A2 – Ponzano ritrova la vittoria, niente da fare per Pallacanestro Bolzano

A2 – Ponzano ritrova la vittoria, niente da fare per Pallacanestro Bolzano

Ponzano Basket – Acciaierie Val Bruna Bolzano 62 – 49

di La Redazione

Ponzano Basket – Acciaierie Val Bruna Bolzano 62 – 49 (15-14, 26-25, 44-33, 62-49)

PONZANO BASKET: Ciferni, Vidor NE, Colombo* 3 (1/3, 0/2), Zecchin NE, Ciabattoni* 25 (6/10, 2/5), Zamuner NE, Schiavon 6 (1/2, 1/1), Coser*, Gobbo* 3 (1/4 da 2), Pizzolato 9 (4/6 da 2), Vian* 9 (3/7, 1/3), Brotto 7 (2/9 da 2)
Allenatore: Campagnolo F.
Tiri da 2: 18/44 – Tiri da 3: 4/12 – Tiri Liberi: 14/22 – Rimbalzi: 41 6+35 (Pizzolato 11) – Assist: 11 (Ciabattoni 5) – Palle Recuperate: 1 (Schiavon 1) – Palle Perse: 19 (Vian 4) – Cinque Falli: Brotto
ACCIAIERIE VAL BRUNA BOLZANO: Mossong* 13 (1/1, 2/6), Gottardi 6 (1/1, 1/2), Rossi* 4 (2/7, 0/3), Mingardo* 5 (2/9 da 2), Zanetti* 15 (6/20 da 2), Consorti*, Luppi, Hafner 2 (0/0, 0/0), Hafner, Egwho 4 (2/7 da 2)
Allenatore: Pezzi A.
Tiri da 2: 14/48 – Tiri da 3: 3/14 – Tiri Liberi: 12/20 – Rimbalzi: 25 6+19 (Mossong 10) – Assist: 3 (Mossong 1) – Palle Recuperate: 3 (Mossong 1) – Palle Perse: 7 (Zanetti 2) – Cinque Falli: Gottardi
Arbitri: Canali S., Barbagallo L.

Pallacanestro Bolzano gioca ad armi pari il difficile scontro salvezza a Ponzano. Le ragazze di Sandro Pezzi interpretano nel migliore dei modi l’impegno presentando una difesa ben organizzata, volta a fermare le incontenibili incursioni dell’italo australiana Ciabattoni, MVP della gara. Per i primi due quarti il gioco privilegia le difese, entrambe ben registrate ed impermeabili alle iniziative avversarie. Per Bolzano in campo Mossong e Consorti sotto canestro, Rossi in regia e il duo Mingardo-Zanetti  in ala. Replica Ponzano con Vian e Gobbo sottocanestro, Coser e Ciabattoni in ala e la regia di Colombo. Sulla forte nuova straniera di Ponzano coach Pezzi piazza Mingardo, che nelle fasi iniziali della gara svolge bene il proprio compito. In campo regna un assoluto equilibrio, la posta in gioco è alta. Per Bolzano fare risultato  sperando nella salvezza, per Ponzano togliersi dalla mischia del fondo classifica. Il primo quarto scorre veloce, con un alternarsi frequente nel punteggio e con attacchi frutto di buona circolazione della palla. (15-14). Alle folate offensive della bolzanina Zanetti replicano con successo Colombo e Gobbo . Il secondo quarto pare la fotocopia del primo, con la difesa di Bolzano che limita  la fonte del gioco trevisano e con le padrone di casa che trovano alcuni importanti canestri con  Pizzolato, frutto forse di disattenzioni bolzanine. Si và al riposo di mezza gara con il punteggio in equilibrio (26-25) e con l’impressione che anche nel secondo tempo l’equilibrio l’avrebbe fatta da padrone. Purtroppo le Sisters entrano in campo poco determinate in fase offensiva, hanno le polveri bagnate. Non altrettanto si può dire di Ponzano, trascinata dalla cecchina Ciabattoni.  18-8 il parziale del terzo quarto, decisivo per l’esito della gara. Purtroppo Pallacanestro Bolzano sotto canestro è sterile, con Egwoh in cattiva giornata e con Rossi che in cabina di regia si lascia innervosire, per lei fallo intenzionale ed annesso tecnico con conseguente espulsione.  Il terzo quarto vede solo tre canestri su azione per le ospiti biancorosse che tendono, invece che affidarsi al gioco di squadra, a voler risolvere le azioni con iniziative individuali. Ponzano approfitta dell’imprecisione avversaria e per contro sbaglia pochissimo,  creando lo strappo che si rivelerà decisivo per gli esiti dell’incontro. (44-33). Bolzano accelera i ritmi nell’ultimo quarto, recupera ed arriva a -6, ma le percentuali di tiro non esaltanti  impediscono  la clamorosa rimonta. La sirena finale consegna una gara intensa, ben giocata da entrambe le squadre, con Ponzano che si gode il decisivo Ciabattoni show  del secondo tempo e con Bolzano che fa i conti con troppe giocatrici purtroppo sterili in attacco. Parlando di profili individuali, per Ponzano oltre alla menzionata MVP Ciabattoni in evidenza Pizzolato, nella insolita veste di realizzatrice/rimbalzista e Vian che ha vinto il duello contro la pari ruolo bolzanina Egwoh. Per Bolzano da segnalare una intraprendente seppur imprecisa Zanetti,  qualche canestro di una Mossong sottotono e alcune buone letture difensive di squadra.

Coach Pezzi: ” Una cattiva giornata in attacco non  ci ha consentito di fare nostra questa importante gara. Le Atlete con maggior esperienza non sono riuscite a dare un contributo in fase realizzativa,  solo due sono andate in doppia cifra e con percentuali non proprio entusiasmanti. La difesa ha sostanzialmente tenuto, seppur con qualche sbavatura. Mi aspettavo  maggior  precisione al tiro, in settimana avevamo dato grande importanza a questo  fondamentale. Forse l’importanza della posta in gioco ha messo in evidenza  la mancanza di iniziativa a canestro e il mancato protagonismo di alcune ragazze. Cercheremo di migliorare questa fase del gioco, aumentando la voglia di incidere di ognuna  e alimentando il desiderio di fare  canestro.”
Ancora Coach Pezzi : “Prossima partita a Marghera, campo difficile dove cercheremo di prenderci la rivincita sulla gara di andata, persa di misura a Bolzano. Confido in qualcosa di meglio in attacco”.

Uff.Stampa Pall.Bolzano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy