A2- Striulli show, Marghera passa a Castelnuovo Scrivia

A2- Striulli show, Marghera passa a Castelnuovo Scrivia

Castelnuovo Scrivia-Rittmeyer Giants Marghera 53-59

Commenta per primo!

Sconfitta pesante, non nelle dimensioni ma per l’importanza che rivestivano i due punti in palio, per l’Eco Program, caduta al cospetto di una cinica Rittmeyer Marghera, trascinata al successo dal talento indiscusso della sua play Erika Striulli che nei secondi 20′ si e’ letteralmente caricata sulle spalle la squadra. Al via si conta una defezione importante per parte con coach Balduzzi che deve fare a meno di capitan Gabba mentre tra le ospiti e’ a referto, ma inutilizzabile, la pivot Fabris; avvio equilibrato con le venete imprecise al tiro ma brave ad andare forte a rimbalzo offensivo convertendo i nuovi possessi in oro mentre dall’altra parte replicano Salvini, subito bene in partita, e Bergante. Striulli e Chicchisiola firmano la prima fiammata di Marghera, che si porta sul +5 (12-7), ma la reazione delle giraffe e’ pressocche’ immediata ed una tripla di Porro e 4 punti di Salvini siglano il 7-0 del controsorpasso (14-12) ed alla prima sirena e’ il Bcc ad essere avanti (18-15). Il pasaaggio a zona delle padrone di casa toglie ritmo all’attacco delle lagunari, in serata no nel tiro, sia da fuori che da sotto ma anche nell’altra meta’ campo la difesa fronte pari proposta da Iurlaro crea non pochi grattacapi a Bergante e compagne che trovano puntI solo da Salvini (10 punti a meta’ gara) e da un paio di viaggi in lunetta; il 25-25 con cui le due compagini vanno al riposo sembrano pero’ lasciare l’amaro in bocca piu’ alle castelnovesi che alla Rittmeyer. Al ritorno in campo dopo la pausa e’ subito Striulli a dare fuoco alle polveri punendo, con un paio di accelerazioni delle sue, il passaggio alla difesa individuale; Bcc che sbaglia molto ma Algeri recupera un paio di rimbalzi pesanti guadagnando i liberi che permettono alla squadra di casa di restare a contatto. E sempre grazie a due rimbalzi offensivi, di Bergante e Salvini, convertiti a canestro, che arriva il nuovo sorpasso dell’Eco che entra nei 10′ decisivi con una lunghezza di vantaggio (38-37). Ancora altalena con Marghera che rimette il naso avanti ma una tripla di D’Amico, capitana coraggiosa (9 punti in 10′) riporta sul +2 il Bcc (43-41); le locali pero’ finiscono presto in bonus e le lagunari, trascinate dalla solita, immarcabile, Striulli guadagnano liberi che sono manna dal cielo visto le pessime percentuali dal campo, arrivando al +5 (51-46). Ancora una tripla di D’Amico riporta sotto le giraffe (51-49) ma il play ospite e’ un rebus irrisolvibile per la difesa del Bcc mettendosi in proprio con altri 4 punti e fornendo un assistal bacio per il canestro di Baldi del 55-50. L’ultimo disperato tentativo dell’Eco e’ di Bergante che dal’arco ristabilisce il -2 (55-53) lasciando ancora un briciolo di speranza ma i liberi successivi di Striulli, senza alcun dubbio mvp della partita, spengono ogni residua velleita’ delle giraffe che vedono cosi’ sfumare l’opportunita’ di allungare su Bolzano (sconfitta a domicilio da Carugate) e di mettere pressione su Cagliari, in campo domani a Broni.

Eco Program Castelnuovo – Rittmeyer Brugg Marghera 53-59 (18-15, 25-25, 38-37)

Eco Program: Brussolo, Bergante 12, D’Amico 11, Porro 8, Algeri 3, Palacios, Codispoti, Vitari, Paglia, Marciano 3, Salvini 16, Scarrone. All. Balduzzi, v. All. Martinelli

Marghera:Nicolini 4, Chicchisiola 12, Mattiuzzo 6, Striulli 22, Zussino 3, Fabris, Castria 2, Cecili 2, Biancat, Stangherlin, Baldi 8. All. Iurlaro

Uff.Stampa Eco Program Castelnuovo

Fotogallery a cura di Marco Picozzi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy