A2 QF – Baldelli on fire, Costa Masnaga in semifinale

A2 QF – Baldelli on fire, Costa Masnaga in semifinale

B&P AutoRicambi Costa M. – Delser Udine 71 – 57

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Grazie a un primo tempo autoritario (47-32) e una ripresa in controllo, Costa Masnaga rispetta il copione e stende la resistenza alternata di Udine. Friulane che pagano un avvio soft, in cui Baldelli e compagne han trovato fin da subito la fuga decisiva. Invani i tentativi di rimonta nella seconda parte di gara, con un ottimo terzo quarto (11-20), complice un ultimo periodo in cui è finita la benzina. Tra le prove individuali, menzione doverosa per Baldelli, mvp con 22 punti e 5 assist e Rulli, che ha chiuso con una doppia doppia da 16 punti e 14 rimbalzi.

BALDELLI ON FIRE- E’ Baldelli ad aprire le danze al quarto di finale tra Costa Masnaga e Udine. Le ospiti rispondono con Da Pozzo, ma fin dalle prime battute le lecchesi prendono in mano la gara: Baldelli è tarantolata, poi ci si mette Rulli e in un amen, è 17-4 sul tabellone. Botta e risposta tra Meroni e Blazevic, ma è Mancabelli a suonare la carica per le friulane con la tripla del 21-11. L’ultimo acuto è di Rainis, che timbra il 23-14 della prima sirena. Anche nella seconda frazione lecchesi spumeggianti: Baldelli continua nel suo show offensivo, mentre Meroni e Rulli continuano a fornire risposte convincenti a Pirola, allungando fino al più dodici. Udine sbanda, Rulli mette il più diciassette. Il copione non cambia e all’intervallo, padrone di casa in controllo sul 47-32.

UDINE, L’ORGOGLIO NON BASTA –Dopo l’intervallo ritmi molto più blandi, con Udine che prova a ricucire il punteggio con Mancabelli e Vicenzotti, tornnando a meno undici sul 43-54. La partita si fa nervosa, Baldelli viene sanzionata col fallo tecnico e Udine lo converte con tre punti sull’asse Blazevic-Vicenzotti per il 47-55. Costa accusa il colpo, Mancabelli sale in cattedra dall’arco e sul 50-55, la partita si riapre completamente. Mahlknecht interrompe il break negativo, mentre i canestri di Baldelli e Blazevic sanciscono il 52-58 dopo trenta minuti. Nell’ultimo periodo Baldelli dall’arco prova a spegnere l’entusiasmo ospite, ma Rainis replica ugualmente per il nuovo meno sei. Longoni colpisce anche lei da tre punti con Pomilio che è così costretta a rimettere Vicenzotti sul parquet. L’ennesima magia di Baldelli sa tanto di titoli di coda (55-66 a 4’55”), con Udine che non trova più la via del canestro. Sturma prova a tener vive le speranze, ma l’errore seguente di Bianco e quello successivo di Rainis spengono ogni tentativo finale. Gli ultimi minuti servono così solo a sancire il punteggio definitivo sul 57-71.

MVP BASKETINSIDE.COM: Baldelli

B&P AutoRicambi Costa M. – Delser Udine 71 – 57 (23-14, 47-32, 58-52, 71-57)

B&P AUTORICAMBI COSTA M.: Discacciati NE, Colognesi, Allevi NE, Longoni 8 (0/2, 2/6), Rulli* 16 (7/12, 0/4), Balossi, Del Pero* 11 (2/2, 2/6), Baldelli* 22 (3/6, 5/10), Spinelli 10 (5/7, 0/2), Meroni* 2 (1/3, 0/3), Tibè, Mahlknecht* 2 (1/2 da 2)
Allenatore: Pirola G.
Tiri da 2: 19/35 – Tiri da 3: 9/31 – Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 44 14+30 (Rulli 14) – Assist: 22 (Del Pero 7) – Palle Recuperate: 15 (Del Pero 4) – Palle Perse: 18 (Baldelli 7) – Cinque Falli: Meroni

DELSER UDINE: Bianco 2 (1/5 da 2), Blazevic* 15 (7/10, 0/3), Ciotola, Mancabelli* 14 (2/7, 2/2), Sturma 6 (1/4, 1/3), Vicenzotti* 3 (1/7, 0/5), Pontoni, Da Pozzo* 8 (4/5 da 2), Rainis* 4 (2/5, 0/1), Romano 5 (1/1, 1/2)
Allenatore: Pomilio A.
Tiri da 2: 19/45 – Tiri da 3: 4/16 – Tiri Liberi: 7/17 – Rimbalzi: 39 13+26 (Bianco)

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

MAR_BRI15044

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy