A2: Meccanica Nova Bologna beffata sul finale da Ancona

A2: Meccanica Nova Bologna beffata sul finale da Ancona

Meccanica Nova Bologna:  Nori 17 (5/6, 6/12, 0/0), Landi 2 (0/0, 1/6, 0/2); Tassinari 4 (0/0, 2/7, 0/0), Crudo 11 (0/0, 4/7, 1/5), Iannelli ne, Cabrini ne, Tava 12 (1/4, 4/10, 1/1), De Pretto 5 (1/2, 2/3, 0/2), Santarelli 6 (4/4, 1/3, 0/0), Capelli (0/0, 0/0,0/0) – All. Scanzani

Ve.Sta. Droptek Ancona: Di Sario ne, Redolf 9 (1/2, 4/9, 0/0), Moroni 3 (0/2, 0/7, 1/5), Sordi 23 (8/9, 6/15, 1/7), Cadoni  2 (0/0, 1/2, 0/0), Garrido 3 (1/2, 1/5, 0/0), Formiconi 4 (0/0, 2/4, 0/1), Mataloni 4 (2/2, 1/2, 0/1), Gomes 7 (0/2, 2/4, 1/3), Di Donato 3 (1/1, 1/3, 0/0) – All. Gaspari

Parziali: 18-16; 33-34; 54-43

Arbitri: Bellucci Luca (LI) – Bandinelli Diletta (SI)
Spettatori: 250
Tiri da due: Libertas 20/48 (42%), Ancona 18/51 (35%)
Tiri da tre: Libertas 2/10 (20%), Ancona 3/17 (18%)
Tiri liberi: Libertas 11/16 (69%), Ancona 13/20 (65%)
Rimbalzi: Libertas 43 (35+8), Ancona 45 (30+15)
Recuperate/Perse: Libertas 17/22, Ancona 22/15
Assist: Libertas 9, Ancona 8
Valutazione: Libertas 62, Ancona 65

Terza giornata nel campionato nazionale di Serie A2 ed esordio casalingo per la Meccanica Nova tra le mura del PalaSport di Casale, il nuovo campo di gara che accompagnerà le rossoblù per la stagione. Qualche ora prima, alle 18.00 aveva aperto il pomeriggio di gare, la Serie B della Fortitudo Rosa, per quello che sarà un format che andrà a ripetersi anche nelle prossime giornate di calendario, per un pomeriggio tutto all’insegna della pallacanestro. Il pubblico e i tifosi si stringono subito accanto alle ragazze di coach Scanzani, creando un’atmosfera calda e partecipe, dando subito colore alla nuova casa della Meccanica Nova. Ancona si presentava a Bologna con uno 0-2 in classifica, mentre Tassinari e compagne, avendo riposato nella prima giornata, erano a punteggio pieno grazie al successo on the road a Civitanova. Per Bologna ancora indisponibili Pehadzic e Cordola, quest’ultima in campo dalla prossima a Crema, oltre a Cabrini presente nelle dieci ma ferma per via dell’infortunio alla caviglia che le consentirà di riprendere solamente nei primi giorni della prossima settimana.

La partita corre sul filo dell’equilibrio per tutto il primo tempo (18-16 al 10’, 33-34 all’intervallo lungo), in evidenza Alice Nori protagonista di una gara concreta in attacco (17pt + 8r da 26 val) cui si oppone con decisione Carola Sordi (23pt + 4rec) pericolo pubblico numero uno della vigilia che non tradisce le attese, sfruttando esperienza e talento nel trovare conclusioni efficaci. Il break arriva nella ripresa, coach Scanzani alza ulteriormente il ritmo e Bologna sfrutta la propria arma del contropiede con Tava (12) e De Pretto (5) a bruciare i lunghi avversari insieme a Crudo (11). La Meccanica Nova si porta sopra le dieci lunghezze di vantaggio, avendo per due volte la palla del possibile +13 che però non riesce a concretizzare. Al 30’ 54-43 con la gara in controllo.

L’ultimo quarto però è fatale per le rossoblù che fanno fatica a muovere la palla contro la zona di coach Gaspari, e non trovano più soluzioni in continuità trovando le linee di passaggio ben sorvegliate dalla difesa della Ve.Sta. Ancona. Ancora Sordi insieme al Gomez innesca una fiammata degli ospiti che lentamente ricuce lo strappo, complice anche il prolungato digiuno offensivo delle bolognesi a secco per oltre 7’. Nel finale grazie ai liberi Ancona si porta in vantaggio, ma l’ultima azione è in mano a Bologna, che non riesce a trovare un fallo per sfruttare il bonus avversario, ma solo negli ultimi istanti riesce a trovare Nori nei pressi del canestro, la lunga di Cervia prova l’appoggio ma la palla gira sul ferro ed esce, Tava a tempo abbondantemente scaduto converte in due punti, ma la gara è finita e il tabellone premia Ancona 57-58.

Per Bologna una gara alterna, con un terzo quarto molto concreto ed efficace, mentre il blackout offensivo di oltre metà quarta frazione sarà elemento di lavoro per coach Scanzani e il suo staff durante la settimana, per capire gli errori e applicare i correttivi tattici necessari.

Il prossimo impegno sarà a Crema, domenica 03 novembre per affrontare la Tec-Mar Crema, turno valido per la quarta di andata. La gara sarà coperta dal servizio di streaming, mentre il match con Ancona andrà in onda questa sera in differita integrale sulle frequenze di Nuova Rete alle ore 20.00 canale 110 DTT con la telecronaca affidata a Michelangelo Parro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy