A2 QF AND – Ripresa col botto, Costa Masnaga vince a Milano

A2 QF AND – Ripresa col botto, Costa Masnaga vince a Milano

Due quarti alla pari, con Sanga Milano che chiude avanti 35-31 all’intervallo lungo e poi un monologo delle pantere, che confezionano un parziale di 45-13 nelle ultime due frazioni e mettono ben più di un piede in semifinale.

di La Redazione

Due quarti alla pari, con Sanga Milano che chiude avanti 35-31 all’intervallo lungo e poi un monologo delle pantere, che confezionano un parziale di 45-13 nelle ultime due frazioni e mettono ben più di un piede in semifinale. Dominanti a rimbalzo, Tibè e compagne hanno cominciato a segnare tutti i tiri che avevano costruito e sbagliato nei primi venti minuti, con un ritmo impressionante dall’arco dei tre punti nell’ultimo quarto. Con un +28 che ammette poche repliche, la B&P Autoricambi Costa Masnaga giocherà gara-2 tra le mura amiche sabato 4 gennaio alle ore 21.

La cronaca

Royo Torres apre subito le danze, ma la cabina di regia di Basket Costa risponde presente: Baldelli e Balossi operano il sorpasso, 2-4. Sanga Milano impatta dalla lunetta, ma Rulli dalla lunga distanza sigla il nuovo vantaggio ospite. Toffali e Zagni riportano avanti il Ponte Case d’Aste, ma è sempre Rulli a trovare terreno fertile dalla lunetta. Si gioca molto sui nervi e non c’è una vera padrona in campo: un altro canestro di Toffali spedisce a +3 le meneghine, 16-13. La tripla di Picotti vuol dire parità: intanto coach Pirola prova a sfruttare le forze fresche di Longoni, Tibè e Spinelli. Ed è proprio quest’ultima a siglare l’ultimo vantaggio esterno nella prima frazione, visto che prima Royo Torres con un gioco da tre punti e poi Guarneri, con due liberi, firmano il 21-18 al 10′. Le pantere devono fare i conti con due falli a testa per Vente e Tibè, ma Spinelli apre il secondo parziale con due liberi a segno. La prima parte del secondo quarto sarebbe anche favorevole a Basket Costa, se solo riuscisse a concretizzare quanto costruito: un’occasione persa considerando i quasi tre minuti di black-out offensivo di Sanga Milano. Visigalli sblocca l’impasse con una tripla, la B&P Autoricambi segna solamente dalla lunetta: quando Rulli blocca l’emorragia offensiva con un bel canestro su azione, Carrara risponde subito presente. Si ribatte colpo su colpo: due liberi a segno di Frustaci riportano a contatto Basket Costa, ma una tripla di Carrara e un canestro di Torres fanno ripiombare le pantere a -4, 31-27 al 17′. Balotti e Picotti tentano di accorciare il gap, ma è ancora Royo Torres a firmare il 35-31 con cui si conclude la seconda frazione. Tutti ad aspettare la prima vera fiammata delle pantere e all’inizio del terzo quarto arriva puntuale: prima Vente, poi un gioco da tre punti di Rulli e ancora la lettone firmano il sorpasso. Tutto finito? No, perché si scatena anche Balossi, con la tripla del +4, 37-41. L’inerzia sembra a favore delle pantere, anche se lo sfondamento e tecnico per Vente non è una buona notizia. Guarneri accorcia, ma dopo qualche errore di troppo è Rulli a ristabilire quattro punti di margine, 39-43 al 26′. Balossi, super in cabina di regia, recupera palla e serve a Tibè, grande lottatrice sotto i tabelloni, il canestro del +5, ma adesso è un’altra fiammata di Rulli che, con un gioco da tre punti dopo rimbalzo offensivo, fa vacillare Sanga Milano, 40-48 al 29′. Guarneri infila due liberi, ma ecco il graffio della capitana: palla recuperata e poi tripla di Michela Longoni per il 42-51 con cui si chiude la terza frazione. Un terzo quarto nettamente migliore per Costa, che domina a rimbalzo, anche in attacco, e sfrutta la poca verve offensiva di Sanga. Baldelli inaugura gli ultimi 10′ con quattro punti frutto della caparbietà a rimbalzo offensivo di Tibè e per la prima volta nell’arco del match le pantere volano in doppia cifra di vantaggio, 42-55 al 32′, con coach Pinotti che chiama immediatamente time-out. Toffali serve Carrara per il 44-55 e coach Pirola vuole subito parlarci su per evitare cali di tensione. Detto, fatto: Baldelli sforna un bell’assist per Tibè, e poi si mette in proprio per il 46-59 al 35′. Due triple di fila della capitana Longoni fanno esplodere i tifosi di Basket Costa e portano le pantere sul +17, 48-65. Rulli manda i titoli di coda a 3’48” dalla fine con la bomba del +20, 48-68 e coach Pinotti chiama inevitabilmente time-out. Le padrone di casa hanno ormai staccato la spina e Tibè, insieme a Longoni e Baldelli, allunga ancora: gara-1 finisce 48-76!

Tabellino

Il Ponte Case d’Aste Sanga Milano – B&P Autoricambi Costa Masnaga 48-76 (21-18; 35-31, 41-52)

Il Ponte Case d’Aste Sanga Milano: Guarneri 14, Zagni 4, Quaroni, Royo Torres 12, Toffali 6, Dell’Orto 2, Visigalli 3, Pagani, Carrara 7, Stilo ne, Cirelli ne, Trianti. All. Pinotti

B&P Autoricambi Costa Masnaga: Rulli 18 (4/7, 2/6), Balossi 7 (2/5, 1/6), Baldelli 13 (6/11, 0/11), Picotti 7 (2/7, 1/3), Vente 6 (3/3), Discacciati ne, Allevi ne, Longoni 11 (3/6 da tre), Frustaci 2, Spinelli 4 (1/5 da due), Panzeri ne, Tibè 8 (4/5). All. Pirola

Rimbalzi 44 (12 off + 32 dif): Rulli 12, Picotti 7, Spinelli e Baldelli 5
Assist 10: Balossi e Baldelli 3, Tibè 2
Note: 2PT 22/43 51%, 3PT 7/32 21%, TL 11/12 91%, PP 10, PR 8, FF 19, FS 14

Fonte: Ufficio Stampa Basket Costa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy