al 10’ il tabellone è impietoso: 30-16 in favore del Geas, che trova punti importanti anche da Virginia Galbiati (23 alla sirena).

Nel secondo quarto il tema della gara non cambia: il Geas domina sotto le plance garantendosi numerosi extrapossessi, e allunga il margine di vantaggio sia all’intervallo lungo (47-26), che al 30’ (66-40). Il San Salvatore fa il possibile, con Gagliano unica lunga di ruolo e con le esterne costrette a un grande lavoro difensivo. Al 40’, però, il tabellone finale del PalaCarzaniga premia il Geas, che continua imbattuto la propria marcia in vetta alla classifica del campionato di A2. Incassa la terza sconfitta stagionale, invece, il San Salvatore, che pensa già al prossimo match interno contro Empoli.

“E’ stata una partita senz’altro sfavorevole dal punto di vista fisico – commenta coach Staico – , con le nostre esterne che hanno cercato di adempiere al difficilissimo compito di arginare le loro lunghe. Nonostante tutte le difficoltà siamo riuscite a dare un senso a questi 40 minuti, e ho ben poco da recriminare contro la mia squadra. In ogni caso complimenti al Geas, un’ottima squadra che non si discute a prescindere dalle nostre assenze. Ci auguriamo che al ritorno possa essere una gara diversa”.

GEAS Sesto San Giovanni-San Salvatore Selargius 79-52

GEAS: Schieppati 10, Arturi 3, Galbiati 23, Bonomi, Decortes 3, Gambarini 8, Panzera 4, Barberis 12, Grassia 2, Ercoli 12, Pusca 2. Allenatore: Zanotti

San Salvatore: Arioli 13, De Pasquale 8, Lussu 4, Mura, Pinna, Palmas 2, Russo 9, Gagliano 4, Lai 3, Laccorte 9. Allenatore: Staico

Parziali: 30-16; 47-26; 66-40
Arbitri: Sara Canali – Giulio Giovannetti

Agenzia Uffici Stampa Directa Sport

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy