Coppa Italia A2, parla Veinberga: “Entusiasmo e voglia di vincere, non dobbiamo porci limiti”

Coppa Italia A2, parla Veinberga: “Entusiasmo e voglia di vincere, non dobbiamo porci limiti”

Leader della squadra, Veinberga carica le compagne in vista della due giorni di Broni.

Una Final Four raggiunta solo nell’ultima di andata. Crema si presenta a questo appuntamento come mina vagante e priva di ogni pronostico, ma con la consapevolezza di poter dire la propria. La formazione allenata da coach Luca Visconti ha pagato un avvio di stagione difficoltoso, dove qualche passo falso di troppo aveva costretto le lombarde a rincorrere le posizioni d’alta classifica. Una missione ampiamente superata, con la Tec-Mar capace di recuperare lo svantaggio sul Sanga Milano, qualificandosi proprio ai danni delle meneghine alla kermesse di Broni. Una marcia appunto in crescita, con la quadratura della squadra arrivata dopo la partenza di Iannucci che anziché indebolire la squadra, ha solidificato ancor di più il gruppo, capace di trovare una marcia continua con l’ultimo stop in campionato che risale addirittura a Dicembre, contro la corazzata Broni. Merito soprattutto di Ieva Veinberga: la pivot lettone, alla sua quarta stagione in Italia, è diventata un punto di riferimento all’interno del roster, ergendosi al ruolo di leader in campo: numeri come i 17 punti e 8 rimbalzi di media ne fanno una tra le lunghe migliori di tutto l’intero campionato.

1- Dopo un inizio altalenante e la partenza di Iannucci, avete trovato un ottimo rendimento pur perdendo una giocatrice con diversi punti nelle mani. Siete imbattute da Dicembre, con quali condizioni fisiche e mentali arrivate a giocare questo appuntamento?

“ All’inizio era tutto un rodaggio, un processo normale visto che erano state aggiunte giocatrici nuove ad un gruppo che giocava insieme da anni e aveva perso due pedine fondamentali: abbiamo trovato poi il giusto equilibrio lavorando giorno dopo giorno in palestra, dove abbiamo imparato a conoscerci in modo reciproco. Arriviamo a questo appuntamento molto bene dal punto di vista mentale, fisicamente un po’ meno, ma il nostro obiettivo è quello di non porci limiti e goderci queste final four nel migliore dei modi, arrivando da outsider… Da quando sono in Italia non ho mai partecipato a questo evento, quindi sono molto contenta di aver raggiunto questo traguardo. Sia da parte mia sia da parte della società e delle mie compagne c’è molto entusiasmo. Siamo tutti consapevoli delle nostre potenzialità”.

2- Giocherete contro la Carispezia in semifinale. Quali giocatrici temete particolarmente? Che opinione hai della loro squadra?

“La Spezia secondo è me una squadra ottima, con tanto talento e il fatto che arrivi a questa manifestazione imbattuta è una prova. Hanno un quintetto molto alto, forte e dinamico. Parlando delle singole giocatrici e dal presupposto che non è il caso di sottovalutare nessuna, certamente un occhio di riguardo lo dovremo avere con Reke, Granzotto e l’esperienza di Valentina Costa”.

3- Andiamo di pronostici: chi è la tua favorita? Chi vedi come candidata a esser premiata come Mvp?

” Ovviamente noi…(ride). Sappiamo benissimo di non avere i favori del pronostico, ma questa cosa non ci deve abbattere, anzi deve essere uno stimolo per far ancora meglio. Sulla carta comunque penso che la Carispezia sia la favorita. Quanto all’Mvp credo possa vincerlo la mia connazionale Lauma Reke”.

4- Parlando della stagione, chi tra le tue compagne di squadra che ti ha stupito più positivamente e per quale motivo?

“E’ difficile scegliere una..Tutte quante da inizio anno sono cresciute, migliorando sempre più il rendimento. Siamo davvero un bel gruppo, dove mi trovo bene con ognuna di loro. Credo che il segreto stia nella nostra capacità di esser una squadra non solo in campo ma anche fuori, dove c’è sempre un atteggiamento positivo. Sono delle ragazze molto brave, non posso che avere il massimo rispetto per loro”.

5- Quali sono i prossimi obiettivi che ti auguri di raggiungere individualmente e con la squadra?

“Preferisco non parlare di obiettivi ma cercare di raggiungere il massimo risultato possibile da qui fino alla fine della stagione…”.

TEC-MAR CREMA AI RAGGI X:

STARTING 5: Rizzi- Mandelli – Caccialanza – Cerri- Veinberga
ALLENATORE: Visconti
TOP SCORER: Veinberga (17)
MIGLIOR RIMBALZISTA: Cerri (9.3)

     VALUTAZIONE BASKETINSIDE.COM:

3stelle

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy