A2 – Selargius continua a vincere, espugnata Marghera

A2 – Selargius continua a vincere, espugnata Marghera

Commenta per primo!

E sono quattro. Il San Salvatore Selargius vince anche in casa delle veneziane del Marghera (64-68) e aggiornano il proprio ruolino a 4 vittorie e 1 sconfitta nel campionato di Serie A2 femminile di basket. Le giallonere di Fabrizio Staico compiono dunque l’ennesima missione al cospetto di una formazione di livello simile a quello delle isolane, mettendo in cascina tanto fieno utile per quando arriveranno i tempi meno felici. Finisce con un +4 selargino al termine di una gara tirata, come nelle previsioni, e che certifica per l’ennesima volta tutta la maturità di un gruppo che Staico sta formando e amalgamando al meglio. Se poi arrivano i risultati, il lavoro può procedere col sorriso e con meno ansie.

Primo quarto che vede il San Salvatore chiudere sotto di 5 punti (17-12), divario ribaltato alla fine del primo tempo (31-26). La battaglia però non viene mai meno, e all’ultimo intervallo il punteggio dice 48-46, con Ljubenovic e compagne costrette a recuperare. Ancora una volta – una settimana dopo la vittoria su Bolzano -, la volata premia il San Salvatore, ed è proprio Ljubenovic a fare la voce grossa dominando la scena. Alla fine il suo score dice 29 punti in 40’ giocati, 9/17 da 2, 2/4 da 3 e 6 rimbalzi. La notizia più lieta per il San Salvatore è la vittoria, ovviamente, ma anche il fatto che sia arrivata con il contributo realizzativo minimo delle altre due stelle: Ridolfi e Manfrè. La prima segna 5 punti in 21’, tirando 1/5 da 2 e 1/3 da 3, perdendo anche 4 palle; la lunga siciliana (uscita per 5 falli) realizza 6 punti in 22’, 3/9 da 2 ma anche 7 rimbalzi totali (6 difensivi). Arrivano invece 10 punti da De Pasquale e Lussu, che giocano rispettivamente 36’ e 34’. La classe 1995 fa 3/3 da 2 e recupera 3 palle preziosissime, il capitano tira con 4/6 dal campo e prende 3 rimbalzi, ma le cose positive vanno al di là dei freddi numeri.

Per il San Salvatore la classifica si fa interessante, ma è soprattutto il discorso di lungo periodo, in chiave salvezza, a far dormire sonni sereni alle sarde. Comanda Broni con 10 punti (bottino pieno), davanti a San Salvatore (8), appaiato a Vicenza, Pordenone, Milano. Prossimo turno ancora lontano da casa, sul campo della Velco Vicenza.

RITTMEYER GIANTS MARGHERA-SAN SALVATORE SELARGIUS 64-68

RITTMEYER GIANTS MARGHERA: Chicchisiola 6, Mattiuzzo 16, Striulli 16, Fabris 12, Castria 3, Cecili 8, Biancat 1, Trevisanato, Stangherlin, Baldi 2. All. Francesco Iurlaro.

SAN SALVATORE SELARGIUS: Ljubenovic 29, De Pasquale 10, Lussu 10, Mura, Febbo, Laccorte 8, Palmas, Ridolfi 5, Manfrè 6, Cavallini. All. Fabrizio Staico.

PARZIALI: 17-12, 26-31, 48-46

ARBITRI: Moreno Almerigogna, Greta Lunardi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy