A2- Stabia ok davanti al proprio pubblico, Civitanova Marche al tappeto

A2- Stabia ok davanti al proprio pubblico, Civitanova Marche al tappeto

C.M.O. Stabia – Infa Feba Civitanova Marche 64 – 53

Commenta per primo!

Vittoria fondamentale per la squadra di Castellammare di Stabia sia in ottica playoff, sia per tenere a debita distanza il baratro della classifica.

Partono forte le ospiti che provano a spaventare il quintetto di coach Belfiore. Perini è molto ispirata in attacco e nonostante la maggiore fisicità di Minervino e Vente, le quali soffrono a rimbalzo difensivo, ed al quinto il tabellone recita 5-9. L’asse Brunelli-Minervino sigla il sorpasso con un mini parziale di 5- 0(10-9 dopo 7 minuti), con l’equilibrio che regna per tutto il primo periodo che si chiude sul 15-15. Nel secondo time Stabia mette il naso avanti, l’ex Di Costanzo è costretta e sedersi in panchina con tre falli personali, Negri ne approfitta sfruttando il mismatch dal pitturato mettendo a referto un break personale di 6-0. Perini raggiunge la doppia cifra al 18esimo, ma una tripla di d’Avolio manda le squadre al riposo lungo con le padrone di casa avanti di nove lunghezze sul 36-27. All’inizio del terzo quarto il Civitanova prova ad allungare la difesa per diminuire lo svantaggio, d’Avolio fatica un po ad impostare il gioco, aprendo la porta a due contropiedi concretizzati da Perini che riporta le due formazioni a stretto contatto 36-32. Le campane soffrono l’aggressività difensiva delle ospiti e smarriscono la via del canestro. Perini trascina l’attacco ospite fino al 38-36, Negri ristabilisce il +4 dal pitturato(40-36), poi Potolicchio illumina il Pala
Severi e regala spettacolo con tre conclusioni in sottomano consecutive che esaltano il pubblico del presente e chiudendo il terzo periodo sul 46-38.

Ancora Potolicchio apre le marcature del quarto periodo, Stabia sembra avere un’altro passo e le marchigiane escono lentamente dal campo, fatta eccezione per Perini che non vuole arrendersi e allunga il suo score personale a 21pt. Il parziale delle padrone di casa aumenta: Brunelli dall’arco, poi un gioco di Vente da tre punti, spezza le gambe alle ospiti complice anche Gallo e compagne che raggiungono il massimo vantaggio sul 58-44 al 36esimo. La maggiore attenzione in difesa e la precisione ai liberi di una super Potolicchio e di Gallo in serata di grazia mandano la partita ai titoli di coda con il tabellone luminoso che recita 64-53.

C.M.O. StabiaInfa Feba Civitanova Marche 6453 (15-15, 36-27, 46-38)

C.M.O. STABIA: Ortolani M. , De Rosa R. NE , D’Avolio D. 6 , Carotenuto R. NE , Potolicchio R. 14 , Gallo M. 8 , Negri B. 8 , Minervino M. 8 , Brunelli G. 10 , Vente L. 10 , All. Belfiore Fabrizio
INFA FEBA CIVITANOVA MARCHE: Zaccari L. NE , Gomes M. 6 , Perini V. 21 , Bocola G. 2 , Trobbiani J. 2 , Di Costanzo L. 14 , Vinciguerra C. NE , Marinelli E. , Stronati F. , Manzini L. 8 , All. Melappioni Donatella
ARBITRI:Lorenzo Lupelli, Mirko Picchi,
NOTE:  C.M.O. Stabia tiri liberi 16/21 (76,2%), Infa Feba Civitanova Marche tiri liberi 9/10 (90%)

Uff.Stampa Stabia Basket

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy