A3- Castelnuovo Scrivia supera Usmate e si avvicina all’A2

A3- Castelnuovo Scrivia supera Usmate e si avvicina all’A2

Commenta per primo!

Ancora un’impresa dell’Eco Program che, in un PalaGiraffe gremitissimo e caldissimo (non solo per la temperatura) si aggiudica con merito la gara di andata della finale per la promozione in serie A2 contro un Usmate che ha confermato di avere qualità e carattere e che ha lottato fino al termine rendendo non semplice la vita alla squadra di Balduzzi. Primissimi minuti di studio con Reggiani a replicare a Marciano e con Bonetti ad accorciare dall’arco (5-6) dopo i canestri di Gabba e Greppi ma da quel momento, però, e fino alla prima sirena, le ospiti non troveranno più la via del canestro, sia per merito dell’efficace difesa castelnovese sia a causa di alcuni errori, in alcuni casi anche banali, delle giocatrici di Mannis; sull’asse Gabba-Marciano Greppi e sull’intensità di Algeri e Bergante scaturisce così un 12-0 che risulterà decisivo perchè è proprio su questo vantaggio che il Bcc costruirà il proprio successo. Primo quarto che si chiude sul +13 (18-5) ed ospiti che provano la carta della zona, mossa che inizialmente viene punita dalle triple di Cocozza e D’Amico ma che con il passare dei minuti inizierà a pagare qualche dividendo togliendo ritmo all’attacco di casa; Bonetti, Meroni e Sala provano a riportare sotto le compagne ma la difesa castelnovese tiene, con Codispoti a svettare a rimbalzo e con Paglia a dare intensità, limitando così l’impatto degli errori commessi in fase offensiva ed un gioco da tre punti di Gabba ed un contropiede di Algeri permettono al Bcc di andare al riposo sul +9 (29-20). Anche dopo l’intervallo la zona delle ospiti continua a restare indigesta alla formazione locale che fatica a trovare la via del canestro, pur costruendo buone opportunità dal perimetro; il duro lavoro nella propria metà campo (con Greppi, Algeri e Bergante a sporcare palloni e passaggi) però permette di mantenere il divario sempre vicino alla doppia cifra ed anzi, proprio appena prima del 30′, l’Eco ha una fiammata anche in attacco e con il solito trio Gabba-Marciano-Greppi entra nei 10′ finali con un invitante +16 (44-28).

Match chiuso ? Neppure per idea perchè le brianzole sono squadra vera ed iniziano il quarto decisivo con un 7-0 riportandosi sotto la decina (44-35) e neppure una tripla di capitan Gabba (47-35) allenta il tentativo di rimonta di Usmate che tiene per alcuni minuti a secco le castelnovesi piazzando, nel frattempo, un nuovo mini-break (6-0) ed avvicinandosi pericolosamente (47-41 al 36′). E’ ancora capitan Gabba, con un tracciante da quasi 8 metri, a ricacciare le avversarie a -9 (50-41) permettendo alle compagne una gestione un po’ più serena degli ultimi minuti e restituendo entusiasmo al pubblico di casa, spaventato dal recupero. Seppure l’attacco continui a stentare la difesa delle giraffe invece torna a funzionare alla grande non concedendo più punti alle avversarie (il canestro del -10 arriverà sul suono della sirena) e così il +9 resta invariato fino al 39′ quando è Marciano, colpendo da 3, a mandare in archivio gara uno scatenando definitivamente l’entusiasmo di panchina e tifosi. Ora la serie si sposta ad Usmate, per la gara di ritorno (mercoledì 13 ore 20,30) e se è vero che ora la pressione è tutta sulla squadra di Mannis, che non può più permettersi di sbagliare, è altrettanto vero che per uscire vittoriose dalla palestra di via Luini occorrerà una prova praticamente perfetta; queste ragazze ormai, ci hanno abituato che nulla è impossibile ma, visto il valore delle avversarie, che hanno dimostrato di essere arrivate in finale non per un caso fortuito ma per merito, sarà comunque una gara durissima.

Eco Program Bc Castelnuovo Scrivia – Asd Usmate Basket 53-43 (18-5, 29-20, 44-28)

Eco Program: Bergante 2, Cocozza 3, Gabba 21, Algeri 2, D’Amico 4, Codispoti, Paglia, Cepollina, Greppi 10, Marciano 11, Scarrone. All. Balduzzi, v. all. Martinelli.
Usmate: Penna, Bonetti 6, Meroni 14, Acquati 2, Sala 7, Reggiani 4, Greppi 3, Soncin 2, Gervasoni 3, Borsa 2. All. Mannis, v. all. Pacchetti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy