A2 – Masic decisiva, Elite ritrova la vittoria in quel di Forlì

A2 – Masic decisiva, Elite ritrova la vittoria in quel di Forlì

Vittoria di platino per Elite, che in colpo solo conquista la prima vittoria in trasferta, spezza la serie nera di 10 sconfitte consecutive e porta a casa una vittoria a dir poco fondamentale nella corsa alla salvezza.

di La Redazione

Vittoria di platino per Elite, che in colpo solo conquista la prima vittoria in trasferta, spezza la serie nera di 10 sconfitte consecutive e porta a casa una vittoria a dir poco fondamentale nella corsa alla salvezza. Un successo soffertissimo, conquistato al supplementare, e dopo che a  4 minuti dalla fine la gara sembrava piuttosto compromessa, con le padrone di avanti di 7 in una partita dal bassissimo punteggio. Brave le giallonere a reagire, a non mollare, a mettere in campo tutto ciò che avevano, guidate da una Masic scintillante, da una Grattarola solidissima e da una Di Stazio che in una partita “da 4 punti” ha fatto pesare tutta la sua esperienza.

LA CRONACA

E’ Forlì ad aprire lo score con Alice Pieraccini, ma Elite risponde subito con una tripla di Marta Grattarola e trova il suo primo vantaggio per poi allungare sul + 8 con una parziale di 10-0 firmato quasi integralmente da una Mia Masic incontenibile. Qui però le giallonere si fermano e, come molto spesso capita loro, subiscono un terribile controparziale di 13-0 che a metà quarto vale il -5 sul 15-10 per le padrone di casa. E’ la solita Mia Masic a suonare la riscossa con altri sei punti, tanto che alla fine dei primi dieci minuti Forlì chiude sì in vantaggio, ma di appena due punti. Al rientro in campo la partita sembra congelata, visto che da una parte e dall’altra non c’è verso di aggiungere punti a referto, con pessime percentuali  al tiro: dopo 6.30 del secondo quarto il parziale, emblematico, è di 2-2. E’ Elite, comunque, che riesce a piazzare nelle ultime fasi un buon 8-2 che la porta sul +4 negli spogliatoi. Al rientro – anche qui purtroppo un “classico” – le  romagnole scappano via piazzando un 15-4 mortifero che le porta sul 39-32 a 2 minuti dal termine del terzo quarto, ma stavolta è Marta Grattarola a suonare la carica e a riportare sotto le sue compagne, chiudendo il parziale sotto di 1 punto. L’ultimo parziale si apre con la solita striscia positiva di Forlì (6-0 fino al 44-38) firmata Pieraccini-Zavalloni, alla quale rispondono le positive Di Stazio e Chrysanthidou che firmano il -2 prima della tripla della Aleotti che sul tabellone segna il 49-42 a 4 minuti dal termine. Finita? Macché. Elite non ci sta proprio e si aggrappa a una monumentale Masic, che mette sei punti in fila che, sommati a un libero di Silvia Buscaglione, significano la parità a 49. Sarà il punteggio finale, visto che le giallonere non riusciranno a concretizzare tre opportunità per chiudere la partita. Supplementare, dunque, ma senza grande pathos. Perché Elite stavolta prende il toro per le corna e fa capire alle avversarie che non è aria con un 7-0 decisivo  che le porta sul +7 (49-56) e poi sul +8 con una grandissima Grattarola (51-59). Partita in ghiaccio, con Forlì che tenta un assalto tanto disperato quanto inutile nell’ultimo minuto.

IL COMMENTO DI COACH PASQUINELLI

“Sono felicissimo per le ragazze. La vittoria di oggi è il frutto del lavoro che stanno facendo da un mese e mezzo a questa parte con grande intensità, cercando di giocare un tipo di pallacanestro che oggi in campo si è visto al di là della forza degli avversari. Quando siamo andati sotto a pochi minuti dalla fine abbiamo avuto la forza mentale di continuare a giocare questa pallacanestro, riuscendo non a caso alla fine a portarci via questa vittoria. Ora testa a domenica per continuare il nostro cammino”.

MEDOC FORLI’-ELITE BASKET ROMA 54-61 (19-17, 23-27,39-38, 49-49)

Medoc Forlì: Martines 7, Boni 2, Zavalloni 11, Pieraccini 15, Gramaccioni 1, Juric 3, Vespignani,Duca N. 1, Duca E., Ronchi ne, Lolli Ceroni 9, Aleotti 5

Elite Basket Roma: Masic 26, Grattarola 17, Di Stazio 7, Magistri 1, Moretti 2, Kolar ne, Chrysanthidou 5, Buscaglione 3, Introna, Salvucci.

Uff.Stampa Elite Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy