Eurolega- Schio sempre più nella storia, a Istanbul cade anche il Fenerbahce

Eurolega- Schio sempre più nella storia, a Istanbul cade anche il Fenerbahce

Il Beretta Famila Schio è così: fa la voce grossa con i grandi, senza lasciarsi intimidire, con quella sfacciataggine che Yacoubou predica in ogni pregara. Istanbul, sponda Fenerbahce, nella penultima giornata di regular di Eurolega si inginocchia a Schio 60-66.

Commenta per primo!

C’è una squadra femminile di pallacanestro che porta il basket tricolore in giro nel’Europa che conta, la stessa che ha raggiunto la top 8 che è anche la stessa che a Istanbul, in questa stagione, supera le due super corazzate Galatasaray e Fenerbahce. Il Beretta Famila Schio è così: fa la voce grossa con i grandi, senza lasciarsi intimidire, con quella sfacciataggine che Yacoubou predica in ogni pregara. Istanbul, sponda Fenerbahce, nella penultima giornata di regular di Eurolega si inginocchia a Schio 60-66.

Schio comincia a condurre i giochi dall’8° minuto e da lì è stata un’autorevole e solida solitaria fuga con le turche ad inseguire un levriero che mai ha pensato di rallentare; dalla tripla di Sottana del 10-13 in poi, il Beretta Famila Schio ha sfoderato un’energia mentale e fisica straordinaria, mantenendo nervi saldi e concentrazione al massimo per tutti i restanti 32′. Le orange hanno stretto i denti anche quando la zona difensiva disegnata da coach Dikeolakos ha messo in difficoltà l’attacco permettendo a Fener di rientrare sul 31-32 ad inizio terzo quarto. Nei 5′ successivi, con ottimi giuochi dentro-fuori, Anderson e Yacoubou ristabiliscono il vantaggio in doppia cifra (33-43). Il segreto di questa vittoria storica, una volta di più, è nel lavoro complessivo svolto da tutto il team che ha bloccato Hollingsworth e Quigley e ha recuperato molti palloni soprattutto nei momenti chiave. Insomma, un grande lavoro di squadra in pieno stile Beretta Famila Schio.

CRONACA

Nel primo quarto, le ragazze di coach Miguel Mendez hanno subito filo da torcere con la partenza veemente delle turche, le quali si portano subito sul 6-2 grazie ad una scatenata Marissa Coleman che mette a referto i primi 4 punti della compagine di Istanbul. Tuttavia, le venete non si scompongono, tenendosi in scia grazie a 6 punti e 2 assist di Isabelle Yacoubou (al termine sarà doppia doppia per la francese). Proprio la francese innesca Giorgia Sottana, grazie alla cui tripla si materializza il primo vantaggio per Schio (13-12). La difesa asfissiante sciorinata dalle campionesse d’Italia chiude la via del canestro alle turche, che non segneranno per tutto il resto del periodo, il cui punteggio conclusivo è di 18-12 per Schio.

Nel secondo quarto, Coleman prova a non far scappare le venete, le quali però si portano sul +11 grazie alla bomba di Katherine Ress (32-21). Proprio da qui, però, si annacquano improvvisamente i cannoni della Famila, e il Fenerbahce, grazie all’americana Jantel Lavender, va al riposo sotto soltanto di tre lunghezze (29-32).

Il sorpasso turco, tuttavia rimane un’illusione, dato che nel terzo quarto Schio confeziona un nuovo allungo. Il trio composto da Ashley Walker, Jolene Anderson e Isabelle Yacoubou, 17 punti nel periodo, porta la compagine veneta al +15. La beniamina di casa Olcan Cakir prova a riavvicinare le giallonere con 4 punti, ma i liberi di Sottana sanciscono il 50-40 di fine terzo quarto.

I dieci minuti finali sono interpretati alla perfezione dalle ragazze di Mendez, che partono cattive ottenendo il massimo vantaggio (+16) con la tripla di Raffaella Masciadri. E anche quando una Lavender decisamente “on fire”, col contributo della connazionale Allie Quigley, riportano le turche sotto (51-56 a due dal termine), le biancorancio venete non crollano, e tornano a +8 per mezzo di un’ulteriore bomba di Masciadri. L’ultimo minuto è caratterizzato dall’intelligente contenimento delle ragazze della Famila, che mantengono il sangue freddo dalla lunetta, e completano l’impresa col punteggio finale di 66-60.

Schio, già qualificata al round delle migliori otto, sale a quota 22 punti nel gruppo B, a due lunghezze dal Fenerbahce (24) e a pari merito con le russe della Dynamo Kursk, affronterà mercoledì prossimo Lille al Palacampagnola. Per quanto riguarda il Fenerbahce, l’ultimo impegno prevede nientemeno che il focoso derby del Bosforo con il Galatasaray, il quale non sarà decisivo, considerato che ambedue le formazioni di Istanbul sono matematicamente qualificate ai playoff.

Fenerbahce – Beretta Famila Schio 60-66 (12-18, 17-14, 11-18, 20-16)

Fenerbahce: Cakir 10, Dogan, Nacickaite 6, Vardarli, Korkman, Coklar, Verameyenka 6, Canitez 2, Hollingsworth, Lavender 20, Coleman 8, Quigley 8

Beretta Famila Schio: Yacoubou 12, Gatti 7, Battisodo, Anderson 12, Masciadri 9, Lisec, Walker 11, Zandalasini 4, Ress 3, Macchi 3, Betsagno.

Ecco gli altri risultati:

Sopron – Kursk 68-102
ESBVA-LM – Kosice 48-78
Salamanca – Galatasaray 49-62

CLASSIFICA GIRONE B:

Fenerbache (TUR) 24, Dynamo Kursk (RUS) 22, FAMILA SCHIO 22, Galatasaray (TUR) 20, Lille (FRA) 18, Kosice (SVK) 17, Halcon Avenida (SPA) 16, Sopron (UNG) 14.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy