A2 SPAREGGIO RIT- Bologna con una ripresa da manuale, è A1 per il Progresso!

A2 SPAREGGIO RIT- Bologna con una ripresa da manuale, è A1 per il Progresso!

Con una ripresa perfetta, Bologna conquista la promozione in A1.

Una partita combattuta, non sicuramente bella, ma che nella ripresa ha mostrato tutta l’intensità dettata dalla posta in palio. La vince Bologna, costringendo il Geas a un terzo periodo da incubo da soli due punti a referto. Finisce 51-36, un più quindici che ribalta il meno undici dell’andata e porta il Progresso nella massima serie. Mvp della contesa Alessandra Tava, vera anima di questa squadra e protagonista di una partita da 16 punti e 8 rimbalzi finali. Ottima anche la prova di Tassinari, che a discapito dei soli sei punti a referto, è stata la protagonista principale dell’ultimo e decisivo quarto periodo.

Bologna: D’Alie-Mini-Tassinari-Cadoni-Tava
Sesto: Arturi-Galbiati-Barberis-Schieppati-Ercoli

BOLOGNA CI PROVA, MA IL GEAS E’ INCOLLATO-Dopo il 3-0 di Galbiati, Bologna replica con un break di 7-0 che mette le felsinee subito al comando. Il Geas risponde con Ercoli prima e Gambarini poi (12-9) ma l’ultimo acuto è una tripla di Franceschelli che fissa il 15-9 del primo quarto. Anche nel secondo periodo si ricomincia a ritmi lenti, con l’andamento che favorisce le lombarde che con il piazzato di Schieppati ricuciono fino al meno cinque. Immediato il timeout del Progresso ma al rientro l’asse Barberis-Galbiati impatta a quota 17. Cordisco s’iscrive a referto dall’arco, ma Panzera e Barberis siglano il contro sorpasso sul 20-21. Dall’Aglio risponde con l’aiuto della tabella, archiviando la seconda frazione sul 22-21 all’intervallo.

IMPRESA BOLOGNA, E’ SERIE A1- Dopo la pausa lunga, D’Alie sale in cattedra portando il vantaggio locale fino al più cinque. Tava va a segno dalla lunetta ma a sbloccare il punteggio delle ospiti sale in cattedra la giovane Panzera, a segna per il 27-23. Bologna però ne ha di più e si vede poco dopo, con la solita Tava a scrivere il più dieci con sei punti in fila, con le rossonere ferme a soli due punti sul tabellino e dopo trenta minuti di gioco, è 33-23 sul cronometro. Negli ultimi dieci minuti è Tassinari a suonare la carica con il canestro del più dodici, che vale il sorpasso nel doppio confronto. A sbloccare il Geas non poteva che essere Galbiati, che nel momento di maggior difficoltà torna a metter punti per le ospiti. Dall’altra parte è Tassinari la giocatrice più on fire, a segno immediatamente con due canestri consecutivi per il 39-26. A spegnere l’entusiasmo del pubblico bolognese arrivano però due triple in fila, prima con Arturi poi con Galbiati per il 39-32. Franceschelli replica da sotto, Mini dall’arco ed è nuovamente più undici Progresso a 3′ dal termine. A sbloccare il punteggio è Tava che con altri quattro punti in fila, regala il 48-33 a 1’34” dal termine. La palla persa da Gambarini, permette a Mini in lunetta di fare il più sedici ma una bomba di tabella di Galbiati tiene la partita ancora aperta. Bologna perde palla, ma Arturi incredibilmente temporeggia troppo costringendo Galbiati a forzare da tre punti. L’errore obbliga il Geas al fallo immediato: Cadoni non trema e fa 2/2 per il 51-36 a venti secondi dalla fine. Zanotti ci prova con il timeout, ma invano. La tripa fallita da Arturi vale i titoli di coda. Bologna vola in A1 vincendo 51-36.

MVP BASKETINSIDE.COM: Tava

Matteiplast BolognaGeas Sesto San Giovanni 5136 (15-9, 22-21, 33-23)

MATTEIPLAST BOLOGNA: Franceschelli F. 9 , D’alie R. 5 , Cordisco S. 3 , Occhipinti G. , Tassinari E. 6 , Dall’Aglio M. 2 , Tava A. 16 , Mini C. 4 , Meroni M. , Cadoni C. 6 , Poletti B. NE , Nannucci F. , All. Roveri Luca
GEAS SESTO SAN GIOVANNI: Schieppati V. 2 , Arturi G. 4 , Oliva L. NE , Galbiati V. 16 , Decortes L. NE , Gambarini F. 2 , Panzera I. 4 , Barberis B. 4 , Grassia V. NE , Ercoli E. 4 , Pusca I. NE , All. Zanotti Cinzia

ARBITRI:Matteo Spinelli, Giuseppe Balducci,
NOTE:  Matteiplast Bologna tiri liberi 11/17 (64,7%), Geas Sesto San Giovanni tiri liberi 6/13 (46,1%)

Fotogallery a cura di Marco Brioschi

Mini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy