A2- Selargius, basta il primo quarto per la vittoria. Inutile la rimonta di Valmadrera

A2- Selargius, basta il primo quarto per la vittoria. Inutile la rimonta di Valmadrera

Commenta per primo!
@Mauro Mascia

Se le atlete del clan selargino si fossero trovate a Cape Canaveral lo Space Shuttle sarebbe crepato d’invidia per quel loro superbo slancio verticale che in definitiva ha dato l’impronta decisiva al match. Come astronaute ben addestrate, le impavide paladine di casa si sono librate in volo come se si conoscessero da anni luce. L’atterraggio sul pianeta terra è stato invece più rischioso anche se le valmadresi si sono trovate sempre ad inseguire prima con punteggi da brividi (42 – 21), poi con scarti meno spaziali (57 – 51). Il progetto sperimentale congegnato da coach Fabrizio Staico ha previsto l’innesto di tutta la panchina che, ad intermittenza, ha condiviso momenti gratificanti con porzioni del quintetto stellare. In un colpo solo e già alla prima di campionato il chiassoso e festante popolo giallo nero, che annoverava anche la “pensionata” Stefania D’Arenzo, ha potuto vedere in azione sia gli ultimi tre acquisti, sia le piccole tutto pepe provenienti dalle under come Claudia Canalis e Sara Angius. Dopo una manciata di secondi capitan Tinti predispone la marcia orbitale che viene subito assecondata da Yordanova e Brunelli con due triple consecutive (8-0). A spezzare il digiuno lombardo ci pensa Scudiero (12 – 2) ma Tinti, Lussu e Visconti rincarano la dose (20 – 3). Durante questo paradisiaco assolo del team campidanese si vedono numeri poliedrici con passaggi ben articolati, conclusioni da tutti i punti cardinali e dalle distanze più disparate. Nel secondo quarto scende in campo Selene Perseu che si fa notare per un pregevole assist su Brunelli (28 – 11). Poi fa il suo esordio ufficiale con la canotta di casa anche Elena Nordio che prima dalla lunetta e poi sotto il vetro realizza quattro punti di fila (35 – 14). Nel frattempo trova spazio Claudia Canalis, classe 1998 e poi si rivede in campo anche Giuditta Cavallini per la sua storica prima in A2 dopo essere stata nel roster che salì di categoria due anni fa. Ad una manciata di secondi dal riposo Sara Angius, classe 1996 e primogenita di Perseu ,viene spedita sul parquet.

La disputa riprende il via sul 35 – 19 e le padrone di casa ottengono il massimo vantaggio grazie al parziale di 7 – 0 con Visconti, Brunelli e Lussu ancora mattatrici. L’esperta Canova scuote le sue compagne con cinque punti di fila (44 – 28) e di lì a poco Visconti commette il suo terzo fallo, fischiato dopo l’ennesima colluttazione avuta in campana con avversarie che non esitano a disturbarla. Sempre Canova tiene vive le ospiti mostrando grande precisione dalla lunetta (alla fine sarà 80%). Sul 55 a 41 Brunelli accumula quattro falli ed è costretta a rifiatare. Le lecchesi individuano i varchi nel tentativo di riassorbire lo scarto e infliggono un parziale di 0 – 7 che le porta sul 55 a 48. Brunelli rincuora una tifoseria preoccupata siglando dalla lunetta. Scudiero gela la platea (57 – 51) ma Greta da Rieti incrementa il deposito personale che le permette di essere la più prolifica del match (18 punti). L’ultimo canestro è di Guebre a giochi ormai fatti. Ci si può abbracciare dopo qualche sofferenza di troppo ma va segnalata la buona percentuale al tiro di Yordanova (83%), gli undici rimbalzi totali di Alessandra Visconti e icinque di Cavallini in appena sei minuti di permanenza sul campo.

RIPRENDONO LE TELECRONACHE SU VIDEOLINA

La ripresa della gara sarà trasmessa dall’emittente Videolina Sport (canale 210 del digitale terrestre) e su internet in tutto il mondo ciccando su questo link: http://live.videolina.it/videolinasport. Il commentatore Mauro Farris sarà affiancato dal tecnico Alberto Bolognesi. Gli orari delle telecronache: domenica 13 ottobre h. 19,00. Per le repliche controllare gli orari sulla pagina Facebook di Videolina Sport:

https://www.facebook.com/pages/VIDEOLINA-SPORT/228624850527606?ref=ts&fref=t 

SAN SALVATORE SELARGIUS – SEA LOGISTIC VALMADRERA 61 – 53 (20-04; 35-19; 52-39)

Basket San Salvatore Selargius: Yordanova 13, Lussu 10, Perseu, Angius, Brunelli 18, Canalis, Tinti 4, Visconti 6, Nordio 10, Cavallini. Allenatore: Fabrizio Staico.

Sea Logistic Valmadrera: Bussola 11, Capiaghi 1, Scudiero 13, Canova 13, Molteni 7, Pirovano, Guebre 6, Lacquanti, Gusmaroli 2, Corneo.

Allenatore: Maurizio Frigerio

Arbitri: Cardano (Roma) e Lupelli (Aprilia)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy