A3- Usmate rimanda i verdetti a gara 3, battuta Castelnuovo Scrivia

A3- Usmate rimanda i verdetti a gara 3, battuta Castelnuovo Scrivia

Commenta per primo!

Si deciderà tutto a gara tre, in programma sabato 16 (ore 18,30) a Castelnuovo Scrivia; l’Eco Program , infatti, non riesce ad espugnare la palestra di via Luini ed il verdetto del campo, giusto, premia la compagine che ha giocato meglio e che ha condotto la gara praticamente per tutti i 40′. Gara che, nell’andamento, ricorda molto quella di andata, con la formazione di casa che parte subito forte assicurandosi un margine di vantaggio difeso poi nel resto della contesa; forse in questa occasione il margine è stato meno netto ed in un paio di occasione il Bcc si è fatto un po’ più pericoloso rispetto a quanto non avesse fatto Usmate sabato ma si tratta di dettagli, alla fine la sostanza è che la compagine di Mannis, in questa circostanza, è stata obiettivamente superiore. Fin dall’avvio, in effetti, l’Eco appare in difficoltà, costruendo poco e male e sbagliando quel che poco che la difesa locale concede; dopo pochi minuti coach Balduzzi è già costretto al time out (2-9) e qualche piccolo miglioramento si vede, con Marciano e Gabba a trovare un paio di canestri a testa e con D’amico che dall’arco porta il Bcc al -6 alla prima sirena (17-11). Dopo le 3 triple subite nel primo quarto le castelnovesi sembrano difendere con maggiore intensità alla ripresa ed in effetti le locali faticano maggiormente a trovare la via del canestro; purtroppo, però, le percentuali restano insufficienti nell’altra metà campo (anche dalla lunetta peraltro) e così il distacco non diminuisce, anzi è ancora un canestro dalla lunghissima distanza a portare le padrone di casa al +9 all’intervallo lungo (30-21). La ramanzina dell’allenatore castelnovese, negli spogliatoi, sembra produrre qualche effetto ma Meroni si inventa un canestro in sottomano convertendo anche il libero aggiuntivo e porta Usmate al +10 (33-23) scatenando l’entusiasmo del folto pubblico presente; punte sull’orgoglio le giraffe hanno un sussulto (l’unico forse davvero convincente nel match) e contro la temuta zona delle locali trovano con Gabba prima e con 6 punti di Marciano poi la chiave per colpire le avversarie che, nel frattempo, vengono tenute a secco. Bergante, dall’angolo, segna la tripla del sorpasso (34-33) chiudendo così un 11-0 che sembra riaprire la sfida ma le brianzole dimostrano di avere qualità e carattere in abbondanza ed in un paio di minuti replicano con un 8-0, chiudendo ancora avanti al 30′ (41-34). Tutto da ricominciare così per l’Eco Program che sembra però cominciare la frazione decisiva con un buon piglio, riuscendo per alcuni minuti a mettere il bavaglio alle temute tiratrici locali; restano, però, le difficoltà in fase offensiva, con una circolazione di palla asfittica e con soluzioni spesso forzate o al limite dei 24″, ma quando D’Amico, ancora con una tripla, e Marciano confezionano il 5-0 che vale il -2 (41-39) in fondo al tunnel del Bcc sembra intravedersi di nuovo una lucina. la luce, però, è quella del treno locale che arriva a velocità doppia e nel breve volgere di un paio di minuti piazza un pesantissimo 10-0 (con tre bombe) che fiacca in maniera definitiva la resistenza della formazione di Balduzzi. Le giraffe ci provano ancora, per carità, con Gabba, Bergante e Cocozza ma il passare inesorabile dei secondi ed il vantaggio interno sempre in doppia cifra tolgono quella fiducia che sarebbe stata necessaria per tentare l’ennesimo recupero e così Usmate può giustamente festeggiare il meritato successo.

Asd Usmate Basket – Eco Program Bc Castelnuovo Scrivia 57-49 (17-11, 30-21, 41-34)

Usmate: Fumagalli, Petruzzellis, Penna 6, Bonetti 5, Meroni 14, Acquati 5, Sala 15, Reggiani 6, Greppi, Soncin 3, Gervasoni 3, Borsa. All. Mannis, v. all. Pacchetti
Eco Program: Bergante 10, Cocozza 5, Gabba 12, Algeri, D’Amico 6, Codispoti 4, Paglia, Cepollina, Greppi, Marciano 12, Scarrone. All. Balduzzi, v. all. Martinelli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy