Euroleague Women – Schio cede solo all’ultimo contro Cracov

Euroleague Women – Schio cede solo all’ultimo contro Cracov

Yacoubou tiene a galla Schio, ma le polacche allungano nel finale

Commenta per primo!

DI ENRICO MERCADANTE

Una sola parola era nel vocabolario di Schio questa sera: “vincere”. Con il quarto posto in bilico, infatti, le ragazze di Pierre Vincent (ancora orfane di Cecilia Zandalasini, ai box per problemi fisici) erano chiamate ad agguantare una vittoria contro la compagine del Wisla Canpack di Cracovia, trionfo che le avrebbe distanziate dalle rivali del Perfumerias Avenida (a pari punti).

Il primo quarto della partita vede sotto i riflettori le due difese avversarie che, limitando gli spazi di manovra in attacco, concedono poco allo spettacolo. Alla buona costruzione di Cracovia rispondono i 6 punti della francese Isabelle Yacoubou.
Dopo l’allungo iniziale nel secondo quarto, che vede le cestiste polacche mettere 7 lunghezze tra loro e le italiane sul 19-12, il primo canestro della frazione per Schio arriva dopo 4 minuti dalle mani di Miyem.

Se il primo quarto aveva messo in mostra le qualità difensive delle due squadre, il secondo regala highlights per gli attacchi: da una parte con Leonor Rodriguez, la campionessa europea sarà, infatti, la miglior realizzatrice della partita a metà gara, con 14 punti in 15 minuti. Dall’altra lato del campo, invece, Yacoubou le sta con il fiato sul collo, annotandosi 12 punti a referto.
32-28 per le polacche il risultato all’intervallo.

Un terzo quanto che si apre tutto nel segno della francese di Schio, suoi 6 punti nei 4 minuti iniziali della frazione, che permettono alle venete di agganciare sul 36 pari le avversarie. Due azioni dopo, la tripla di Jolene Anderson (che con un suo canestre regalò la vittoria alla sua squadra durante la gara d’andata) concede il primo vantaggio per le italiane dall’inizio della gara.
Tuttavia, i troppi errori in fase di impostazione di Schio e le troppe palle perse non consentono alle giocatrici di Vincent di allargare e consolidare il vantaggio. La terza frazione, infatti, si conclude con il Wisla di Cracovia avanti 46-44.

Un botta e risposta tra le due formazioni vede le polacche a +2 quando mancano due minuti dalla fine, ma un canestro più libero realizzato ottenuti dalla newyochese Cheyenne Parker allunga ulteriormente la distanza a 5, sul 62 a 57. Nell’azione successiva, la tripla della Rodriguez pone la parola “fine” ad un incontro rimasto in equilibrio per tutto il tempo e che, solo nel finale, ha visto la squadra ospite prendere il largo.

Il tabellone, dopo 40 minuti, recita 68-59 per le polacche. Con i suoi 21 punti, il prodotto di Florida State, Leonor Rodriguez, chiude il match al primo posto come punti realizzati. Isabelle Yacoubou, che va negli spogliatoi con 20 punti e 8 rimbalzi sul tabellino, guida la classifica realizzatrici del Famila Schio. La squadra veneta, che la prossima settimana sarà ospite del Montpellier, potrà solamente vincere per tenersi aggrappata alle speranze di superamento del turno.

SCHIO 59 WISLA CAN PACK 68

Beretta Famila Schio: Yacoubou 20, Gatti, Miyem 11, Tagliamento 3, Anderson 11, Masciadri, Hruscakova 5, Zandalasini ne, Ngo Ndjock ne, Dotto 5, Macchi 4

Wisla Can Pack: Rodriguez 21, Zietara 9, Reid 7, Niedzwiedzka ne, Abdi 2, Greinacher 6, Suknarowska ne, Parker 18, Rodocaj 5, Labuckiene ne

Ecco gli altri risultati dell’undicesima giornata:

  • Yakin Dogu Universitesi – Perfumerias Avenida 80-56
  • Fenerbahce – Ummc Ekaterinburg 80-77
  • Nadezhda – Blma 100-56

Classifica: Yakin Dogu Universitesi e Fenerbahce 20, Ummc Ekaterinburg 19, Famila Schio 17, Perfumerias Avenida 16, Nadezhda e Wisla Can Pack 14, Blma 12

Fotogallery di Marco Brioschi

DSC_4899 - Copia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy