A2 – Maffenini show, Carugate piega Ponzano

A2 – Maffenini show, Carugate piega Ponzano

Terza vittoria nelle ultime quattro partite per Carosello Carugate, la quinta delle ultime sette.

di La Redazione

Terza vittoria nelle ultime quattro partite per Carosello Carugate, la quinta delle ultime sette. 72-61 il punteggio finale con cui le ragazze di coach Luigi Cesari hanno superato Ponzano, squadra ostica che all’andata aveva messo in seria difficoltà Colombo e compagne. Ora l’ottavo posto è lontano solo due punti: con quattro partite ancora da giocare l’impresa rimane tutt’altro che facile ma, come dice lo stesso Cesari: “Le ragazze hanno preso coscienza della loro qualità, della loro voglia di vincere e di essere un gruppo unito per davvero, che si sostiene anche e soprattutto quando le cose vanno male”. Il che rappresenta una base eccellente su cui costruire questo finale di stagione che si prevede sicuramente incandescente, con il doppio impegno di Bolzano, e le trasferte di Castelnuovo e Varese ancora da giocare.

LE PROTAGONISTE – Mattatrice del match Giulia Maffenini, autentica protagonista con 27 punti, 11 rimbalzi e 33 di valutazione totale nonostante il ginocchio non sia ancora al 100%: “Siamo rimaste concentrate anche quando siamo finite sotto di 6 punti -ha detto a fine gara- ci siamo aiutate, abbiamo messo in campo l’energia e l’aggressività giusta per ribaltare il risultato e ci siamo riuscite, con uno splendido lavoro di squadra”. Cinque le giocatrici in doppia cifra, in particolare da segnalare la prestazione di Francesca Diotti che arrivava da una serie di partite in cui aveva litigato un po’ con il ferro: per il play 6 recuperi e 20 di valutazione, e di Giulia Colombo, 10 punti di media nelle ultime due partite e brava a tenere, con l’aiuto delle compagne, la top scorer avversaria Ciabattoni sotto i 20 a referto per la prima volta dopo 5 partite consecutive.

L’AVVIO – Carosello parte fortissimo: 12-0 di parziale con 5 punti a testa di Cecilia Albano e Maffenini. Ponzano però è reattiva e trascinata dall’italo-australiana risponde con un controparziale 4-14 per un primo quarto che si chiude in sostanziale equilibrio: 16-14 per le padrone di casa. La squadra ospite prova a mettere la freccia e si porta avanti di sei lunghezze a 6’36 dall’intervallo: 20-26. Carugate però non molla la presa sostenuta dal reparto piccole (Maffenini-Gambarini-Diotti). Ponzano riesce comunque a mantenere un vantaggio di almeno due possessi e si va a riposo sul 30-35per le venete.

LA RIRESA – Carugate perfeziona il pareggio grazie a quattro punti di Maffenini e a una bomba di Diotti a 6’17 dalla penultima sirena. Da lì è una lunga serie di sorpassi e controsorpassi, nessuna delle due squadre vuole mollare e il terzo quarto si chiude con le padrone di casa avanti di due grazie a una grande prestazione difensiva che costringe Ponzano ad appena 11 punti. Gli ultimi dieci minuti si aprono nel segno di Maffenini e Ciabattoni: due punti a testa, quasi fosse un duello a distanza. Il numero 10 di Carugate segna i primi sei punti della sua squadra che si porta avanti di 5 ma Ponzano è viva e rimane in scia. Sale così in cattedra Giulia Colombo: segna cinque punti consecutivi per il nuovo +5 ricucito anche se solo in parte da Zecchin. L’uno due successivo firmato Diotti-Gambarini produce il primo vero break della partita che regala alle ragazze di coach Cesari il momentaneo +7. Poi due liberi di Gobbi e ancora Maffenini in sospensione per il 65-58 a 3’17 dalla sirena. Ciabattoni prova a suonare la carica per l’ultimo tentativo di rimonta ma è una tripla di Giulia Colombo, il capitano segna 8 dei suoi 10 punti nell’ultimo quarto, a spezzare definitivamente la resistenza di Ponzano: 68-60 a 2’30 dalla fine, che diventa 72-61 grazie ad Albano dalla lunetta e alla solita Maffenini.

IL COACH – “Maffe ha dato un grande contributo ma tutta la squadra si è ben comportata contro la difesa individuale e quella a zona delle venete -continua coach Cesari- il 5-11 da tre dimostra che non abbiamo avuto paura nei momenti importanti. Giocando a uomo, nella ripresa, abbiamo limitato Ciabattoni a soli sei punti dopo un passaggio a vuoto quando eravamo a zona nel finale di primo tempo. Ora però non dobbiamo mollare, non possiamo permettercelo a 4 gare dalla fine. Intanto però mi godo queste ragazze: sono davvero soddisfatto di questo gruppo”.

Carosello Carugate – Ponzano Basket 72 – 61 (16-14, 30-35, 48-46, 72-61)

CAROSELLO CARUGATE: Michelini, Giulietti, Diotti* 11 (3/5, 1/1), Molnar* 4 (1/5 da 2), Possali NE, Maffenini* 27 (8/17, 3/4), Tenderini NE, Gambarini* 10 (5/8 da 2), Fossati NE, Colombo 10 (3/3, 1/2), Albano* 10 (3/8, 0/2)
Allenatore: Cesari L.
Tiri da 2: 23/46 – Tiri da 3: 5/11 – Tiri Liberi: 11/15 – Rimbalzi: 40 6+34 (Maffenini 11) – Assist: 16 (Gambarini 6) – Palle Recuperate: 12 (Diotti 6) – Palle Perse: 17 (Molnar 5)
PONZANO BASKET: Ciferni*, Vidor NE, Colombo 13 (3/6, 2/7), Zecchin* 8 (2/4, 1/2), Ciabattoni* 18 (7/14, 1/2), Zamuner NE, Schiavon, Coser 2 (1/6 da 2), Gobbo 12 (6/13, 0/1), Pizzolato NE, Vian* 2 (1/5, 0/1), Zanatta NE, Brotto* 6 (1/6, 0/1)
Allenatore: Campagnolo F.
Tiri da 2: 21/54 – Tiri da 3: 4/14 – Tiri Liberi: 7/10 – Rimbalzi: 36 12+24 (Brotto 10) – Assist: 13 (Ciabattoni 6) – Palle Recuperate: 7 (Ciabattoni 4) – Palle Perse: 18 (Brotto 6)
Arbitri: Tommasi E., Rubera L.

LA CLASSIFICA – Come detto, ora Bolzano, a 24 punti all’ottavo posto, dista solo due lunghezze, con la squadra biancoblu, oggi il sesto attacco del campionato, che potrà giocarsi lo scontro diretto in casa.

Uff.Stampa Carosello Carugate

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

MAR_BRI10679

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy