A2F F4 Coppa Italia: Ferrara resiste tre quarti, poi Galbiati e Bratka mandano Broni in finale

A2F F4 Coppa Italia: Ferrara resiste tre quarti, poi Galbiati e Bratka mandano Broni in finale

Ferrara tradita dalle proprie esterne, vince Broni con Bratka e Galbiati in evidenza.

Broni contro La Spezia. Era la finale che tutti si aspettavano e alla fine così sarà. E’ infatti l’Omc Broni la seconda squadra finalista, dopo aver superato in semifinale una Ferrara dai due volti, coraggiosa e determinata in avvio, spenta e in affanno nel finale. La formazione di Sacchi non era partita troppo bene, visto il monologo ferrarese nelle prime battute ma ha saputo rientrare prima, controllare poi, finendo per piazzare la zampata vincente quando contava nel quarto periodo. Sugli scudi la stellare prova di Bratka: per la pivot estone serata da dominatrice offensiva, con 20 punti messi a referto. In doppia cifra anche Galbiati (13), protagonista da 3 punti, e Pavia (10). Per la Bonfiglioli una sconfitta che non preclude quanto di buono fatto in stagione e mostrato nella prima metà: una squadra ben messa nel reparto lunghi (Rulli e Bona in doppia cifra), ma che continua a esser troppo dipendente da Rosset, protagonista di una prova incolore dopo i primi 7 punti siglati tutti nella prima frazione.

Broni: Soli – Galbiati-Pavia-Zampieri-Bratka

Ferrara: Rossi-Rosset-Miccio-Nori-Bona

UN QUARTO A TESTRA, BRONI AVANTI- Coreografia d’impatto quella dei Viking ad aprire la seconda semifinale: attacchi subito lanciati, con Bona e Bratka a scrivere l’8-7 iniziale. Miccio da tre punti e il primo canestro di Rosset permettono a Ferrara di mettere il naso avanti (8-11). Nori sale in cattedra con quattro punti consecutivi che valgono il più sette, immediato il minuto di sospensione chiesto da coach Sacchi. Broni al rientro ricuce, segna Soli, poi Zampieri, firmando il 15-17. Rosset e Innocenti però rispondono, decretando il 14-22 della prima frazione. Il secondo periodo si apre col recupero di Pavia finalizzato da Richter. Le lombarde alzano i toni: Richter colpisce dalla lunga distanza, riportando a meno tre Broni, caricata dal forte incitamento dei propri tifosi. E’ un’altra bomba firmata da Dettori a replicare ai liberi di Rullo, riavvicinando sempre più la compagine pavese. La parità è nell’aria e si concretizza nell’azione successiva, con Bratka che appoggia il 24-24. Dopo aver inseguito a lungo, l’Omc mette anche il naso avanti: apre Galbiati, s’iscrivono Pavia e Soli e chiude ancora Galbiati siglando il 34-28 sul tabellone di gioco, con un infuriatissimo coach Stibiel a chiamare minuto di sospensione. La trama però non cambia, con la formazione estense in estrema difficoltà: prima è Pavia in campo aperto a siglare il più otto, poi è Dettori con una gran difesa a portare all’infrazione di 24 secondi la squadra di Stibiel che al riposo è sotto 36-28.

BRATKA+GALBIATI, BRONI IN FINALE- Dopo l’intervallo la Bonfiglioli prova a ricucire, rientrando fino al meno sei con Rulli. Broni però continua a trovare sempre la giusta soluzione e con la bomba di Galbiati, vola sul 41-32. La musica è sempre la stessa, con Miccio e Rosset da una parte e Bratka e Galbiati dall’altra, a lasciare immutato il divario tra le due formazioni. Rulli prova a prendersi la squadra sulle spalle, con due canestri pregevoli, che riportano sul meno cinque la formazione di Stibiel, che riduce ulteriormente il divario con l’1/2 di Rulli per il 50-46 della terza sirena. L’ultima frazione si apre tutta nel segno delle biancoverdi, a segno con Pavia prima e Richter poi per il 54-46. Stibiel chiama timeout, Bona da sotto mette il meno otto mentre Sacchi ributta sul parquet Zampieri per Dettori. Ed è proprio con un canestro della propria capitana, che la compagine lombarda ritrova la doppia cifra di scarto, sul 58-48. Ferrara prova con l’ennesimo timeout, Galbiati fa le prove per i titoli di coda mettendo il più tredici. Il game over arriva poco dopo, con il piazzato di Bratka e la tripla di Bonvecchio che valgono il 66-50 a due minuti dalla fine mandando in archivio la partita. Vince Broni 72-56.

MVP BASKETINSIDE.COM: Bratka

OMC BRONI – PFF GROUP FERRARA 72 56

Broni:  Landi A. NE , Galbiati V. 13 , Pavia E. 10 , Crespi C. NE , Dettori A. 3 , Bratka M. 20 , Vanin G. NE , Savini S. , Zampieri A. 8 , Bonvecchio I. 5 , Soli A. 4 , Richter A. 9 , All. Sacchi Roberto

Ferrara: Nori A. 4 , Rossi C. , D’Aloja C. NE , Cecconi J. NE , Rulli G. 14 , Savelli M. , Innocenti S. 4 , Rosset M. 9 , Miccio L. 13 , Nako Moni Luma E. , Missanelli L. , Bona S. 12 , All. Stibiel Giuliano

Fotogallery a cura di Marco Brioschi – Marco Picozzi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy