A2- Passo falso per Costa Masnaga, l’overtime premia Vicenza

A2- Passo falso per Costa Masnaga, l’overtime premia Vicenza

Commenta per primo!

Torna a casa con due punti sudati dalla trasferta lombarda la compagine di Corno al termine di una partita vibrante e imprevedibile.

In avvio due canestri di Ramon, ma Costa Masnaga parte forte e sprinta dai blocchi sul 14-4 dopo 5’. A dare la scossa è l’entrata dalla panchina di Scaramuzza che con 5 punti di fila, conditi da una tripla, tiene a galla la VelcoFin, sotto di 10 alla fine della prima sirena. Alla ripresa delle operazioni è Ferri che prova a dare la carica trovando il fondo della retina un paio di volte in attacco, ma Pozzi e Maiorano riportano le padrone di casa sul +10, prima di un altro mini riavvicinamento vicentino sul finire della prima metà di gioco. Al rientro dagli spogliatoi Prospero e Keys firmano subito il meno 4, ma dall’altra parte una Pozzi scatenata tocca quota 18 punti messi a referto e permette al Costa di chiudere in vantaggio anche la terza frazione. I suoi 4 falli la costringono al riposo forzato in panchina e permettono a Vicenza nell’ultimo quarto di iniziare a fare la voce grossa: Scaramuzza firma il meno 1 sul 42-41; poi Keys impatta sul 45 pari a 5 minuti dalla fine. La tensione si alza nel finale e l’mvp dell’ultimo turno di campionato di A2, Lorenza Prospero, risponde colpo su colpo arrivando in doppia cifra. Poco dopo arriva il primo vantaggio biancorosso della gara, a 3 minuti dal termine, sul 50-51 con ancora un canestro di una ritrovata Giulia Scaramuzza. La play veneziana ha nell’ultima azione dei tempi regolamentari anche il pallone per vincere, dopo che le padrone di casa avevano pareggiato il conto dalla lunetta, ma la palla si ferma sul ferro e si va all’overtime. Nel supplementare Costa Masnaga non sembra affatto tramortita dalla rimonta vicentina e va sul +4, ma l’esperienza di Ramon e Zimerle non fa perdere le speranze alle biancorosse: nell’ultimo palpitante minuto Vicenza è avanti di due e le padrone di casa nei secondi finali non riescono ad andare a segno, alzando definitivamente bandiera bianca.

B&P Autoricambi Costa Masnaga – VelcoFin Vicenza 56 – 58 (21-11, 31-25,40-37, 51-51)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy