A2 – Vicenzotti on fire, Udine corsara a San Martino di Lupari

A2 – Vicenzotti on fire, Udine corsara a San Martino di Lupari

La Delser è tornata alla vittoria e lo ha fatto sul campo del Fanola San Martino di Lupari, imponendosi per 50-67.

di La Redazione

La Delser è tornata alla vittoria e lo ha fatto sul campo del Fanola San Martino di Lupari, imponendosi per 50-67. Dopo due sconfitte consecutive, per capitan Vicenzotti e compagne si tratta di una ventata d’aria fresca che scaccia via il ricordo delle ultime prestazioni poco convincenti in termini di continuità e che riporta il buon umore. Questa sera, le ragazze di coach Iurlaro, dopo due quarti giocati in pieno equilibrio, hanno fatto valere la propria esperienza e, a metà terzo quarto, hanno messo la freccia costruendo, con un break di 0-16, il vantaggio determinante per il successo finale. Top scorer Debora Vicenzotti con 18 punti.

Tiro liberoCRONACA. Come accaduto la scorsa settimana in casa contro Castelnuovo Scrivia, la Delser non riesce ad ingranare: mancano canestri dal campo e gli unici punti arrivano su tiro libero. La gara comunque è un continuo botta e risposta caratterizzato da sorpassi e contro sorpassi. A 25” dalla prima sirena Rainis firma il 14-14 ma Amabiglia trova il fondo della retina con un tiro da oltre l’arco per il primo vantaggio giallonero (17-14). Il match continua sulla stessa scia anche nel secondo quarto: Udine, pur faticando a trovare il canestro, si procura numerosi viaggi in lunetta e questo permette alla compagine friulana di rimanere in partita e non perdere terreno. Le padrone di casa provano l’allungo arrivando fino al +4 (22-18), ma le ragazze di coach Iurlaro riportano la situazione in perfetta parità con Bianco a 5’42 (22-22). Nell’ultimo minuto Rainis (8 punti dopo venti minuti di gioco) manda a referto il nuovo vantaggio udinese: a metà gara si va negli spogliatoi sul punteggio di 27-28.
Si rientra in campo e capitan Vicenzotti si accenda dalla lunga distanza (27-31); Rainis poi appoggia e per Udine si tratta del massimo vantaggio dall’inizio dell’incontro (27-33). San Martino però non ha intenzione di cedere: Profaiser e l’udinese Milani si caricano la squadra sulle spalle, ritrovando il -1 (32-35) a 5’52. La Libertas contrattacca con Bianco e Romano; poi Vicenzotti subisce un fallo su tiro da tre e in lunetta non fallisce (3/3). Ora Udine è inarrestabile: con un parziale di 0-16 la Delser alla fine della terza frazione comanda la gara per 32-48. Allora Alice Milani, sponda Fanola, prova a dare la scossa alle compagne per tentare la rimonta; la sua tripla di inizio ultimo periodo, però, viene immediatamente annullata dal canestro di Bianco. Ormai le ragazze di coach Iurlaro segnano con continuità e non trovano difficoltà nell’incrementare ulteriormente il vantaggio e nell’amministrare i minuti rimanenti prima della sirena finale.

FANOLA SAN MARTINO DI LUPARI 50 – DELSER LBS UDINE 67
(17-14; 27-28; 32-48)

SAN MARTINO: Beraldo, Boaretto 6, Profaiser 14, Pasa, Baldi 4, Guarise, Crocetta, Milani 17, Bergamin, Rosignoli, Amabiglia 9, Nezaj. Coach Valentini.
UDINE: Bianco 7, Vella 2, Rainis 12, Ljubenovic 10, Vicenzotti 18, Ianezic 8, Sturma 2, Romano 8. Non entrate: Ivas e Bric. Coach Iurlaro.
Arbitri dell’incontro: Alessandra Ricci di Pedaso (FM) e Francesca Di Pinto di Pesaro (PU).

Uff.Stampa Delser Udine

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy