A2 – Palermo espugna agevolmente La Spezia

A2 – Palermo espugna agevolmente La Spezia

Carispezia Cestistica Spezzina – Andros Basket Palermo 45 – 68

di La Redazione

Carispezia Cestistica Spezzina – Andros Basket Palermo 45 – 68 (15-22, 28-43, 33-59, 45-68)

CARISPEZIA CESTISTICA SPEZZINA: Lucca 4 (0/1, 1/5), Gentle 2 (1/2 da 2), Corradino*, Templari* 3 (0/1, 1/7), Mazza 7 (2/2, 1/3), Tosi 4 (0/1, 1/2), Bini, Linguaglossa* 13 (3/6, 2/7), Cadoni* 4 (2/4 da 2), Innocenzi, Giuseppone* 5 (2/4, 0/2), Stoichkova 3 (0/2, 1/3)
Allenatore: Consolini M.
Tiri da 2: 10/25 – Tiri da 3: 7/33 – Tiri Liberi: 4/8 – Rimbalzi: 34 11+23 (Cadoni 6) – Assist: 14 (Corradino 3) – Palle Recuperate: 1 (Tosi 1) – Palle Perse: 13 (Tosi 5)

ANDROS BASKET PALERMO: Russo* 24 (5/6, 2/8), Landi NE, Ferretti NE, Ferrara, Miccio* 19 (5/11, 3/10), Verona* 2 (1/4, 0/1), Casiglia 3 (1/1 da 2), Preskienyte* 16 (5/8 da 2), Bonura, Carrara* 4 (2/4 da 2)
Allenatore: Coppa S.
Tiri da 2: 19/34 – Tiri da 3: 5/20 – Tiri Liberi: 15/19 – Rimbalzi: 37 9+28 (Preskienyte 11) – Assist: 16 (Carrara 8) – Palle Recuperate: 4 (Preskienyte 2) – Palle Perse: 12 (Verona 4)
Arbitri: Cassinadri A., Bonetti S.

Neanche infortuni e rotazioni ridotte fermano AndrosBasket, che a La Spezia dilaga col punteggio di 45-68 trovando la sesta vittoria di fila.

AndrosBasket si presenta al match senza Landi e Ferretti (comunque in panchina con la squadra), reduci entrambe da infortunio contro Civitanova Marche: quintetto praticamente inedito con le tre lunghe Carrara, Verona e Prėskienytė dentro assieme a Russo e Miccio. Dall’altra parte addirittura fuori dalle dodici la straniera Da Silva. L’inizio è buono per le ospiti che si portano subito sul 2-7 con una tripla di Russo, mentre La Spezia risponde con Templari e Linguaglossa da tre, frutto di una circolazione di palla avvolgente e ben strutturata. Dall’altra parte Palermo però è sul pezzo e prima con Russo e Carrara, poi con Miccio, vola sul +7 con cui si chiude anche il primo quarto (15-22).

Sette punti di fila di Prėskienytė danno il là, a inizio secondo quarto, al primo vero allungo palermitano per il +14 sul 15-29. Poco dopo, Miccio si scalda e da tre continua ad ampliare il divario sino al 19-37 a 5’ dall’intervallo lungo: un buon vantaggio frutto anche dell’applicazione della formazione ospite, davvero concentrata specie in difesa. La Spezia, a parte il tiro da fuori (addirittura 33 triple tentate), fa abbastanza fatica, ma riesce ha sfruttare bene un comprensibile momento di appannamento fisico delle avversarie e limita i danni con i punti di Giuseppone che chiudono la prima metà sul 28-43.

Il terzo quarto è fondamentale per orientare il match, AndrosBasket abbassa i ritmi in attacco ma aumenta ancora l’intensità difensiva, la zona 2-3 che copre ogni varco e costringe sempre le spezzine a difficili tiri da tre, con esiti spesso a favore delle ospiti. Solo cinque punti concessi in 10’ alle liguri mentre dall’altra parte l’attacco siciliano fa il suo, mandando in bonus le avversarie e trovando preziosi punti dalla lunetta: Palermo arriva sino al +26 a fine terzo quarto (33-59).

Dopo 30’ di basket d’altissimo livello, nell’ultimo periodo arriva una piccola frenata, giustificabile dalle rotazioni ridotte e, probabilmente, dall’intenzione di portare a casa i due punti senza rischiare ulteriormente. Tra quattro giorni sarà di nuovo big match, a San Giovanni Valdarno, e centellinare le energie si presenta come un punto fondamentale: coach Coppa guarda la panchina e trova preziosi minuti da Ferrara, Casiglia (tre punti) e Bonura, brave a far rifiatare le più utilizzate. Si segna poco e il ritmo è controllato: Russo trova il tempo di mettere altri punti al tabellino per chiudere una grande partita realizzativa a 24 punti, e sancire il risultato sul 45-68 finale. Ancora una volta AndrosBasket tiene un’avversaria da Playoff sotto la soglia dei 50 punti, come già successo con Civitanova Marche: ora per le palermitane tempo di fare una conta delle superstiti e di pensare alla sfida contro San Giovanni Valdarno, di tutt’altra pasta. Domenica alle 17 al PalaGalli passa parte dell’infinita lotta al secondo posto e al fattore campo ai Playoff.

 Uff.Stampa Androsbasket Palermo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy