A2Nord: Interclub, a Biassono si torna a sorridere: +13 rivierasco in Lombardia

A2Nord: Interclub, a Biassono si torna a sorridere: +13 rivierasco in Lombardia

Commenta per primo!

Nella serata post-Halloween, Muggia decide di non chiedere alle proprie avversarie la fatidica frase “dolcetto o scherzetto?”, optando direttamente per regalare quest’ultimo nelle loro mani. E’ proprio uno scherzetto, ovvero i soli 5 punti concessi a Biassono tra secondo e terzo quarto, a permettere all’Interclub di vincere in Lombardia, dando così un calcio negli stinchi all’uomo nero che si era prematuramente manifestato dopo il -20 interno contro Marghera di sabato scorso. Le rivierasche si ritrovano brillantemente in trasferta, con il 44-57 che è innazitutto figlio di una prova gagliarda in difesa, su cui Muggia ha potuto appoggiarsi parallelamente a una condotta di gara intelligente dopo un pizzico di sofferenza nei primi dieci minuti: una sferzata di energia per un’Interclub che si rimette brillantemente in marcia, nonostante non si sia ancora arrivati al massimo splendore in ambito del gioco espresso sul parquet. Inizialmente entrambe le squadre non ne imbroccano una nel tiro pesante, optando preferibilmente soluzioni offensive maggiormente ravvicinate: il massimo equilibrio al 5′ (8-8) viene rotto dal 6-0 di parziale interno nel corso dei tre minuti successivi. L’Interclub si riscatta con la tripla di Ljubenovic, ma sul lato opposto è una pregevole Marina Fumagalli a replicare alla giocatrice slovena: Biassono chiude la prima frazione sul 17-11. Con coach Jogan impegnato a far tremare i muri più di quanto un “MasterChef” rimproveri i propri adepti che non eseguono adeguatamente i compiti assegnati, la difesa rivierasca migliora sensibilmente nel secondo quarto: Muggia chiude infatti con adeguatezza le proprie maglie, recuperando in dieci tornate di orologio tutto lo svantaggio accumulato in precedenza. Al thè di metà gara c’è più tranquillità sul fronte Interclub, che chiude in perfettà parità la contesa a quota 23. Le rivierasche ripartono nel terzo periodo da dove avevano concluso i primi venti minuti: i primi punti di Primossi danno il via all’ouverture delle ospiti, nuovamente abili a imbrigliare le padrone di casa e a mettere una buona ipoteca sul match già al 26′, quando Muggia arriva sul +12. Con Borroni e Ljubenovic a fare la voce grossa (e con entrambe che chiuderanno in doppia-doppia), dall’altra parte Biassono paga ancora una volta la mediocre verve al tiro che la porta a chiudere sotto di undici lunghezze la penultima frazione (28-39). Brioschi e Gargantini tentano di rimettere tutto in discussione con due “bombe” di fila, l’Interclub si mantiene però in ritmo e piazza la tripla con Cergol: da lì in poi le muggesane non si guarderanno più indietro, arrivando alla sirena finale con relativa tranquillità e ritirando alla cassa il tagliandino dei due punti.

Bk. Femm.Biassono-Interclub Muggia 44-57 (17-11, 23-23, 28-39)

Bk. Femm.Biassono: Gargantini 5, Porro 6, G. Fumagalli, Canova 11, Frigerio, Sallustio, Brioschi 8, Colombo 4, M. Fumagalli 10, Giorgi. All.Fassina

Interclub Muggia: Meola, Borroni 16, Primossi 2, Cumbat 10, Cergol 7, Castagna, Ljubenovic 18, Palliotto 4, Moratto n.e., Rosin. All. Jogan

VISITA LA GALLERY FOTOGRAFICA DEL NOSTRO MARCO BRIOSCHI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy