A2- Vicenza c’è, nonostante le assenze. Cagliari alza bandiera bianca

A2- Vicenza c’è, nonostante le assenze. Cagliari alza bandiera bianca

VelcoFin Vicenza – Virtus Cagliari 64-41

Commenta per primo!

Improvvisa botta di sonno per una Virtus Cagliari davvero irriconoscibile che a Vicenza subisce un nuovo passo falso battuta dalla formazione allenata da Aldo Corno con il punteggio di 64-41. Dopo le belle vittorie contro Bolzano e Castelnuovo Scrivia che hanno consentito alla squadra cagliaritana di rientrare prepotentemente in corsa per la salvezza, a Vicenza la squadra di coach Montemurro si è presa una pausa. Una sfida rimasta in equilibrio solo nei primi due quarti (13-14; 37-24) grazie anche alla buona prova di Masic e Pacilio, le uniche ad essere andate in doppia cifra tra le virtussine. Poi dopo il riposo lungo è venuta fuori il Vicenza e in particolare Laura Benko. L’ex giocatrice della Virtus ha tirato fuori dal cilindro una gara perfetta fatta di rimbalzi e canestri. Quelli che in pratica hanno messo fuorigioco le cagliaritane. Serataccia per Scibelli, Sarni e Ridolfi. Da loro dovevano arrivare i canestri e i rimbalzi che avrebbero potuto mettere in difficoltà la squadra di casa, ma così non è stato. Nel terzo periodo i canestri di Benko allontanano il Vicenza. Masic e Pacilio provano a rimediare, ma troppo sole non riescono a impensierire la compagine veneta che nel finale allunga senza problemi.

VelcoFin Vicenza – Virtus Cagliari 64-41 (13-14, 37-24, 47-32)

Vicenza: Fietta, Colombo 7, Prospero 8, Stoppa 11, Ferri, Grazian 2, Benko 23, Tommasini, Zimerle 7, Pegoraro 6. Allenatore: Corno
Virtus: Masic 10, Fava, Pacilio 10, Mastio, Mura 3, Ballardini, Lusso, Scibelli 4, Ridolfi 7, Sarni 7. Allenatore: Montemurro.
Parziali: 13-14; 37-24; 47-32; 64-41.

Ufficio Stampa Virtus Cagliari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy