A2 POUT G1- Tutto facile per Carugate contro Alghero

A2 POUT G1- Tutto facile per Carugate contro Alghero

Le lombarde portano a casa gara 1.

di La Redazione

Carosello Carugate – Mercede Bk Alghero 78 – 49 (26-13, 53-22, 66-37, 78-49)

CAROSELLO CARUGATE: Zucchetti, Rossini 5 (2/6 da 2), Diotti* 8 (4/5 da 2), Pontillo 3 (1/1 da 2), Cerizza, Rossi* 8 (0/5, 2/4), Zelnyte* 23 (8/9, 2/3), Beccaria 4 (2/4 da 2), Mariani, Albano* 11 (4/10, 1/4), Fabbri* 11 (5/8 da 2), Gombac 5 (1/5, 0/1)
Allenatore: Piccinelli A.
Tiri da 2: 27/53 – Tiri da 3: 5/13 – Tiri Liberi: 9/12 – Rimbalzi: 44 11+33 (Zelnyte 10) – Assist: 18 (Fabbri 5) – Palle Recuperate: 8 (Rossini 2) – Palle Perse: 15 (Rossini 5)

MERCEDE BK ALGHERO: Beretta* 2 (1/6, 0/2), Monti NE, Dzhikova* 8 (0/3, 2/4), Spiga 7 (1/5, 0/4), Ceccanti* 8 (4/8, 0/1), Azzellini* 16 (5/11, 0/1), Petrova* 6 (1/8, 1/4), Solinas 2 (1/1 da 2), Manconi, Saias
Allenatore: Cau C.
Tiri da 2: 13/45 – Tiri da 3: 3/16 – Tiri Liberi: 14/18 – Rimbalzi: 36 11+25 (Dzhikova 10) – Assist: 1 (Dzhikova 1) – Palle Recuperate: 4 (Beretta 1) – Palle Perse: 12 (Dzhikova 4) – Cinque Falli: Petrova
Arbitri: Spessot M., Zancolo’ A.

Terza vittoria consecutiva in casa per Carosello Carugate, che si aggiudica agevolmente gara1 dei play out contro Mercede Alghero con il punteggio di 78-49. Ancora una volta grande prestazione di Laura Zelnyte, straripante nel primo tempo con 19 punti, 8 su 8 al tiro, 7 rimbalzi e 4 stoppate: chiuderà con 23 a referto e 37 di valutazione.

Partita chiusa già a fine primo tempo, il parziale 53-22 è un muro insormontabile per le sarde e permette alle lombarde di mettere in ghiaccio la gara già dopo venti minuti. Nella ripresa Alghero, trascinata da capitan Azzellini, 16 punti, prova ad alzare l’intensità difensiva e a sprazzi riesce a giocare alla pari con le avversarie, ma non è abbastanza per riaprire la partita: i 29 punti di scarto si registrano sia alla fine del terzo che del quarto quarto. Da segnalare, sempre nella ripresa, la rotazione in campo di tutte e dodici le giocatrici allenate da coach Piccinelli, tra cui spiccano i 4 punti e 3 rimbalzi di Giulia Beccaria e il primo canestro in campionato di Ilaria Pontillo.

“Questo 1-0 è il frutto del momento che stiamo vivendo -spiega a fine gara coach Piccinelli-. Con l’arrivo di Fabbri abbiamo trovato il giusto equilibrio, imparando a giocare insieme, con uno o due passaggi in più cercando sempre la giocatrice libera. Ho sempre detto che prima o poi il lavoro avrebbe pagato, soprattutto quando perdevamo tante con pochi punti di differenza. Credo che se iniziasse ora il campionato, questa squadra farebbe vedere i sorci verdi a tutte quante”.

Proprio le mura di casa, una volta autentica maledizione per Gombac e compagne (11 sconfitte di fila in campionato) sono diventate il fortino dentro il quale la squadra sta costruendo una salvezza che, fino a qualche settimana fa, sembrava complicata, complice l’ultimo posto occupato in classifica per due settimane consecutive. Oggi non sono soltanto tre vittorie di fila al palasport di Carugate, ma sono tre vittorie con una media di 29 punti di scarto.

Come detto, Laura Zelnyte è stata ancora una volta la migliore in campo: nelle ultime quattro sfiora i 20 punti e 10 rimbalzi di media: “Non so è cambiato qualcosa, però è chiaro che finalmente iniziamo a sentire bene il gioco, ad ascoltare quello che ci dice il coach senza pressioni. Vogliamo finire la stagione ad Alghero, senza complicarci la vita”. Gara 2 è in programma sabato prossimo ad Alghero, alle 16, e sarà in diretta streaming su www.directasport.it e sulla pagina Facebook di Carosello Basket Carugate.

Uff.Stampa Basket Carugate

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

Carugate

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy