A2- Virtus Cagliari ancora sconfitta. Per il Geas seconda vittoria in campionato

A2- Virtus Cagliari ancora sconfitta. Per il Geas seconda vittoria in campionato

Commenta per primo!

 

Doveva essere la festa per l’esordio in casa della “nuova” Virtus nel campionato di serie A2 femminile. C’era il pubblico, il chiasso degli Special Olympics, la diretta su Radio Golfo degli Angeli e le telecamere di Videlina Sport, ma il Geas Sesto San Giovanni si è messo in mezzo, rovinando i piani di squadra e allenatore e infliggendo alle cagliaritane la seconda sconfitta di fila dopo due gare di campionato. Alla fine il tabellone elettronico del palaRestivo segnata 54-41, il finale di una gara strana, brutta quasi indecifrabile. Sconfitta meritata per le ragazze allenate da Carla Tola che, contro le lombarde hanno, giocato a ritmo alterno, tirando male e pensando davvero poco. Primo quarto nel quale le due squadre fanno a gara su chi sbaglia di più. Buon avvio della lombarde che passano subito in testa per 5-0. La Virtus costruisce tanto, ma in fase conclusiva si perde. Anche il Geas, però, non appare in gran serata e la Virtus, pur con grossa difficoltà riesce a sbloccarsi con Linguaglossa (che si spegnerà gradatamente durante il match) (5-5 al 7’) passando in testa con Innocenti (7-5 al 8’). Pur soffrendo sotto canestro considerati i centimetri delle avversarie, la formazione cagliaritana riesce a chiudere in vantaggio la prima frazione sul 9-7 grazie ad una determinata Innocenti.

Nel quarto successivo, la Virtus stacca la spina e Zandalasini e compagne hanno vita facile nel trovare varchi in difesa e bucare con precisione chirurgica il canestro cagliaritano. Al riposo il vantaggio del Geas è di 14 lunghezze (30-16). Si ritorna in campo e arrivano i primi punti di Ana Ljubenovic. La Virtus sembra essersi ripresa, mentre il Geas, forse appagata per quanto fatto nei primi due quarti rimane a guardare. Le cagliaritane, pian pianino si avvicinano, anche se ogni tanto devono fare i conti con le positive, iniziative personali delle avversarie. Punto su punto Fidossi e compagne si portano a ridosso delle ospiti che chiudono comunque in vantaggio la terza frazione sul 38-32 al 30’ per il Geas, con l’ultimo punto firmato da Scibelli. Negli ultimi 10’ invece la Virtus si scompone. Mancano i punti di riferimento. Ljubenovic scompare, Linguaglossa a parte qualche acuto iniziale è inesistente. Scibelli, da sola, non può certo fare molto. Il Geas invece, risorge. Sfrutta i centimetri sotto canestro e in pochi minuti trova anche i punti del nuovo e decisivo allungo.

VIRTUS CAGLIARI: Ljubenovic 7; Fidossi 2; Vargiu; Mastio; Saba 5; Porcu; Innocenti 4; Linguaglossa 5; Scibelli 18; Murtas. Allenatore: Carla Tola.

PADDY POWER S.S GIOVANNI: Arturi 11; Galli; Meroni 7; Gambarini 6; Mazzoleni 8; Beretta 2; Giorgi 3; Burani 12; Bonomi 3; Zandalasini 2. All. Bacchini
Parziali:  9-7; 16-30; 32-38; 41-54.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy