Alcamo vola in semifinale, Carangelo trascina Cervia mentre il College Italia si salva nel finale!

Alcamo vola in semifinale, Carangelo trascina Cervia mentre il College Italia si salva nel finale!

E’ stata una Domenica che ha regalato una doppia sorpresa nelle sfide playout ed ha confermato Alcamo come quarta potenza del girone Sud.

Sarà la Gea Magazzini ad incontrare La Spezia, al termine di una gara che ha visto le siciliane prevalere su una Battipaglia combattiva e tenace. Partita punto a punto, Mandache da un lato e Zanardi dall’altro son le protagoniste in avvio di quarto. Alcamo però è sospinta anche da Gattini e prova così la mini fuga, con le campane però che reagiscono all’istante portandosi fino al meno uno grazie ai primi punti di Riccardi. La parità arriva però solo negli istanti finali del primo quarto, quando Chesta realizza la tripla che impatta il punteggio a quota 18. E’ la stessa Riccardi a realizzare anche il canestro del vantaggio Ciplast in apertura del secondo periodo, ma la Gea gioca bene e grazie agli spunti offensivi del duo Fassina – Gattini riprende in mano le redini del gioco e al riposo conduce sul 28-27. Anche il terzo quarto vede le due formazioni in perfetto equilibrio: Manzini e Zanardi  ridanno il vantaggio a Battaglia, Mandache e Gattini riportano avanti le padrone di casa. Si arriva così negli ultimi dieci minuti, con la tensione che comincia a salire per la tanta posta in palio. Il clima all’interno del Pala Tre Santi si fa sempre più rumoroso, la squadra di Petipierre alza barricate difensive mentre in attacco Fassina e Gattini continuano a segnare con regolarità . Le ospiti provano il tutto per tutto con la solita Zanardi, ma la sirena finale premia meritatamente Alcamo. Il colpo domenicale lo fa però il College Italia, che vince gara 3 e costringe il Fotoamatore alla sfida con Rende. In pochi avrebbero scommesso un solo centesimo sulle ragazze di Stella Campobasso dopo la sconfitta in gara uno, ma le romane son riuscite a sovvertire ogni tipo di pronostico raggiungendo così la fatidica salvezza. Dopo un avvio tutto di marca viola  con gli otto punti di Fabbri che valgono il più sei, arriva in chiusura di tempo il break di 5 a 0 a favore del College Italia che chiude così sotto di una sola lunghezza. Ferretti e soprattutto una buona Mandelli regalano alle romane il primo allungo sul 21-27, ma è ancora una scatenata Fabbri a rimettere a posto le cose e con otto punti consecutivi riporta a galla la propria squadra con le due compagini che dopo i primi venti minuti si ritrovano appaiate (29-29). Nella terza frazione di gioco sale in cattedra Ilieva, che piazza sei punti e trascina le toscane al più cinque del trentesimo, grazie soprattutto all’ottima difesa che concede alle avversarie solo otto punti. Nel quarto periodo si segna davvero poco, Stefanini e Terenzi smuovono il punteggio ma la protagonista nel finale è Masoni: sua infatti la tripla che a poco meno di un minuto al termine regala al College il meno uno.  Al resto poi ci pensa Firenze, sprecando il possesso che chiuderebbe i conti e lasciando a Masoni il tiro che ribalta il punteggio e la serie. Chiude i conti alla stessa maniera anche Cervia, corsara a Cremona. La squadra di Giordani parte subito forte, la tripla di Cigliani vale il più cinque. La squadra di casa però ribatte colpo su colpo, la bomba di Censini vale la nuova parità ma è Rossi a riportare avanti le ospiti, che chiudono sul più tre i primi dieci minuti. L’avvio del secondo quarto porta al sorpasso targato Caccialanza, ma è qui che Carangelo comincia il suo show personale realizzando il controsorpasso prima e innescando il 3 a 10 di parziale poi che porta le Terme a condurre a metà gara (29-36). Al rientro però le lombarde si rifanno sotto, portandosi a un solo punto di scarto e approfittando del momento di confusione delle romagnole. La Terme però trova buone iniziative anche da Rulli e riesce così a mantenere il vantaggio, anche in chiusura di quarto. Si entra così nell’ultima frazione di gioco, con Cervia che nel finale alza i ritmi: Rossi suona la carica, Nori e Carangelo non sbagliano un possesso e nonostante Crema provi a rimettere in piedi la partita tornando fino al meno sei,  è Nori che chiude i conti col canestro del 62 a 68.

Mvp Basketinside.com: Debora Carangelo

Risultati gara 3

Il Fotoamatore Firenze-College Italia 48-49

Gea Magazzini Alcamo – Ciplast Battipaglia 66-59

Basket Crema –Cervia: 62-72

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy