Finale A1 G3- Ragusa è eroica e batte Schio

Finale A1 G3- Ragusa è eroica e batte Schio

Grande prova delle siciliane che si guadagnano gara 4 con una prestazione maiuscola: finisce 76-59

di Andrea Fabbian

Passalacqua Ragusa-Famila Wuber Schio: 76-59  (20-18 19-10 16-15 19-15)

Passalacqua Ragusa: Consolini* 12 , Gorini 11, Valerio NE, Spreafico , Formica 8, Rimi NE,  Miccoli 4, Soli* 6, Bongiorno NE, Hamby* 14, Kuster* 10, Ndour* 11

Famila Wuber Schio: Yacoubou* 9, Gatti 3, Miyem* 8, Tagliamento 3, Anderson* 8, Masciadri, Zandalasini* 11, Ress, Dotto* 6, Macchi 11

Ragusa voleva dimostrare di non essere quella delle prime gare e ci è riuscita: al Pala Minardi Schio è costretta sempre a inseguire e deve arrendersi alla Passalacqua. Decisiva la serata no di Yacoubou condizionata dai problemi di falli, determinante per Ragusa la prestazione di Hamby con 14 punti.

La partita inizia bene per Ragusa: Yacoubou è subito un fattore e segna due canestri da sotto, per questo Hamby prova subito a toglierla dalla partita e in due azioni la carica di altrettanti falli convertendo anche i 4 liberi conseguenti; per Ragusa anche un canestro di Kuster lasciata liberissima da Schio. Anderson interrompe con un canestro il parziale di 6-0 per le siciliane ma pochi secondi dopo le ospiti si dimenticano ancora di un’avversaria e Ndour appoggia facilmente al ferro. Nella seconda parte di quarto si mette in partita anche Macchi con una penetrazione con gli effetti speciali, Ragusa però risponde con un canestro di Kuster e addirittura con uno di Soli. Schio non ci sta a farsi schiacciare e trova un controparziale di 5-0 con un canestro di Zandalasini e una tripla con spazio di Dotto. Il finale di quarto però è ancora di marca siciliana, in particolare da segnalare 4 punti di Gorini che prima segna in sospensione dal pitturato poi converte anche due liberi.

Il secondo quarto sorride ancora all’Eirene, Macchi muove il tabellino per Schio ma ancora una scatenata Gorini risponde presente con 2 punti.  Gatti prova a suonare la carica per Schio con una tripla ma Kuster smorza il Famila con un’altra bomba e costringe Vincent al timeout; l’uscita dal timeout è disastrosa per Schio con Ragusa che trova un 6-0 con  3 punti a testa per Hamby e per Consolini che colpisce dalla distanza e costringe Schio a un altro timeout. Dopo il timeout rientra Yacoubou e la differenza si sente con la francese che trova 3 punti a cui si aggiunge anche un canestro di Miyem; Ragusa però è on fire e con un libero di Kuster, un canestro di Soli e 5 punti di Astou Ndour regalano la vittoria del parziale a Ragusa. In particolare fotografia del momento difficile di Schio è la tripla di Ndour a un minuto dal riposo: la spagnola si invola in contropiede e anzichè andare ad appoggiare si ferma fuori dall’arco e spara una tripla che va a segno.

La terza frazione inizia meglio per Schio: pur subendo un canestro di Hamby le ospiti trovano un parziale di 7-2 con una tripla di Zandalasini, un canestro di Macchi e 2 punti di Yacoubou. Schio  però non è concentrata in difesa e prende un altro parziale di 5-0 con un canestro di Soli e una tripla di Consolini. Nella seconda parte di quarto sale in cattedra Macchi per cercare di salvare le proprie compagne: prima trova un canestro a cui risponde Consolini, poi alza il tiro e trova un gioco da tre punti pazzesco; le siciliane però non sono quelle delle prime due gare e Hamby risponde con un altro gioco da tre punti.  Negli ultimi due minuti di quarto Schio segna solo grazie a una tripla di Anderson dimenticata in punta da Gorini, per Ragusa invece arriva un buon apporto di Alessandra Formica che segna 4 punti con due movimenti pregevoli in post basso.

L’ultimo parziale vede la reazione d’orgoglio di Schio, l’inizio però è ancora della Passalacqua con un parziale pesante di 9-0 propiziato da 3 punti di Gaia Gorini e da un canestro a testa per Ndour, Formica e Kuster (due liberi per lei); a nulla serve l’ennesimo minuto della serata chiamato dalla panchina di Schio. Il primo canestro delle ospiti arriva addirittura dopo tre minuti e mezzo e porta la firma di Zandalasini che veleggia verso il ferro e interrompe il parziale, Tagliamento poi accorcia dalla distanza. Ragusa capisce di averla ormai in mano e non molla mentalmente trovando un centro con Consolini e uno di Ndour; il canto del cigno di Schio arriva con un canestro a testa di Miyem e Zandalasini.  Gli ultimi due minuti di partita sono puro garbage time con Schio che trova una tripla di Dotto e Ragusa che dopo due liberi di Consolini mette a referto anche Miccoli che segna 4 punti in un minuto.

Fotogallery a cura dei nostri inviati

Macchi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy