A2Nord: Rossi-Zampieri e Vicenzotti, Udine sbanca Valmadrera

A2Nord: Rossi-Zampieri e Vicenzotti, Udine sbanca Valmadrera

E’ Udine a uscire con i due punti in tasca dal match contro Valmadrera. Una sfida che alla vigilia non si presentava nel migliore dei modi per le friulane, reduci dai due stop consecutivi contro Alghero e Milano al contrario della squadra di casa che arrivava all’incontro col morale alle stelle dopo aver battuto Cremona prima e sbancato Broni poi. Ne è uscita così una partita apprezzabile, con la Sea che dopo l’ottimo primo quarto ha lasciato spazio alla giornata superlativa della Delser, abile nel trovare i giusti tiri dalla lunga distanza e ad approfittare della maggiore stazza fisica tra le sue componenti, nonostante l’ennesima prova incolore del centro svedese Lidgren. Non è bastato alle lombarde dominare a rimbalzo (44 a 33), visto che a far la differenza sono state le troppe palle perse (44 contro le 33 ospiti).

Cronaca:

Stibiel manda in campo Rossi, Madonna, Vicenzotti, Zampieri e Lidgren. Risponde coach Gualtieri con Molteni, Bussola, Capiaghi, Scudiero e Piotrkiewicz. L’avvio è tutto di marca Valmadrera con le locali che trovano un break di 6-0 in apertura di quarto. Per vedere Udine servono due minuti, ovvero quelli necessari a Zampieri per sbloccare il tabellino friulano ma l’inerzia è tutta per le lombarde che dopo quattro minuti conducono sul 10-5 che obbliga al timeout immediato Stibiel. Neanche la pausa però frena la Sea Logistic che sotto canestro fa quello che vuole e approfittando dei diversi errori offensivi delle ospiti, allunga fino al 14 a 7. Udine, colpita nell’orgoglio, si sveglia improvvisamente grazia alla propria capitana. E’infatti Vicenzotti a suonare la carica piazzando cinque punti in un amen prima e recuperando un pallone prezioso da cui nasce la tripla del sorpasso targata Madonna poi (14-15). Valmadrera trova però la forza di rimettere il naso avanti negli ultimi due giri di lancette e infatti il primo quarto termina sul 20-17. La seconda frazione si apre con l’ennesima palla recuperata dalle ospiti, con Rossi che da il via all’azione che porta al canestro di Ratti per il meno uno (22-21). La replica di Valmadrera non si fa attendere e arriva così l’ennesimo parziale locale, con Capiaghi e Giunzioni a ristabilire cinque punti di distanza tra le due compagini (28-23). Stibiel decide così di reinserire sul parquet di gioco Vicenzotti e Madonna ed è una mossa che paga visto che dalle mani della numero tredici arriva l’ennesimo canestro vincente di serata che vale la parità e il nono punto sul tabellino personale. E’ un colpo importante, perché Valmadrera lo accusa e così gli ultimi minuti sono tutti di marca friulana con Rossi che manda a bersaglio la prima tripla di serata su assist di Vicenzotti costringendo al minuto di sospensione Gualtieri. Al rientro sul campo da gioco, però è ancora Udine a far la voce grossa con Rossi e Pozzecco, a segno da tre punti, a firmare il massimo vantaggio per la propria squadra sul 31-39 prima dei due punti in chiusura di quarto delle locali a fissare il punteggio sul 33-39. E’ nel terzo periodo però che arriva la svolta della partita. Le ragazze di Stibiel partono subito forte: Zampieri va subito a segno e nonostante la risposta con la stessa moneta di Scudiero, sono una bomba di Madonna e cinque punti di fila di Rossi a lanciare la fuga friulana (35-49). A interrompere l’emorragia serve così la miglior Molteni, con la numero dieci che si prende la squadre la squadra sulle spalle nel disperato tentativo di spingerla ad una reazione. Udine si inceppa e la Sea prova a rosicchiare qualcosa, approfittando dei diversi giri in lunetta che le permettono di rientrare sul meno sette al 30° (44-51). Anche gli ultimi dieci minuti di gioco ripartono con una Rossi impeccabile: suo è infatti il canestro da tre che ridà dieci lunghezze di vantaggio (34-44). Valmadrera ci prova affidandosi alle magie di Capiaghi e Scudiero, ma Lidgren si sblocca nel momento più importante realizzando il primo canestro d serata per 47-56.  Gli ultimi sussulti arrivano dalla tripla di Bussola, ma è tutto inutile perché Valmadrera sciupa diversi possessi sul fronte offensivo e così prima Zampieri dalla lunga distanza e poi Vicenzotti con un bel canestro da sotto, mandano i titoli di coda alla partita che premia la squadra ospite. Punteggio finale 55-67.

Mvp Basketinside.com: Rossi

Sea Logistic Valmadrera-Delser Udine 55-67 (20-17, 33-39, 44-51)

SEA LOGISTIC VALMADRERA: Bussola C. 6 , Capiaghi M. 10 , Scudiero S. 18 , Zucchi A. , Giunzioni C. 4 , Molteni G. 6 , Turri V. 4 , Piotrkiewicz K. 7 , Pozzi F. , Vassena M. , All. Gualtieri Tiziano

DELSER UDINE: Madonna T. 8 , Rossi C. 16 , Pozzecco F. 3 , Lidgren J. 5 , Mio A. , Vicenzotti D. 11 , Ratti A. 6 , Zampieri A. 18 , Da Pozzo E. , Trotta M. , All. Stibiel Giuliano

ARBITRI:Corrado Isimbaldi, Stefano Quaia
NOTE:Sea Logistic Valmadrera tiri liberi 13/22 (59,1%), Delser Udine tiri liberi 14/23 (60,9%)

VISITA LA FOTOGALLERY COMPLETA REALIZZATA DA ALESSANDRO VEZZOLI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy