A2- Rosso show dalla lunga distanza, colpo Castelnuovo Scrivia a Bolzano

A2- Rosso show dalla lunga distanza, colpo Castelnuovo Scrivia a Bolzano

Importante e meritata vittoria esterna dell’Eco Program che conquista i primi due punti della stagione espugnando con autorità il Pala Mazzali di Bolzano.

Commenta per primo!

Importante e meritata vittoria esterna dell’Eco Program che conquista i primi due punti della stagione espugnando con autorità il Pala Mazzali di Bolzano. Successo nato grazie ad un avvio folgorante delle castelnovesi che capitalizzano al meglio i 5′ iniziali senza canestro delle locali per piazzare un 15-0 che ha dato il la alla fuga decisiva; è Rosso, con 3 canestri dai 6,75, il braccio armato del Bcc che, grazie ai punti di Gabba, Salvini, D’Amico e Algeri assorbe senza troppi patemi la reazione delle giocatrici di casa chiudendo il quarto con un vantaggio in doppia cifra (23-12 al 10′). L’inizio della seconda frazione non sembra foriero di buone notizie per le ospiti che subiscono un 6-0 che riavvicina pericolosamente il Bcb (23-18) costringendo Pozzi a chiamare time out; sono altri due siluri di una sempre caldissima Rosso a restituire ossigeno alle giraffe che si riportano oltre le 10 lunghezze in un periodo praticamente tutto griffato Torino visto che oltre ad un canestro di Gross gli altri punti castelnovesi sono tutti opera di Salvini. Si va al riposo sul +12 esterno (39-27) ma con il timore che le altoatesine possano rendere dura la vita al ritorno in campo. Invece l’Eco spegne subito ogni velleità di rimonta delle bolzanine grazie ad un 7-0 che porta il divario vicino alle 20 lunghezze, soglia psicologica superata poi in seguito in più di una occasione. Rosso inflia la sesta e la settima tripla di una serata memorabile (7/10 il computo finale) ed il Bcc entra nei 10′ finali con un +19 (53-34) che è piu di una ipoteca per il successo. Anche perché le locali pur non lesinando l’impegno danno oggettivamente la sensazione di essere in difficoltà su ambo i lati del campo con la sola Matic che riesce, a tratti, ad impensierire la difesa ospite. Pozzi può ruotare le giocatrici a disposizione (con Giulia Porro tenuta precauzionalmente a riposo per tutto il match per i problemi al piede) senza che il punteggio ne risenta in modo significativo. Le castelnovesi amministrano con saggezza e senza sofferenza il margine conquistando così un successo molto importante in chiave salvezza. Muovere la classifica contro una diretta concorrente, perlopiù in trasferta, ha una valenza davvero importante e permette di affrontare il prossimo trittico casalingo con maggiore serenità. Stasera non tutto è stato perfetto però la squadra ha giocato con maturità non concedendo mai alle padrone di casa l’opportunità di rientrare; la difesa ha concesso il minimo sindacale alle avversarie che però, ad onor del vero, non sono sembrate nella loro migliore serata.

Itas Alperia Bc Bolzano – Eco Program Castelnuovo 48-63 (12-23, 27-39, 34-53)

Itas Bcb: Ribeiro da Silva 7, Di Blasi, Giordano 4, Larcher 2, Cela 8, Fall 6, Broggio, Matic 14, Desaler 3, Pobitzer 3, Venturini, Piermattei 1. All. Traviglini
Eco Program: Rosso 21, Bergante 2, D’Amico 6, Gabba 8, Porro, Algeri 4, Vitari 2, Gavio, Cocozza, Salvini 14, Gross 6. All. Pozzi v.all Alliori e D’Affuso

Uff.Stampa BCC Eco Program

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy