A2 – Sisters Bolzano a un passo dal colpaccio, Alpo si salva nell’overtime

A2 – Sisters Bolzano a un passo dal colpaccio, Alpo si salva nell’overtime

Alpo al comando del girone A2 Nord.

di La Redazione

“Salutate la capolista” cantano le ragazze dell’Ecodent Point Alpo a fine partita, quando arriva la notizia della sconfitta casalinga di Costa Masnaga per mano di Udine. E, a dirla tutta, pure le biancoblu hanno sfiorato il ko in casa stasera con le Sisters Bolzano, battute soltanto al supplementare 60-57. Alpo Basket irriconoscibile per gran parte della serata, l’assenza di Zampieri si è fatta sentire più che mai, ma aver rimesso in piedi un match così (-13 a 6 minuti dalla fine) significa che la squadra ha tanta qualità e non soltanto tecnica. Mvp della serata Sofia Vespignani: 16 punti, 6 rimbalzi, 5 assist, 4 recuperi e 27 di valutazione.

Dopo il 4-0 iniziale le veronesi si piantano e subiscono un parziale di 0-10 con Luppi e Rossi che colpiscono da tre (4-10). Coach Soave non può far altro che chiamare time-out, Vespignani pareggia sul 12-12 e Pertile con una tripla riporta avanti le biancoblu (15-14). Il quarto si chiude con 5 punti consecutivi di Mossong che valgono io contro-sorpasso per il 17-19 al primo intervallo. Nel secondo periodo ecco un altro break ospite (0-8) grazie a due triple di Rossetto (17-27), l’Alpo non fa più canestro (soltanto 8 punti in questo quarto) e Bolzano vola sul 20-31. Coach Pezzi ordina la zona che consente alle altoatesine di raggiungere il massimo vantaggio della serata (22-36), con l’Alpo che si perde in “rigori” sbagliati e palle perse (25-36 a metà gara).

Nel terzo quarto le Acciaierie Val Bruna non segnano per 5 minuti abbondanti e L’Ecodent Point si riporta sotto (32-36) con Pertile e Ramò l’aggancio sembra nell’aria ma arriva invece il nuovo +10 ospite (32-42) che viene mantenuto a fine quarto (34-44). Nel quarto periodo succede di tutto: Bolzano scappa via con Mingardo (37-50) ma la risposta veronese è terrificante e produce addirittura il sorpasso (53-50) con un parziale di 16-0. È Vespignani con tre triple la fautrice di questo break ma la numero 4 fa 1/2 ai liberi a 7 secondi dalla fine e Consorti pareggia da tre (di tabella) sulla sirena (53-53). Nell’overtime Zanella metta la tripla del 56-53, Egwho getta al vento tre occasioni da sotto e fa 0/4 ai liberi, Vespignani invece stavolta fa 2/2 dalla linea per il 58-54. Ma non è finita perché Mossong mette la tripla del 58-57 prima dei liberi di Zanella che chiudono il discorso.

Alpo Bk Villafranca – Acciaierie Val Bruna Bolzano 60-57 (17-19, 25-36, 34-44, 53-53, 60-57)

ALPO BK VILLAFRANCA: Pertile* 16 (2/4, 4/10), Vespignani* 17 (2/3, 3/5), Dell’Olio* 4 (1/10, 0/1), Zanella 5 (0/5, 1/4), Baciga NE, Scarsi* 8 (2/6, 0/1), Zampieri NE, Pastore NE, Ramò* 10 (2/5, 2/7), Cecili
Allenatore: Soave N.
Tiri da 2: 9/34 – Tiri da 3: 10/29 – Tiri Liberi: 12/16 – Rimbalzi: 39 12+27 (Pertile 8) – Assist: 13 (Vespignani 5) – Palle Recuperate: 16 (Vespignani 4) – Palle Perse: 16 (Pertile 5)

ACCIAIERIE VAL BRUNA BOLZANO: Pezzi NE, Luppi* 3 (1/5 da 3), Mossong* 11 (0/8, 2/5), Gottardi, Mingardo 5 (2/4, 0/2), Consorti* 8 (2/5, 1/1), Bertol NE, Hafner NE, Egwho* 8 (4/8 da 2), Rossi* 9 (2/8, 1/1), Rossetto 13 (2/2, 3/3)
Allenatore: Pezzi A.
Tiri da 2: 12/36 – Tiri da 3: 8/18 – Tiri Liberi: 9/16 – Rimbalzi: 43 10+33 (Mossong 16) – Assist: 9 (Rossi 3) – Palle Recuperate: 11 (Mingardo 3) – Palle Perse: 25 (Mingardo 6) – Cinque Falli: Rossi
Arbitri: Lucotti M., Fusari R.

Andrea Etrari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy